QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Rally Circuito di Cremona: aspettative deluse per la Scuderia Just Race

lunedì, 13 luglio 2015

Roncadelle – Il Rally Circuito di Cremona non è andato secondo le aspettative della Scuderia Just Race; partita con maggiori speranze, la squadra corse di Roncadelle ha dovuto fare i conti con problemi di varia natura che hanno condizionato le prestazioni dei tre equipaggi impegnati nel rally lombardo.

Gianluca Saresera era il più atteso per via della partecipazione al monde cecco cremona0omarca Suzuki di classe R1B con la Swift della Europea Service; con le note dettate dalla veneta Martina Scamperle, il pilota della Just Race ha faticato a prendere il giusto ritmo di gara patendo oltremodo il caldo torrido abbattutosi nel fine settimana: “l’afa ci ha condizionato- racconta Saresera- e anche le regolazioni dell’assetto sono risultate difficili da indicare visto che l’asfalto raggiungeva temperature molto elevate. Non cerco comunque scuse: evidentemente ero in giornata no.”

Al termine della corsa l’equipaggio Saresera-Scamperle ha chiuso al 5° posto di Trofeo e al sesto di classe.
Problemi di natura tecnica hanno invece caratterizzato il rally dei fratelli De Cecco; Valerio ed Amalia hanno molto faticato nel prendere il giusto ritmo con la loro Peugeot 106: per i due bresciani la corsa cremonese è servita soprattutto a mettere a punto la vettura, fresca di aggiornamenti dopo il Rally 1000 Miglia. La 5° posizione di classe N2 soddisfa comunque i De Cecco.

Ritiro amaro invece per i coniugi Elio Becchetti-Maura Saetti; in gara con una Renault Clio Williams A7 (V-Sport) i due hanno accusato un problema all’interfono già nel corso della prima prova e a causa della scarsa concentrazione, hanno commesso una piccola sbavatura nella speciale spettacolo. Un malore della Saetti nel corso della notte ha poi fatto propendere i due per un rientro anticipato nelle mura domestiche nella speranza di recuperare quanto prima le energie per ripresentarsi al via di un rally sempre con la Clio da 230 cavalli.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136