QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad

Ad
Ad
Ad

Ad

Programma, eventi, tv e numeri dell’Alpecimbra Fis Children Cup: adesione di altre tre Nazioni

venerdì, 3 marzo 2017

Alpe Cimbra – Spagna, Ucraina e Lituania. Altre tre nazioni hanno dato la propria adesione nelle ultime ore all’Alpecimbra Fis Children Cup, l’importante evento internazionale riservato agli under 16 di sci alpino che animerà le piste di Folgaria la prossima settimana e che vedrà appunto in gara atleti provenienti da 36 stati in rappresentanza di 4 nazioni, ma ci potrebbero essere anche ulteriori arrivi.

Children Cup Alpe CimbraManca davvero poco al via del mondialino degli sport invernali, che prevede la consolidata organizzazione diretta da Fabrizio Gennari, affiancato dall’Apt Alpe Cimbra e da tutte le realtà degli altipiani, oltre ad una collaborazione diretta anche della Fisi del Trentino.

C’è dunque grande attesa per l’evento giovanile, in programma dal 4 all’11 marzo, ormai diventato un appuntamento con la storia, quasi una tappa obbligata per chi ambisce a frequentare un giorno i grandi palcoscenici delle Olimpiadi, dei Campionati Mondiali e della Coppa del Mondo. Basta infatti sfogliare l’albo d’oro di questa competizione per individuare campioni in erba, che poi hanno trovato la propria consacrazione internazionale qualche stagione più tardi, da Thöni a Gros, da Stenmark a Tomba, da Zurbriggen alla Compagnoni, da Girardelli a Rocca, da Kjus ad Hirscher, dalla Vonn alla Maze, da Innerhofer a Gross, da Kostelic a Peter Fill, senza tralasciare i giovani talenti attuali come Fenninger e Kristoffersen.

La manifestazione avrà come prologo il tradizionale premio di pittura, che si svolgerà sempre nel capoluogo, a Trento per la 49ª volta, il cui fine è coinvolgere l’intera comunità provinciale e, in particolar modo, gli studenti delle elementari, che potranno interpretare la propria visione di sport invernali usando pennelli, matite e pennarelli.

Da lunedì 6 marzo la kermesse si trasferirà sull’Alpe Cimbra per un’intensa settimana di sport e iniziative. Ad aprire saranno le gare valide per la Selezione della squadra nazionale italiana, con in palio il Memorial Giovanni Tononi. Le rappresentative di ogni Comitato Fisi d’Italia saranno presenti con i loro migliori atleti usciti da precedenti qualificazioni, che affronteranno le gare di slalom speciale sulla pista Martinella Nord e slalom gigante sull’Agonistica. Gare che verranno invertite per categoria nella giornata di martedì, al termine delle quali verrà formato i due team Italia. In totale sono attesi oltre 400 concorrenti provenienti da 14 Comitati Fisi d’Italia.

Mercoledì e giovedì spazio alla novità di quest’anno, ovvero l’Alpecimbra World Para Alpine Skiing Youth cup, una due giorni di slalom gigante e slalom speciale sulla pista Salizzona, riservata agli sciatori paralimpici under 17 delle tre categorie standing, sitting e visually impaired. Il giovedì, poi, è prevista la cerimonia di apertura con sfilata dei concorrenti in centro di Folgaria alle ore 18, alla quale sarà presente un atleta della nazionale italiana, e nei giorni successivi (venerdì e sabato) le gare internazionali con appunto circa 300 atleti selezionati che rappresentano 36 nazioni e 4 continenti.

Lo scorso anno nella classifica per nazioni si impose l’Italia sulla Slovenia (prima però nel medagliere), quindi Francia e Svizzera.

