QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad


Ad
Ad

Presentata la finale della Coppa Italia di skiroll: sabato all’aeroporto e domenica sul Monte Bondone. Programma, favoriti e strade chiuse

mercoledì, 15 ottobre 2014

Trento - Gran finale in Trentino per l’edizione 2014 della Coppa Italia di skiroll. Sabato 18 e domenica 19 ottobre la città di Trento e il Monte Bondone saranno dunque da catalizzatori delle ultime due tappe del massimo circuito nazionale della suggestiva disciplina, assegnando così i titoli stagionali di ben 14 categorie, fra quelle maschili e quelle femminili, con in palio il «1° Trofeo Skiroll – Trento e Monte Bondone».skiroll val di fiemme

L’importante week-end agonistico è stato presentato questa mattina presso la Sala del Consiglio della Cassa Rurale di Trento alla presenza del padrone di casa Giorgio Bagozzi, direttore generale dell’Istituto di Credito del capoluogo, ed ancora di Elda Verones direttrice dell’APT Trento, Monte Bondone e Valle dei Laghi, di Andrea Robol (assessore alla cultura, turismo e giovani del Comune di Trento), del presidente del Coni provinciale Giorgio Torgler, del respons abile delle relazioni esterne di Cassa Centrale Banca Andrea Gentilini e di Massimino Bezzi, presidente del Gs Monte Giner, che curerà tutti gli aspetti organizzativi dal punto di vista tecnico.

La sprint del sabato nella formula Ko ad eliminazione diretta sulla distanza dei 100 metri, prevede la disputa di una prima batteria di qualificazione a tempo per ogni categoria, che avrà il compito di formare un tabellone di tipo tennistico. A seguire andranno in scena le varie sfide fra due concorrenti, fino a decretare i finalisti. Il tutto nei pressi dell’aeroporto e del Museo dell’Aeronautica Giovanni Caproni, in via Lidorno, a Trento.

Domenica mattina invece il plotoncino di partecipanti si sfideranno in una gara in salita a tecnica classica con arrivo a Vason e partenza a scendere verso Candriai in base al chilometraggio stabilito dal regolamento per ogni categoria. Si va infatti dal chilometro per i giovanissimi del 2006, sino ai 9 km per i senior.

Complessivamente a Trento e sul Monte Bondone sono attesi oltre 180 concorrenti provenienti da tutto il nord Italia, da Trieste alla Valle d’Aosta, ma i motivi di interesse sono indubbiamente concentrati sulla graduatoria provvisoria della Coppa Italia, dopo la prova della scorsa domenica scorsa andata in scena in Val di Ledro, con tante sfide di categoria ancora aperte.
Come ad esempio fra i senior, dove il cuneese Emanuele Becchis ha 72 punti di vantaggio sul trevigiano di Montebelluna Marco Longon, con il brianzolo Eugenio Bianchi (370 punti) e il trentino Alessio Berlanda aritmeticamente ancora in gioco per aggiudicarsi la challenge 2014 e presente pure lui alla conferenza stampa. Il suo obiettivo, viste soprattutto le sue peculiarità in fatto di rapidità, rimane però la vittoria nella sprint del sabato, in una specialità che lo ha visto trionfare poche settimane fa nella prova di Coppa del Mondo in Val di Fiemme, ed in pass ato sia in Coppa del Mondo sia ai Campionati Mondiali. Hanno inoltre garantito la loro presenza tutti gli atleti della nazionale italiana, e in particolar modo i due alfieri del Centro Sportivo Esercito Simone Paredi e Sergio Bonaldi, mentre non è esclusa la partecipazione di qualche fondista dal pedigree importante.

La sfida al femminile fra le gemelle trevigiane di Orsago Lisa e Anna Bolzan ha già un esito scontato, visto che Lisa si presenta a Trento con un vantaggio considerevole sulla sorella, mentre la brianzola Chiara Gelmi, attualmente in terza posizione, è ormai fuori dai giochi per la vittoria finale, e dovrà ben guardarsi dalla valdostana Flavina Toma per confermare la medaglia di bronzo.

Oltre alle sfide senior c’è comunque grande interesse sulle numerose gare di categoria, che assegneranno gli scudetti 2014. Il programma prevede la partenza della gara sprint sabato alle 16 nei pressi dell’Aeroporto Caproni, ment re domenica alle 10 nei pressi di Candriai scatterà la gara in salita a tecnica classica. Le premiazioni di gara e della Coppa Italia si svolgeranno alle ore 13.30 presso l’Auditorium Hotel Montana.

La chiusura strade è prevista dalle 15.30 alle 17.30 nel tratto di strada antistante l’Aeroporto Caproni di via Lidorno, mentre domenica mattina sarà chiuso al traffico il tratto di strada fra Candriai e Vason, in entrambi i sensi, dalle ore 9.30 alle 12.00.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136