QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad


Ad
Ad

Pattinaggio artistico trentino, Merano Cup: quattro ori e quattro argenti dalla “Free” di Cavalese

martedì, 18 novembre 2014

Merano – È stato un fine settimana molto ricco per il pattinaggio artistico trentino quello che ci lasciamo alle spalle, caratterizzato da due eventi di livello tecnico diverso, ma comunque interessanti per i risultati che hanno proposto. L’appuntamento clou, in regione, è stato senza dubbio la 17ª Merano Cup, manifestazione internazionale Isu che si è svolta in riva al Passirio da venerdì 14 a domenica 16 novembre, riservata alle categorie Advanced Novice, Junior e Senior.pattinaggio artistico

Una vetrina di alto livello, con 12 nazioni rappresentate, nella quale hanno potuto mettersi in mostra due atleti trentini, ovvero Lara Naki Gutmann e Mattia Dalla Torre.

Per la giovane portacolori del Circolo Pattinatori Artistici Trento si è trattato della prima esperienza di questo tipo, propiziata dalla prima convocazione federale. Lara, inserita nella categoria Advanced Novice, non ha pagato alcun dazio all’emozione per l’esordio in ambito internazionale ed ha co ncluso il programma short al 9° posto (su 18 atlete), poi migliorato con un 7° finale dopo il programma libero, forte di 72,56 punti contro i 93,02 fissati dalla vincitrice Lucrezia Gennaro, che ha preceduto la coreana Yeri Kim (89,40).

Bene si è comportato anche l’alfiere dell’Artistico Ghiaccio Piné, in gara nella categoria Senior (con sei concorrenti), che lo ha visto concludere entrambe le serie (short e libero) al quarto posto con 165,50 punti, preceduto da un giapponese (Hino), un italiano (Rizzo) e un tedesco (Berneck). L’aspetto interessante sta nel fatto che Mattia Dalla Torre, a Merano, ha fissato il proprio nuovo record personale.
L’altra competizione che ha coinvolto parecchi atleti trentini è stata la gara Triveneta Free, organizzata sabato e domenica a Cavalese dall’Artistico Ghiaccio Fiemme, aperta a sei diverse categorie. I pattinatori della nostra provincia hanno portato a casa quattro ori, quattro argenti e due bronzi.

Si comincia un podio interamente trentino nella “senior femminile”, che ha visto imporsi Silvia Martinelli (Circolo Pattinatori Artistici Trento) davanti a Gaia Melillo (Artistico Ghiaccio Fiemme) e Francesca Varisco (Sporting Ghiaccio Pinzolo), si prosegue con il successo di Serena Caola (Sporting Ghiaccio Pinzolo) fra le “esordienti B”, il primo posto di Elisa Planchensteiner (Val di Fassa Artistico Ghiaccio) e il secondo di Maddalena Vanzo (Fiemme On Ice) fra le “principianti B”, il secondo di Francesco Magaletti (Circolo Pattinatori Artistici Trento) fra i “novis”. Cinque atlete trentine ai primi cinque posti nella categoria junior, che presentava al via 16 conc orrenti: l’en plein porta la firma di Martina Parolari (Fiemme on Ice), prima, Francesca Cappelli (Artistico Ghiaccio Fiemme), seconda, Anna Collini (Sporting Ghiaccio Pinzolo), terza, Francesca Demattio e Marika Dallabona, entrambe dell’Artistico Ghiaccio Fiemme. In totale sono stati 166 i partecipanti alla due giorni fiemmese, 51 dei quali trentini.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136