Il programma dell’evento

SABATO 4 MARZO
Trento: dalle ore 14.30 alle ore 17.00 – 49° Premio di Pittura in piazza Duomo

DOMENICA 5 MARZO
Folgaria: ore 17.00 al Palasport-Auditorium – Riunione di Giuria per le Selezioni della Squadra italiana

LUNEDÌ 6 MARZO
Fondo Grande: Selezioni della squadra italiana - Ore 9.30 - Gigante ragazzi (under 14) pista Agonistica e Slalom allievi (under 16) pista Martinella Nord
Folgaria: ore 17.00 al Palasport-Auditorium – Riunione di Giuria per le Selezioni della Squadra italiana. Chiusura delle iscrizioni dell’ALPECIMBRA FIS CHILDREN CUP

MARTEDÌ 7 MARZO
Fondo Grande:  Selezioni della squadra italiana – Ore 9.30 – Gigante allievi (under 16) pista Agonistica e Slalom ragazzi (under 14) pista Martinella Nord.
Folgaria:  ore 15.30  Piazza Marconi – Premiazione delle Selezioni della squadra italiana
Ore 18.00: Sala Riunioni presso Apt Folgaria in via Roma, 67 – Riunione di Giuria ALPECIMBRA WORLD PARA ALPINE SKIING YOUTH CUP

MERCOLEDÌ 8 MARZO
Fondo Grande:  Slalom gigante (m/f) ALPECIMBRA WORLD PARA ALPINE SKIING YOUTH CUP pista Salizzona (ore 9.30)
Folgaria: ore 15.30 Sala Riunioni presso Apt Folgaria – Riunione di Giuria ALPECIMBRA WORLD PARA ALPINE SKIING YOUTH CUP.
Ore 17.00: Palasport – Auditorium - CONVEGNO dal titolo “OLTRE OGNI LIMITE E OGNI BARRIERA”

GIOVEDÌ 9 MARZO
Fondo Grande:  Slalom special (m/f) ALPECIMBRA WORLD PARA ALPINE SKIING YOUTH CUP pista Salizzona (ore 9.30)
Fondo Grande: dalle ore 8.30 Allenamenti dell’ALPECIMBRA FIS CHILDREN CUP
Folgaria: ore 9.30 Palasport – Auditorium accreditamento e controllo passaporti dell’ALPECIMBRA FIS CHILDREN CUP.
Ore 15.00: Riunione di Giuria e sorteggi
Ore 15.00/19.00: Alpecimbra Village – Piazza Marconi
Ore 18.00: Cerimonia di apertura dell’ALPECIMBRA FIS CHILDREN CUP
Premiazione dell’ALPECIMBRA WORLD PARA ALPINE SKIING YOUTH CUP
Ore 19.30: Party «Hi Guys» in Piazza Marconi

VENERDÌ 10 MARZO
Fondo Grande: ALPECIMBRA FIS CHILDREN CUP – Ore 9.30 – Gigante ragazzi (under 14) pista Agonistica e Slalom allievi (under 16) pista Martinella Nord
Ore 09.00/13.00: Race Village
Folgaria: ore 15.00/19.00 Alpecimbra Village – Piazza Marconi
Ore 17.00: Palasport – Auditorium – Riunione di Giuria e sorteggi dell’ALPECIMBRA FIS CHILDREN CUP
Ore 20.00: Party delle Nazioni

SABATO 11 MARZO
Fondo Grande: ALPECIMBRA FIS CHILDREN CUP – Ore 9.30 – Gigante allievi (under 16) pista Agonistica e Slalom ragazzi (under 14) pista Martinella Nord.
Ore 09.00/13.00: Race Village
Folgaria: ore 14.00/16.00: Alpecimbra Village – Piazza Marconi
Ore 15.00: Premiazione dell’ALPECIMBRA FIS CHILDREN CUP

Le piste per le sfide dei futuri campioni sono la Agonistica e la Martinella Nord

Il palcoscenico principale dell’ALPECIMBRA FIS CHILDREN CUP è rappresentato dalle piste della Ski area Alpe Cimbra Folgaria e Lavarone, dove saranno di scena sia le selezioni italiane sia le gare della fase internazionale. I giovani campioni saranno impegnati sulle piste Agonistica e Martinella Nord del pendio di Fondo Grande, che, per la quinta volta consecutiva, ospiterà questo evento giovanile senza precedenti e, come nelle edizioni precedenti, spettacolo e divertimento saranno assicurati anche per il pubblico, che potrà comodamente ammirare le discese di tutti i ragazzi in gara.

