QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Riva del Garda: E-Bike protagoniste nella domenica del Bike Festival

domenica, 30 aprile 2017

Riva del Garda – Quasi un quarto di secolo fa, Uli Stanciu vide nell’angolo più settentrionale del Lago di Garda il potenziale per diventare uno dei territori di riferimento per la mountain bike a livello internazionale. Aveva visto giusto: da allora, e nei successivi 24 anni fino ad oggi, il Bike Festival di Riva del Garda ha spesso saputo interpretare e precorrere tempi e tendenze, che dalle sponde del Garda Trentino sono andate poi a diffondersi e consolidarsi sul panorama globale (Photo Henning Angerer).

ebIl 24° Ziener Bike Festival powered by FSA, che oggi, domenica 30 aprile, ha vissuto la sua terza giornata, sta esprimendo una realtà che si fa di giorno in giorno più chiara anche ai settori più tradizionali del mercato delle due ruote: la eMTB non è, o non è più il futuro. E’ il presente.

Il colpo d’occhio parla chiaro. Le MTB a pedalata assistita conquistano spazi sempre più rilevanti all’interno degli stand di Riva, gremiti anche in questa terza giornata: sempre più eMTB in vista, più esemplari in prova, e un pubblico che sempre di più attende eventi come quello di Riva del Garda per scoprire la nuova dimensione delle due ruote.

Anche il nuovo evento lanciato dal Bike Festival, la Bosch eMTB Challenge presented by Trek, è un chiaro segnale dei tempi: una gara organizzata in più “stages”, che combina elementi di Enduro, Trail e Orientamento, e rigorosamente riservata alle MTB a pedalata assistita. E per chi ancora pensa che eBike sia sinonimo di pigrizia o scarsa attitudine atletica, la presenza al via di Josè Antonio Hermida (Campione del Mondo di Cross Country nel 2010) è segnale del fatto che si può essere atleti veri anche con l’ausilio del motore elettrico.

Domenica è stata però anche la giornata dello Scott North Lake Enduro, quest’anno ancora più appassionante sui tecnici percorsi del Garda Trentino, con il successo del francese Jerome Clementz (Team Cannondale Sram).

Domani, lunedì 1° Maggio, il Bike Festival si avvia a vivere la sua giornata conclusiva, con l’ultima apertura dalle 10 alle 16 prima dell’arrivederci al prossimo anno. Prima c’è ancora spazio per lo Scott Junior Trophy, che metterà alla prova 250 giovanissimi fra 3 e 14 anni sullo spettacolare circuito disegnato attorno al Palazzo dei Congressi di Riva del Garda. Una conclusione nel segno dei giovani e del futuro: in perfetto stile Bike Festival.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136