QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad

Ad

Ad
Ad

Ad
Ad

Ad

Presentata la medaglia dell’Universiade Trentino 2013

lunedì, 30 settembre 2013

Trento - Nasce da un’idea degli studenti della scuola d’arte dell’Istituto Ladino della val di Fassa la medaglia che premierà nelle tre versioni d’oro, argento e bronzo gli atleti protagonisti della 26.a Universiade invernale. Il modello è stato ufficialmente presentato a Trento a conclusione della visita dello Staff tecnico Fisu e di una trentina di delegazioni tra le 61 nazioni in gara dall’11 al 21 dicembre prossimi. La medaglia vincente è stata ideata da Samantha Salvador. Sulla faccia anteriore propone il profilo delle montagne teatro delle prossime competizioni agonistiche, la scritta Trentino 2013 e il logo della Fisu; su quella posteriore i pittogrammi delle dodici discipline di gara con la data 11-21 dicembre 2013 e il logo ufficiale.MEDAGLIA UNIVERSIADI TRENTINO 2013

A presentarla, assieme all’ideatrice, sono stato il presidente del C.O. Sergio Anesi, l’assessore allo sport e Istruzione Marta Dalmaso, la responsabile dei progetti Speciali della Provincia autonoma Marilena Defrancesco, la Sorastant Mirella Florian, il vicepresidente del Cusi Artemio Carra e per la Fisu Karis Ulp e Roger Roth. Tutti hanno lodato il coinvolgimento dei giovani nell’organizzazione delle Universiadi. Espressioni di compiacimento e di apprezzamento “per il grande e ineccepibile lavoro svolto dal Comitato”, coordinato dal segretario generale Filippo Bazzanella, sono poi venuti dai due membri Fisu Ulp e Roth.

“L’iniziativa è nata all’interno del più articolato progetto Student Staff come sinergia tra il Comitato organizzatore, la responsabile dei Progetti speciali della Provincia autonoma di Trento Marilena Defrancesco, l’assessorato allo Sport con l’assessore Marta Dalmaso e la “Sorastanta” Mirella Florian” ha chiarito Anesi. Marilena Defrancesco ha ripercorso l’iter di elaborazione del progetto. “Negli ultimi mesi sono stati realizzati dagli studenti Ladini dodici differenti bozzetti – ha spiegato -, scremati poi a tre e inviati alla Fisu per la decisione finale. Che è giunta negli scorsi giorni”

“Realizzando questa medaglia con righe verticali e diversi piani inclinati – spiega la giovane studentessa – ho cercato di far risaltare la qualità delle montagne trentine, per appunto la loro verticalità. La superficie dei piani realizzati è liscia, ad eccezione di una in cui ho inserito una texture. Le rispettive scritte “Trentino 2013” e “26° Universiade” ho pensato di realizzarle con una scritta semplice, che segue i piani, incisa così che possa risaltare rispetto alla lucidità e alla superficie liscia della medaglia”. Gli altri due lavori giunti in finale sono quelli di Cristian Giacomuzzi e di Alessio De Marco, che hanno operato sempre con la supervisione dei docenti Claudio Soraperra e Tiziano Deflorian.

L’iniziativa Medaglia Trentino 2013 è parte integrante del progetto Student Staff che vede coinvolti gli studenti delle scuole medie superiori del Trentino nell’organizzazione dell’Universiade. Prosegue così l’esperienza nata per volontà dell’assessore Dalmaso nel 2010 con il coinvolgimento diretto degli studenti trentini nel Comitato organizzatore dei Campionati del Mondo studenteschi di sci a Folgaria, dei Mondiali studenteschi di Orientamento Primiero 2011 e in quelli assoluti di Sci Nordico Fiemme 2013. Esperienza ripresa in questi anni a livello internazionale soprattutto nel settore dei media, con il coinvolgimento di giovani giornalisti negli uffici stampa di varie manifestazioni mondiali.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136