QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad

Ad

Ad
Ad

Ad
Ad

Ad

Pubblico in delirio per lo spettacolo del cabarettista Andrea Pucci al casinò di Campione d’Italia

domenica, 3 maggio 2015

Campione d’Italia - Pubblico delle grandi occasioni al casinò per Andrea Pucci. Ieri sera il salone delle feste del casinò di Campione d’Italia ha contenuto a fatica l’afflusso di un pubblico entusiasta: “C’è solo da ridere…” lo spettacolo di Andrea Pucci, cabarettista milanese, scuola Derby, oggi tra i più apprezzati dell’area Colorado Cafè, è stato semplicemente irresistibile. Un monologo incentrato sulla quotidianità (con variazioni dell’ultima ora come il rammarico di un interista, Pucci lo è, per il campionato appena vinto dalla Juventus), e in particolare sulla vita di coppia, volta in parodia, ma di situazioni nelle quali gli spettatori non faticano a riconoscersi, divertendosi.

Infatti per ben tre volte il pubblico è balzato in piedi ad applaudire il comico, il cui nome vero è Andrea Baccan. In quanto tale ha dedicato il finale della rappresentazione al padre scomparso, cui scrive della propria Andrea Puccivita, del successo, ma soprattutto dei cambiamenti quando gli è nata la figlia Rachele, che il nonno non ebbe il tempo di conoscere. Scritta con la verve del cuore. Al termine della serata applausi calorosissimi.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136