Le prove di Slalom Gigante, sia della categoria Ragazzi (Under 14) sia della categoria Allievi (Under 16), si disputeranno sulla pista Agonistica: il cancelletto di partenza di questa “nera” è posizionato a 1.615 metri di altitudine e l’arrivo a quota 1.336 metri, per un totale di 279 metri di dislivello, distribuiti sui 1.300 metri di lunghezza della pista.

La Martinella Nord, invece, fece il suo debutto al Trofeo nel 2013 ed è la traccia che corre in parallelo all’Agonistica, sulla quale andranno in scena le prove dello Slalom Speciale di entrambe le categorie. Gli specialisti dei pali stretti scatteranno dal cancelletto collocato a 1.495 metri e dopo 159 metri di “tuffo” verticale taglieranno il traguardo ancora a 1.336 metri, dove verranno accolti dal tifo e dal calore di amici, parenti e tifosi in attesa nel parterre.

Sintesi su Rai Sport Hd, su Sportitalia e diretta streaming

L’ALPECIMBRA FIS CHILDREN CUP – 46° Criterium Internazionale Giovani Fis potrà godere nei giorni successivi di una sintesi di 30 minuti su Rai Sport Hd con le fasi salienti della gara allievi internazionale e con servizi dedicati ai momenti significativi del ricco programma della manifestazione.

Inoltre, come gli anni scorsi, è prevista una diretta streaming sul sito www.sportcultura.tv delle gare World Para Alpine Skiing Youth Cup (mercoledì e giovedì mattina), quindi delle gare internazionali dell’ALPECIMBRA FIS CHILDREN CUP di venerdì e sabato mattina. Spazio inoltre anche su SPORTITALIA con un servizio nella trasmissione Skimagazine, in onda anche su Odeon Tv, su Nuvolari e su 100 tv locali.

Non mancheranno poi ampi servizi sulla trasmissione ufficiale della Fisi del Trentino Ski Trentino sulle emittenti Trentino Tv, Alto Adige Tv, Telegarda Trentino, Canale 65 e Videostar, e sui social media con clip dedicate.

Questo evento è un passaggio obbligato per chi punta ai palcoscenici olimpici e mondiali

È proprio il caso di dirlo: per molti campioni del circo bianco di oggi e di ieri tutto è cominciato in Trentino con il Trofeo Topolino di Sci Alpino. Senza andare troppo indietro sfogliando gli album dei ricordi, i medagliati di tante edizioni dei Campionati mondiali e delle Olimpiadi invernali sono in gran parte transitati per il Trofeo e spesso si sono messi al collo una medaglia anche in quell’occasione. Nonostante il cambio di denominazione la tendenza non varierà anche con l’ALPECIMBRA FIS CHILDREN CUP e i vincitori di quest’anno sicuramente li troveremo nelle prossime stagioni sui podi dei campionati mondiali junior e, successivamente di quelli assoluti e dei Giochi Olimpici.

Cercando dei nomi, nel 2004 a Pinzolo trionfò l’austriaca Anna Fenningher e la figlia d’arte Tina Weirather del Liechtenstein. Negli anni Duemila in gara ci fu anche lo stratosferico Marcel Hirscher, che però non è mai riuscito a centrare la vittoria, fu tre volte secondo tra il 2003 e il 2004: gli ori poi sono arrivati in abbondanza nelle ultime stagioni di Coppa e dei colori dell’iride.

