QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Riva del Garda, Debertolis e Jaikel trionfano alla Bike Transalp: Cattaneo-Cargnelutti quinti assoluti. I risultati

sabato, 22 luglio 2017

Riva del Garda – Massimo Debertolis e Dax Jaikel hanno inserito il loro nome e quello della Wilier Force 7C nell’albo d’oro della Bike Transalp, chiudendo la loro esperienza nella impegnativa gara a tappe a coppie con uno splendido “sette su sette” e con il successo finale nella categoria master, mentre Cattaneo e Cargnelutti hanno centrato un prestigioso quinto posto nella classifica maschile assoluta, quarti nell’ultima frazione nonostante una foratura.

transalpLa Bike Transalp 2017 si è chiusa a Riva del Garda, al termine dei 79,12 chilometri del percorso, con partenza da Lavarone e passaggi in quota a Forte Cherle, Passo Coe, Dosso del Sommo, Monte Faè e Maso Naranch, per un totale di 2117 metri di dislivello.

Debertolis e Jaikel, che avevano fatto centro in tutte e sei le tappe fin qui disputate, hanno chiuso in bellezza calando il settebello, primi anche sul traguardo di Riva al termine dell’ennesima cavalcata solitaria. Il trentino e il costaricano hanno portato a termine la loro ultima fatica in 3h25’06”, facendo segnare l’undicesimo tempo assoluto di giornata e rifilando ben 11’07” ai secondi classificati, gli altoatesino della Sunshine Racers Thomas Piazza e Viktor Paris.

Nella classifica generale finale, la coppia della Wilier Force 7C ha lasciato a oltre un’ora di distacco i primi inseguitori, i già citati Paris e Piazza: 24h55’06” il tempo complessivo impiegato da Debertolis e Jaikel per portare a termine le sette tappe in programma, contro le 26h08’14” degli altoatesini.

Sono usciti tra gli applausi anche Johnny Cattaneo e Diego Cargnelutti, che hanno sfiorato il secondo podio di tappa a causa di una foratura. Al di là del rammarico per lo sfortunato episodio che li ha privati di un altrimenti probabile terzo posto, al bergamasco e al friulano è rimasta la consapevolezza di aver disputato una Bike Transalp tutta in crescendo. Nell’ultima frazione è comunque arrivato un ottimo quarto posto a 3’50” dai vincitori, i tedeschi Jochen Käß e Markus Kaufmann (vittoriosi in volata sui leader della generale Daniel Geismayr ed Hermann Pernsteiner), e a 2”42 dal podio. Nella classifica finale, Cattaneo e Cargnelutti hanno raccolto un positivo quinto posto, capaci di lasciarsi alle spalle la coppia composta dal campione del mondo marathon Alban Lakata e dal sudafricano Erik Kleinhans.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136