QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Orienteering: Coppa Italia, Roberto Dellavalle sul podio più alto del Challenge nazionale

giovedì, 23 ottobre 2014

Fontanigorda – Chiusa la stagione. A Fontanigorda, in provincia di Genova, si è conclusa la Coppa Italia di Orienteering: Roberto Dallavalle (Monte Giner) si aggiudica la graduatoria finale della Challenge nazionale. Grazie ai risultati ottenuti al Bosco delle Fate, il trentino ha scavalcato Mikhail Mamleev e si assicura il risultato più prestigioso della sua carriera. A dare spettacolo oggi è però stato il giovane talento Riccardo Scalet (31’50’’ – Us Primiero) che ha anticipato l’italo – svizzero Sebastian Inderst (34’37’’ – Pol. Besanese) e il promettente Samuele Curzio (35’26’’ – Pol. Masi).

Tra le donne grande prova della giovane Viola Zagonel (40’22’’ – Us Primiero) davanti all’altoatesina Heike Torggler (42’13’’ – Sporting Club Merano) ed alla bolognese Michela Guizzardi (44’29’’ – Cus Bologna). La graduatoria finale della “2 giorni di Annibale” è proprio di Heike Torggler, come la Coppa Italia. Il miglior giovane, M20, è il vicentino Edoardo De Vallier (Erebus) mentre in W20 Irene Pozzebon (Pol. Besanese).

Il primo dei protagonisti a prendere la parola è Roberto Dellavalle: “ Mettere il mio nome nell’albo d’oro di un trofeo così prestigioso è motivo di grande orgoglio. Testimonia la mia crescita all’interno del movimento dell’Orienteering”.

A meravigliare tutti, oggi, è stato Scalet, che ha ottenuto il suo primo successo nella massima categoria. Per lui una prova eccezionale, secondo gli addetti ai lavori. Il ragazzo di Primiero ha così commentato la sua impresa: “ Per me subito uno sbaglio in partenza, a seguire una prestazione regolare con un nuovo errore nel finale. Avrei potuto fare ancora meglio. Questo successo mi garantisce ulteriore serenità per lavorare con impegno durante l’inverno”.

Queste invece le dichiarazioni delle donne: Viola Zagonel: “Finalmente un bel successo in una prova molto tecnica che si addiceva alle mie caratteristiche”. Heike Torggler: “Per me un trionfo, quello in Coppa, frutto della costanza, in particolare guardando alle prove liguri, all’insegna della prudenza. Dopo l’infortunio riportato ai Campionati Mondiali, ho prestato molta attenzione a non incorrere in ricadute”

La voce degli organizzatori è giunta per conto di Carlo Carenini del Comitato per lo Sport in Val Trebbia: “Abbiamo registrato alcuni forfait per l’allerta meteo, ma nel complesso siamo arrivati a 400 partecipanti per ogni giornata di gara. Quello che fa maggiormente piacere sono gli apprezzamenti degli appassionati. Dopo il successo della “5 Giorni 2013″ non era facile ripetersi, ora guardiamo con rinnovato entusiasmo ai Campionati Italiani del prossimo settembre 2015. Prima di concludere vorrei ringraziare i 20 tecnici e i 20 volontari che hanno lavorato assiduamente per la realizzazione dell’evento”.

Il tracciatore era Massimo Bianchi da Prato, Delegato Tecnico, Gianluca Carbone.

CLASSIFICA MIDDLE:
1° Riccardo Scalet (31’50’’ – Us Primiero)
2° Sebastian Inderst (34’37’’ – Pol. Besanese)
3° Samuele Curzio (35’26’’ – Pol. Masi)
1^ Viola Zagonel (40’22’’ – Us Primiero)
2^ Heike Torggler (42’13’’ – Sporting Club Merano)
3^ Michela Guizzardi (44’29’’ – Cus Bologna)
COPPA ITALIA UOMINI: 1° Roberto Dallavalle
COPPA ITALIA DONNE: 1^ Heike Torggler
2 GIORNI DI ANNIBALE: 1° Roberto Dallavalle – 1^ Heike Torggler
M 20:
1 De Vallier Edoardo 1994 A.S.D. EREBUS ORIENTAME… 00.36.24 -
2 Allodi Lorenzo 1994 A.S.D. ATLETICA INTERFLU… 00.48.05 -
3 D’errico Loris Gioele 1994 ORIENTEERING TARZO A.S.D. 00.49.13
W 20:
1 Pozzebon Irene 1995 A.S.D. POLISPORTIVA BESA… 00.38.48 -
2 Donadini Eleonora 1995 A.S.D. ORIENTEERING COMO 00.39.40 -
3 Baldi Beatrice 1994 G.S. FORESTALE 00.44.52


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136