La bellissima slovena Tina Maze, invece, non riuscì mai a salire sul podio di questa manifestazione e si piazzò solo quarta nel 1997 e settima nel 1996. Diverso il percorso della statunitense Mikaela Shiffrin, primattrice anche ai recenti mondiali di St. Moritz, e autentica mattatrice delle gare nel 2010. La sua connazionale Lindsey Vonn al Trofeo ottenne un oro nel 1999 e un argento l’anno precedente sempre tra i pali stretti.

Lasciò il segno nel 2009 anche il norvegese Henrick Kristoffersen, che fra gli allievi si aggiudicò sia lo slalom speciale sia il gigante, dimostrando già allora tutto il proprio talento. La lista di stelle che al Trofeo si piazzarono o conquistarono medaglie prosegue con la svizzera Lara Gut, che nell’edizione del 2006 vinse lo slalom e giunse seconda in gigante.

Per quanto riguarda l’Italia, sono passati da qui, tra gli altri, Dominik Paris (oro nel 2002 e 2004 e bronzo ancora nel 2004), Christof Innerhofer (3° nel 1997), Nadia Fanchini (1.a e 3.a nel 1999 e argento nel 2001), Denise Karbon (doppio oro nel 1993), Elena Fanchini (3ª nel 1998), Francesca Marsaglia (due bronzi nel 2005) e ancora Davide Simoncelli, Manfred Moelgg, Stefano Gross, Giuliano Razzoli e Daniela Merighetti.

Se da ultimo si vuole sfogliare l’albo d’oro e le partecipazioni illustri delle 55 edizioni del Trofeo Topolino andate in archivio, ecco che i super campioni sono decine, da Gustav Thoeni, Piero Gros e Ingemar Stenmark a Marc Girardelli, Christian Neureuther e Pirmin Zurbriggen, da Anita Wachter, Pernilla Wiberg, Deborah Compagnoni a Giorgio Rocca, Alberto Tomba e Kristian Ghedina.

Teniamoci pronti, perché i campioni del futuro stanno arrivando, all’ALPECIMBRA FIS CHILDREN CUP prima di tutto, nella Ski area Alpe Cimbra Folgaria, Lavarone e Luserna. Lo Ski Team Altipiani, storico sodalizio dell’Alpe Cimbra fondato nel 1987, si occuperà con cura e passione della preparazione dei tracciati di gara e della parte tecnica sia per l’ALPECIMBRA FIS CHILDREN CUP Internazionale di venerdì 10 e sabato 11 marzo, sia per le selezioni italiane di lunedì 6 e martedì 7 marzo.

A Folgaria per l’Alpecimbra Fis Children Cup attesi atleti da 33 nazioni e 4 Continenti

Dopo 55 edizioni sotto l’egida del più popolare fra i personaggi della Walt Disney, la più importante manifestazione al mondo di sci alpino riservata agli under 16 avvia un nuovo percorso, con una nuova denominazione, ma senza modificare il proprio “format”, che in più di mezzo secolo gli ha consentito di diventare un vero mondialino degli sport invernali. Inoltre non mancano importanti novità nel tradizionalmente ricco programma di eventi.

Dal 4 all’11 marzo si alzerà quindi il sipario sull’ALPECIMBRA FIS CHILDREN CUP – 46° Criterium Internazionale Giovani Fis sulle nevi di Folgaria, skiarea ottimale per ospitare un evento prestigioso come questo, che potrà contare anche quest’anno sulla presenza di ben 33 nazioni, in rappresentanza di quattro continenti.

C’è dunque grande attesa per l’evento giovanile, che è ormai diventato un appuntamento con la storia, quasi una tappa obbligata per chi ambisce a frequentare un giorno i grandi palcoscenici delle Olimpiadi, dei Campionati Mondiali e della Coppa del Mondo. Basta infatti sfogliare l’albo d’oro di questa competizione per individuare campioni in erba, che poi hanno trovato la propria consacrazione internazionale qualche stagione più tardi, da Thöni a Gros, da Stenmark a Tomba, da Zurbriggen alla Compagnoni, da Girardelli a Rocca, da Kjus ad Hirscher, dalla Vonn alla Maze, da Innerhofer a Gross, da Kostelic a Peter Fill, senza tralasciare i giovani talenti attuali come Fenninger e Kristoffersen.

