QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Panathlon Valle Camonica: il tennistavolo protagonista della serata conviviale di novembre

lunedì, 30 novembre 2015

Piancogno - Il Tennistavolo protagonista della Conviviale di novembre. Grazie al socio Panathlon Maurizio Gatti, la serata di novembre del sodalizio presieduto da Roberto Gheza ha visto protagonista l’attività sportiva del Tennistavolo ad alto livello.IpresidentiRobertoGhezaMauroMassari

Presenti numerosi soci e alcuni rappresentanti della società sportiva del Tennistavolo Vallecamonica: il presidente Mauro Massari, il tecnico e selezionatore nazionale Maurizio Gatti, l’allenatrice e istruttore regionale Ionela Copaci e la 17enne campionessa italiana Veronica Mosconi. Prima della serata i soci hanno potuto anche confrontarsi con il tennistavolo utilizzando i tavoli d’allenamento della società della Vallecamonica mentre al termine della cena l’atleta Mosconi e l’allenatrice Copaci hanno dimostrato concretamente la difficoltà, la concentrazione e la preparazione fisica che necessita lo sport del Tennistavolo.

La serata è stata guidata da Maurizio Gatti che ha evidenziato sin dall’inizio ‘la difficoltà di uno sport come il Tennistavolo che prevede un’abilità di intuito e concentrazione particolarmente intense in quanto la pallina spesso viaggia ad oltre 100 km/h e l’atleta deve essere in grado di gestire movimenti e tecnica nel giro di millesimi di secondo. Il punto di partenza del nostro sport è sempre l’oratorio ma chi arriva in alto è un professionista che si allena quotidianamente e partecipa a gaMaurizioGatti 1re e stages in tutto il mondo’. E mentre parlava Maurizio Gatti faceva vedere sul campo anzi sul tavolo le sue parole spiegando i diversi colpi del tennistavolo, dal diritto al rovescio, dall’infernale multi ball, al top spin, al tiro ‘tagliato’, alla battuta alla schiacciata. ‘Quotidianamente abbiamo 15-16 atleti che si allenano con noi seguito personalmente dai tecnici che guidano e consigliano tutti gli atleti’.

Il presidente Mauro Massari, ex giocatore di tennistavolo, ha evidenziato più volte l’impegno della sua società in campo giovanile: ‘Iniziamo a lavorare sin dalel Scuole Materne e Primarie del territorio perché il nostro bacino d’utenza sono i bambini e i ragazzi: in questo momento seguiamo a livello agonistico circa una trentina di ragazzi e due di loro in questo momento sono in Norvegia per uno stage altri saranno in Finlandia tra qualche settimana’. Maurizio Gatti ha poi sottolineato come il presidente Massari ‘sta dando alla società quello che lui ha ricevuto quando era un atleta della nostra società. Cerchiamo proprio di tramandare i valori positivi dello sport e quindi poi ci si sente quasi in dovere di restituire ciò che si è ricevuto. Voglio anche evidenziare, perché probabilmente non è ancora chiaro in Valle, che ad Angolo Terme c’è un centro tecnico a livello nazionale, cioè vengono in valle da tutta Italia per allenarsi con tecnici professionalmente preparati, è un’eccellenza dello sport nazionale e questo, tra l’altro, permette ai nostri atleti di non dover girare l’Italia per allenarsi ad alti livelli tecnici ma possono tranquillamente fermarsi in Valle ed avere tutto a disposizione’.Il_20presidente_20Gheza_20con_20l_27allenatrice_20Ionela_20Copaci

La parola è poi passata a Veronica Mosconi, atleta del Tennistavolo Vallecamonica che però è nativa di Novara e si allena a Torino: “Ho iniziato alle scuole elementari a Novara e mi sono appassionata a questa disciplina sportiva. Certo è faticoso allenarsi tutti i giorni a Torino, andare a scuola, e girare il mondo con il Tennistavolo, ma la passione e l’entusiasmo sono davvero tanti”.

L’allenatrice e tecnico regionale Ionela Copaci, proveniente dalla Romania è in Italia dal 1997 e ormai si ritiene cittadina della Vallecamonica: “Ho prima giocato ad un buon livello mentre da alcuni anni alleno e penso di portare la mia professionalità e la mia passione in ogni momento degli allenamenti. Sono ormai molto legata alla Vallecamonica e alla società che mi ha accolto”. Successivamente i soci Panathlon hanno chiesto agli ospiti informazioni circa la preparazione atletica (‘è necessaria – ha detto Gatti – una preparazione aerobica specifica e per rimanere ai livelli internazionali attuali sono necessarie almeno tre ore di allenamento quotidiano”), i materiali, le palline (un euro il costo unitario), le racchette utilizzate, e i diversi impegni della società del presidente Massari. La serata si è conclusa con la lettura della carta dei diritti dello sport per ogni bambino e con il tradizionale scambio di doni: il presidente Panathlon Roberto Gheza ha donato agli ospiti del Tennistavolo Vallecamonica una targa ricordo della serata, il gagliardetto del Panathlon e il libro fotografico dei 20 anni della Polisportiva Disabili Valcamonica mentre il presidente Mauro Massari ha donato a tutti i soci Panathlon una racchetta da tennistavolo e al presidente Gheza una divisa ufficiale degli atleti della sua società. Il prossimo appuntamento per il Panathlon Club di Vallecamonica è intanto fissato per venerdì 18 dicembre per i trIl_20presidente_20Gheza_20con_20la_20campionessa_20italiana_20Veronica_20Mosconiadizionali auguri di Natale.

(Nelle foto dall’alto il tecnico e selezionatore nazionale Maurizio Gatti, l’allenatrice, sotto l’istruttore regionale Ionela Copaci e a lato la 17enne campionessa italiana Veronica Mosconi con il presidente del Panathlon Roberto Gheza e nella foto di apertura Roberto Gheza e Mauro Massari)


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136