QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Pallanuoto, il 25 e 26 gennaio a Brescia ritorna la Coppa Italia: il programma

sabato, 18 gennaio 2014

Brescia – A Brescia ritorna la Coppa Italia di pallanuoto: la società An ha accolto la richiesta della Federnuoto e così, sabato 25 e domenica 26 gennaio, la piscina di Mompiano ospiterà la seconda fase della rassegna nazionale.pallanuoto

Nel nuovo centro natatorio bresciano si svolgeranno gli incontri del girone D, nel quale, oltre all’An, sono inserite la Rari Nantes Savona, la Rari Nantes Florentia e il Circolo nautico Posillipo. I match del girone C (che raccoglie Pro Recco, Bogliasco, Acquachiara e Como) si terranno a Bogliasco, nelle stesse date.

La formula prevede che le prime due di ogni girone si qualifichino alla Final four, in programma venerdì 28 febbraio e sabato 1 marzo, con sede da definire (la Final four sarà visibile in diretta, su Raisport2).

Nel dettaglio, ecco il calendario delle sfide previste a Mompiano: sabato 25, alle 17.30, Florentia – Savona. Alle 19, An Brescia – Posillipo.

Domenica 26, alle 9.30, Posillipo – Florentia; alle 11, Savona – An Brescia. Alle 16, Posillipo – Savona e, alle 17.30, Florentia – An
Brescia.

Dunque, per due giorni, Brescia si propone come crocevia della pallanuoto tricolore, offrendo, a tifosi e appassionati, l’opportunità di seguire la fase cruciale del secondo trofeo più importante d’Italia: «Ospitare una manifestazione di carattere nazionale, articolata su più giorni – dichiara il presidente dell’An, Andrea Malchiodi – ci è parsa un’occasione ideale per far conoscere meglio il nuovo impianto cittadino.

Così come speriamo che la nostra iniziativa sia di buon auspicio per poter ospitare anche la Final four, allo stesso tempo ci auguriamo di vedere tanta gente in tribuna e tanti tifosi a sostenerci. In poco tempo siamo riusciti a creare le condizioni perché si concretizzasse un evento così prestigioso, e spererei di veder premiati i nostri sforzi. La scelta di ospitare la seconda fase è stata presa anche per evitare alla squadra un’ulteriore trasferta: tra campionato, Champions e impegni con il Settebello, i ragazzi sono sempre con le valige pronte, e, avendo la possibilità, è giusto saltare un viaggio».


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136