QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Premiazioni Coppa delle Dolomiti: a Trento celebrata la prima di Zulian, a Valler il concorso fotografico

sabato, 7 maggio 2016

Trento – Duplice premiazione in un’unica serata per Coppa delle Dolomiti di sci alpinismo, che ha riunito sia i vincitori della 24esima edizione del circuito che si è sviluppato lo scorso inverno su 4 prove, sia coloro che sono risultati i migliori nella quinta edizione del concorso fotografico «Entra nella storia di Coppa delle Dolomiti…», che aveva come tema «L’Amore e la Passione per lo Scialpinismo».Margit Zulian premiata Alberto Stedile e Pierangelo Giovanetti

L’appuntamento è andato in scena, come nelle ultime edizioni, presso la sala Conferenze della Fondazione Cassa di Risparmio Trento e Rovereto, all’interno del programma di eventi del 64° Trento Film Festival, in una serata che ha visto la presenza del direttore del quotidiano l’Adige Pierangelo Giovanetti (presidente della giuria del concorso fotografico), Corrado Poli (coordinatore tecnico del concorso).

In base al regolamento del board di Coppa delle Dolomiti, presieduto da Alberto Stedile, sono infatti risultati vincitori assoluti il valtellinese Guido Giacomelli, per la terza volta sul gradino più alto del podio della challenge dopo i successi del 2010 e 2011, quindi la fassana Margit Zulian che ha invece scritto per la prima volta il suo nome nell’albo d’oro. Giacomelli ha chiuso l’edizione 2016 con 6924 punti, precedendo Filippo Beccari con 6750, Thomas Trettel con 6384, Valentino Bacca con 6336 e Ivo Zulian con 6180, mentre nella graduatoria femminile ha primeggiato Margit Zulian con 4812 punti, seguita da Alba De Silvestro con 3720, da Elena Nicolini con 3342, da Maria Dimitra Theocharis con 2862 e da Beatrice Deflorian con 1872.Margit Zulian e Thomas Trettel

Per quanto riguarda invece il concorso fotografico, la giuria composta da Pierangelo Giovanetti (direttore del giornale l’Adige), Massimo Comoletti (architetto), Andrea Gentilini di Cassa Centrale Banca, Sonia Leonardi (event manager), Camilla Lunelli (responsabile comunicazione Fratelli Lunelli), Corrado Poli (fotografo) e Marco Zorzini (fotografo), dopo un’attenta analisi ha deciso di assegnare la vittoria a Marco Valler con la fotografia dal titolo “Onde di vento”, mentre hanno ricevuto premi come foto segnalate anche Thomas Martini con gli scatti “Cambio di pelli nella neve” e con “Ammirando le Dolomiti”, quindi Alessandro Galvagni con “Giochi da Grandi”, Federica Osler con “Meritata discesa nella polvere”, per finire con Giacomo Meneghello con “Piccoli uomini tra grandi montagne”.

Hanno poi conseguito il premio di partecipazione Casse Rurali Trentine riservato ai fotografi trentini Manfred Koster con “Aurora sulle Dolomiti”, Bruno Terragnolo con “Equilibri”, Omar Oprandi con “Verso la meta”, Sabrina Prandi con “Sci… alpinismo”, Roberto Prandi con “La firma”, Metello Pilati con “Il tesoro nella montagna”, Ruggero Arena con “Tutti insieme”, Alessandro Galvagni con “Girl power”, Marco Valler con “Contrasti” e Thomas Martini con “Verso l’infinito”.Marco Valler vincitore del Premio di Pittura

Al termine della premiazione il presidente di Coppa delle Dolomiti Alberto Stedile, oltre a ringraziare tutti i collaboratori e sostenitori ha già anticipato che per l’edizione del quarto di secolo sono in ballo parecchie interessanti novità.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136