QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Parco dello Stelvio: il solstizio negli Orti Botanici della Lombardia

mercoledì, 25 giugno 2014

Bormio – “Seduzione e Repulsione…lavori in corso”. Secondo da tradizione si è svolta, presso il Giardino Botanico Alpino Rezia del Parco Nazionale dello Stelvio, l’XI edizione della Festa del Solstizio d’Estate. L’evento ha proposto quest’anno un’anteprima di quella che sarà la mostra itinerante che la Rete degli Orti Botanici della Lombardia sta organizzando per il 2015 incentrata sul tema Nutrire il pianeta e dedicata alle modalità attraverso cui le piante gestiscono le relazioni con l’ambiente e con gli altri esseri viventi. La chiave interpretativa della mostra sarà Seduzione e repulsione.

Presso la Serra Didattica del Giardino, durante l’intera giornata, si è svolta la seconDSC_8808da edizione dello Workshop di acquerello botanico, a cura della pittrice Silvana Rava, medaglia d’oro presso la Royal Horticultural Society di Londra. I molti iscritti hanno avuto modo di prendere contatto con una forma d’arte che, grazie alla dedizione e alla concentrazione, permette di rappresentare le piante con straordinario realismo, mediato dalla sensibilità di ciascun “artista”.

L’interesse del pubblico è stato confermato dalla presenza di artisti che avevano partecipato alla precedente edizione e che hanno potuto approfondire le tecniche già parzialmente acquisite.

Nel pomeriggio presso il Gazebo Panoramico al pubblico adulto è stata dedicata la “conversazione con l’esperta botanica” sul tema della giornata “seduzione e repulsione nel mondo vegetale”. Durante la successiva visita al giardino i partecipanti hanno dato sfogo alla loro nuova curiosità per l’universo verde rivolgendo all’esperta le domande più varie dimostrando così come le piante siano un mondo aperto alla scoperta del loro mondo dai mille affascinanti segreti per chi viene guidato nell’acquisizione di nuovi strumenti di conoscenza e di interpretazione.

Dedicato al pubblico infantile, invece, il percorso Discovery Garden che ha toccato i temi “Repulsione, Inganno, e Seduzione visibile/invisibile”. Piante carnivore, aromatiche e cactacee hanno affascinato i piccoli ospiti che le hanno potute toccare, osservarle nei particolari utilizzando lenti e stereoscopi e comprendere i meccanismi legati alla loro sopravvivenza.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136