QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Presenza forte del Garda alla ITB di Berlino, guardando con ottimismo alla stagione

mercoledì, 16 marzo 2016

Riva del Garda - Si è appena conclusa la 50ª edizione di ITB Berlin, il Salone leader dell’industria mondiale del turismo, capace di influenzare l’andamento del settore. A Berlino era presente anche Garda Unico, l’agenzia per la promozione e la commercializzazione del Lago di Garda che riunisce i consorzi lacuali di VenetoLombardia e Provincia Autonoma di Trento. Lo stand di Garda Unico ha proposto un’unica identità visuale a tour operator, agenzie di viaggio e turisti individuali all’interno di un evento che da mercoledì 9 a domenica 13 marzo ha coinvolto 10.000 espositori di 187 Paesi e Regioni, richiamando circa 180 mila visitarori dei quali 120 mila operatori specializzati. Nella foto @Vitesse: da sinistra, Paolo Artelio, Franco Cerini e Marco Benedetti, alla ITB di Berlino come rappresentanti di Garda Unico.Paolo Artelio, Franco Cerini e Marco Benedetti

Significativa la visita allo stand di Garda Unico del Presidente della Regione Veneto Luca Zaia, che si è intrattenuto con gli Amministratori dei Consorzi turistici del lago: il presidente Marco Benedetti e il direttore Roberta Maraschin per Ingarda TrentinoPaolo Artelio per il Consorzio Lago di Garda VenetoFranco Cerini per il Consorzio Lago di Garda Lombardia.

La presenza alla ITB di Berlino è servita ai responsabili dei consorzi per manifestare l’espressione della sinergia interregionale in materia turistica ed approfondire quantitativamente e qualitativamente lo scenario turistico internazionale. Informazioni, queste, decisive per valutare e comprendere come la destinazione Lago di Garda si collochi nel mercato globale. L’obiettivo comune è migliorare l’offerta sui mercati consolidati, ma anche verificare se esistono bacini di utenza verso i quali impostare nuove strategie.

Una riflessione approfondita sarà compiuta in tempi brevi. Intanto sono da registrare le dichiarazioni degli amministratori improntate all’ottimismo e allo sviluppo futuro.

“La bandiera italiana - ha detto Marco Benedetti, Presidente di Ingarda - splende ancora sul panorama turistico internazionale e una delle più prestigiose destinazioni come il Lago di Garda offre il meglio di sé sul mercato tedesco, con la presentazione di un territorio sempre più accattivante e con la già premiata professionalità dei propri imprenditori”.

“Ora che un’altra fiera ITB si è conclusa - gli ha fatto eco Paolo Artelio, Presidente del Consorzio Lago di Garda Veneto e di Garda Unico - posso affermare con certezza che il nostro lago, la prossima stagione, sarà uno dei protagonisti di rilievo tra le destinazioni turistiche. L’interesse dimostrato nei confronti delle nostre proposte di accoglienza è stato davvero molto elevato. Il nostro stand è stato accolto all’interno di quello della Regione Veneto ed è stato visitato anche dal Presidente Luca Zaia, che si è mostrato aperto e disponibile ad accogliere le nostre richieste per una promozione ancora più attiva e importante del nostro territorio”.

“Torniamo dalla trasferta di Berlino con grande ottimismo - ha concluso Franco Cerini, Presidente del Consorzio Lago di Garda Lombardia - e con la consapevolezza dell’apprezzamento che riscuote in misura sempre maggiore il Benaco presso il pubblico d’Europa. La presenza di Garda Unico ha suscitato un apprezzamento speciale anche da parte degli addetti ai lavori, tour operator e rappresentanti dei mezzi di comunicazione. Lo stand unitario del lago nella fiera turistica più importante d’Europa è stato certamente all’altezza della proposta gardesana, che risponde in maniera estremamente efficace ad una richiesta del mercato che è sempre più attenta alla qualità, con particolare attenzione verso le eccellenze enogastronomiche e il turismo all’aria aperta”.

Il messaggio che viene dall’ITB di Berlino è chiaro: c’è ottimismo perché l’industria del turismo internazionale ha mostrato la sua capacità di recupero a fronte delle criticità geopolitiche, confermandosi un settore con capacità di espansione nonostante le condizioni globali non favorevoli. Un messaggio amplificato da più di 5.000 giornalisti e quasi 400 blogger presenti al salone tedesco.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136