La manifestazione avrà come prologo il tradizionale premio di pittura, che si svolgerà sempre nel capoluogo per la 49ª volta, il cui fine è coinvolgere l’intera comunità provinciale e, in particolar modo, gli studenti delle scuole elementari, che potranno interpretare gli sport invernali usando pennelli, matite e pennarelli.

Da lunedì 6 marzo la kermesse si trasferirà sull’Alpe Cimbra per un’intensa settimana di sport e iniziative. Ad aprire saranno le gare valide per la Selezione della squadra nazionale italiana, con in palio il Memorial Giovanni Tononi. Le rappresentative di ogni Comitato Fisi d’Italia saranno presenti con i loro migliori atleti usciti da precedenti qualificazioni, che affronteranno le gare di slalom speciale sulla pista Martinella Nord e slalom gigante sull’Agonistica. Gare che verranno invertite per categoria nella giornata di martedì, al termine delle quali verrà formato i due team Italia. In totale sono attesi oltre 400 concorrenti provenienti da 14 Comitati Fisi d’Italia.

Mercoledì e giovedì spazio alla novità di quest’anno, ovvero l’ALPECIMBRA WORLD PARA ALPINE SKIING YOUTH CUP, una due giorni di slalom gigante sulla pista Salizzona, riservata agli sciatori paralimpici under 17 delle tre categorie standing, sitting e visually impaired. Il giovedì, poi, è prevista la cerimonia di apertura con sfilata dei concorrenti in centro di Folgaria alle ore 18 e nei giorni successivi (venerdì e sabato) le gare internazionali con appunto circa 300 atleti selezionati che rappresentano 33 nazioni e 4 continenti.

Lo scorso anno nella classifica per nazioni si impose l’Italia sulla Slovenia (prima però nel medagliere), quindi Francia e Svizzera.

Le nazioni presenti

EUROPA: Andorra, Germania, Croazia, Belgio, Bulgaria, Danimarca, Finlandia, Francia, Bosnia Herzegovina, Gran Bretagna, Islanda, Russia, Serbia, Slovacchia, Slovenia, Svezia, Svizzera, Ungheria, Lettonia, Liechtenstein, Lussemburgo, Olanda, Polonia, Repubblica Ceca, Turchia, Italia
ASIA: Giappone
AMERICA: Argentina, Canada, Cile, Stati Uniti
OCEANIA: Australia e Nuova Zelanda

Alpecimbra Fis Children Cup e Trentino un’accoppiata affiatata e vincente

L’ALPECIMBRA FIS CHILDREN CUP è un crogiolo di sport giovanile, allegria, divertimento e spirito d’aggregazione, ma l’idea “geniale” degli indimenticati Rolly Marchi e Mike Bongiorno ha anche scritto la storia dello sci e dello sport nel nostro paese e nel mondo intero. Questa importante competizione giovanile, infatti, dal 1970 è stato riconosciuto dalla FIS come “Criterium Internazionale Giovani Fis”. Scorrendo la “hall of fame” dello sci alpino ci si accorge come siano davvero pochi i campioni a non aver indossato da ragazzi il pettorale con il topo più amato del mondo, non ultime le stelle dei Campionati del Mondo di St. Moritz.

Questa gara fece il suo esordio nel 1958 grazie alla straordinaria intuizione di Rolly Marchi e Mike Bongiorno, con la presenza di 115 piccoli atleti che si divertirono un mondo sulle nevi di Courmayeur, in Valle d’Aosta. Grazie alla popolarità del grande Mike Bongiorno l’iniziativa fece subito breccia nel nostro paese e, dalla seconda edizione l’evento ha iniziato a fare rima con Trentino, patria di Rolly Marchi. Nel 1959, infatti, il traslocò dalla Vallée alle piste del Monte Bondone e, dopo una breve parentesi a Cortina d’Ampezzo e Cervinia, fece subito ritorno in Trentino: prima a Madonna di Campiglio e dal 1963 di nuovo sulla Montagna di Trento, per la prima edizione aperta anche agli stranieri.

