QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Passerella delle auto d’epoca di Adac Trentino Classic a Riva del Garda

sabato, 24 settembre 2016

Riva del Garda –  È stato un incontro tra bellezze. Quelle naturali, storiche, culturali del Garda Trentino che hanno stregato milioni di visitatori, e quelle altrettanto affascinanti delle automobili d’epoca, gioielli del design più raffinato ed elegante, oggetti da collezione con un’anima ben riconoscibile.

adac-trentino-classic-riva-garda-10

I due mondi si sono incontrati a Riva del Garda, per la tredicesima edizione dell’Adac Trentino Classic, uno dei più importanti eventi internazionali dedicati agli appassionati di auto d’epoca. 115 magnifici modelli perfettamente restaurati hanno dato spettacolo sulle strade di Riva del Garda e della Provincia di Trento, per un appuntamento esclusivo di stile e lusso vintage che ha riscosso un grande successo, consolidando e migliorando i già lusinghieri risultati ottenuti l’anno scorso.

Quella con Adac è una delle partnership più importanti e strategiche per Trentino Marketing e oltre a questo appuntamento comprende numerose altre iniziative che garantiscono una grande visibilità del Trentino su un mercato di riferimento come quello della Germania. L’Adac, Automobile Club Tedesco, è una organizzazione che conta oltre 19 milioni di soci, la maggior parte amanti delle escursioni e dei viaggi di qualità. Il coinvolgimento del Garda Trentino conferma il legame privilegiato e l’attrattiva che il territorio esercita sugli appassionati del mercato tedesco, sempre pronti ad apprezzare itinerari, strutture, accoglienza, ospitalità e il clima unico che caratterizza l’ambito.

Gli equipaggi di Adac Trentino Classic, ognuno con la sua storia da vivere e raccontare, provenivano dalla Germania, ma anche da altri paesi europei ed extraeuropei. Secondo le particolari regole di questo tipo di manifestazioni, driver e navigatori hanno sperimentato il piacere della guida su strade lontane dalle grandi vie di comunicazione e al centro di un paesaggio spettacolare, unendo il gusto dell’escursione alla scoperta del Trentino più singolare, sia a livello paesaggistico sia a livello enogastronomico. Sempre ai ritmi rilassati che caratterizzano questo mondo di appassionati.

Riva del Garda è stata il cuore dell’evento, base di partenza e di arrivo di ognuna delle quattro tappe programmate dagli organizzatori. La carovana si è mossa ogni giorno di buon mattino dai luoghi tipici di Riva per farvi ritorno all’ora dell’aperitivo. Il 19 settembre, giornata inaugurale, le auto hanno completato un percorso che ha toccato Canale di Tenno e poi la Valle di Ledro, per poi fare ritorno in città. Il 20, è stata la volta di Torbole sul Garda e di un lungo giro verso Trento, Pergine Valsugana e ritorno passando da Rovereto. Il 21 la carovana si è spinta fino a Mezzocorona, toccando poi Fai della Paganella, Andalo, Molveno fino ad Arco. Il 22, infine, lo spettacolare percorso dell’ultima tappa ha toccato le Terme di Comano, procedendo verso Tione di Trento, fino a Bondone, per poi far ritorno a Riva del Garda. Durante le quattro tappe le auto hanno messo sotto le ruote quasi 500 chilometri di percorso, toccando tutti i laghi più belli della Provincia di Trento.

Ma al di là dei meravigliosi itinerari, ogni giorno il clou sono state la spettacolare sfilata mattutina e quella pomeridiana. Turisti e appassionati hanno avuto la possibilità di guardare da vicino molti pezzi rari e bolidi d’epoca, che hanno fatto passerella nelle piazze e nelle strade cittadine, per una sorta di museo itinerante della storia dell’automobile. In mostra, tra numerosi gioielli a quattro ruote, una Bugatti Type 44 Coupè del 1928, una Bentley 4 del 1929, una MG Magnette N Type Series del 1934 e poi Ferrari, Porsche, Jaguar, Mercedes, Bmw, VW, Aston Martin, Chevrolet, Alfa Romeo e tanti altri storici modelli.

Il grande afflusso di pubblico e l’ampia risonanza mediatica durante i quattro giorni della manifestazione sono stati la conferma delle capacità organizzative di Adac e dell’efficacia dell’azione di Garda Trentino SpA nel campo della promozione del territorio, con importanti effetti sull’immagine dell’ambito in Italia e all’estero.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136