La manifestazione in breve tempo divenne uno degli appuntamenti internazionali più sentiti, facendo registrare un vero e proprio boom di partecipanti negli anni ’60, con la decima edizione che portò in Trentino 900 ragazzi di tutto il mondo. Nel 1966 nacque anche il Premio di Pittura per coinvolgere i ragazzi che alle porte da slalom preferivano colori e tavolozze. Forte dei grandi riconoscimenti internazionali e della sua ampia popolarità, la manifestazione ha tenuto ben salde le proprie radici in Trentino, che non ha più toccato e che ora vuole riconfermare con una nuova denominazione ed un nuovo progetto.

Le edizioni dal 1970 al 1993, infatti, si svolsero tutte sul Monte Bondone e nel 1989 nacque il comitato organizzatore guidato da Mauro Detassis, che dall’edizione 2016 ha come presidente Fabrizio Gennari, in passato patron dello Sci Club Città di Trento, organizzatore delle Selezioni Nazionali Memorial Giovanni Tononi, e da sempre prezioso dirigente dell’organizzazione. Con la fine degli anni Novanta la sede del Trofeo divenne itinerante, toccando Folgarida-Marilleva, Pinzolo e Panarotta, prima di approdare nel 2011 sulle nevi di Folgaria e della Ski area Alpe Cimbra Folgaria e Lavarone. Da questa edizione la manifestazione ha cambiato denominazione a seguito della rinuncia da parte della Walt Disney di abbinare il marchio Topolino alle competizioni giovanili sportive. La nuova denominazione ha una connotazione territoriale, ovvero ALPECIMBRA FIS CHILDREN CUP.

Ski area Alpe Cimbra, paradiso per bambini e famiglie

Folgaria e la sua ski area Alpe Cimbra Folgaria, Lavarone e Luserna sono un importante centro turistico ideale per le vacanze di bambini e famiglie, grazie alle numerose iniziative dedicate ai più piccoli e ai loro genitori. I bambini sono protagonisti del soggiorno, sia sulle piste sia fuori, grazie a momenti d’animazione e intrattenimento organizzati nei paesi, grazie ai family hotel del brand Folgaria Hospitality, ai rifugi con menù e aree per bambini, senza dimenticare le piste da slittino e i percorsi per escursioni con ciaspole o passeggini. L’ampia e articolata offerta invernale si compone di Baby Park, nei quali i bambini possono avvicinarsi alla neve attraverso il gioco accompagnati da animatori professionisti, campi scuola con innevamento all’avanguardia, scuole sci con tante offerte dedicate, promozioni sull’acquisto degli skipass e molto altro ancora come, ad esempio, la Pista degli animali del bosco, con sagome e schede illustrative dei veri padroni della montagna, posizionate ai bordi della Pista Coston in località Fiorentini.

Il carosello sciistico della ski area Alpe Cimbra Folgaria e Lavarone, inoltre, ha ricevuto dai pediatri italiani la Bandiera Bianca a riconoscimento dei vantaggi offerti ai bambini inferiori ai dieci anni. Le diverse proposte sono, infatti, una caratteristica che associa la ski area Alpe Cimbra Folgaria e Lavarone ad altre località trentine e italiane, che in questi anni hanno investito nella sicurezza, nel divertimento e nella formazione, con un occhio di riguardo per l’educazione allo sport e al relax dei genitori. Tra i parametri che hanno permesso a Folgaria di potersi fregiare del riconoscimento spiccano la sicurezza e l’adeguatezza degli impianti. Per informazioni: www.alpecimbra.it


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136