QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad


Ad
Ad

Orienteering, Campionati del Mondo WOC-WOTC: domani Long Distance in Trentino

martedì, 8 luglio 2014

Lavarone – Oggi non è giornata di medaglie ai Campionati del Mondo WOC-WTOC 2014 di Trentino e Veneto e da oggi cambiano i paesaggi iridati. Dopo le prime due Sprint, a Venezia e Trento, i Campionati del Mondo di Orienteering fanno rotta verso gli Altipiani di Folgaria, Lavarone, Luserna e di Asiago Sette Comuni per le gare di Long, Middle Distance e per le Staffette in programma nei prossimi giorni.

Domani a Lavarone (Trento) si disputerà la prova Long Distance con l’arena posizionata nei pressi del Lago di Lavarone in località Bertoldi. La gara femminile scatterà alle 12, mentre la partenza dei primi uomini è fissata per le 12.50. I percorsi presentano caratteristiche molto diverse rispetto alle prime due prove dei Campionati WOC, perché non si correrà più fra le vie delle città ma la caccia alle lanterne andrà in scena nei boschi di montagna. Cambiano anche le distanze: domani gli uomini dovranno districarsi su un tracciato di 16 chilomentri, mentre per le donne la “Long” misura 11 km cui vanno sommati dei dislivelli tutt’altro che trascurabili: 820 mt per la gara maschile e 495 mt per quella femminile. Sarà interessante vedere se fra i boschi altre orientiste potranno interrompere il momento magico dell’elvetica Judith Wyder, che si è messa al collo l’oro sabato nella Sprint e ieri nella Sprint Relay assieme ai compagni Rahel Friederich, Martin Hubmann e Matthias Kyburz. Judith Wyder lo scorso aprile ha vinto la prova Long Distance ai Campionati Europei in Portogallo, e chissà che domani non voglia togliersi lo sfizio di conquistare il terzo oro iridato in questi Campionati WOC 2014. I boschi di Lavarone saranno anche il terreno ideale per eventuali rivincite, con tante atlete pronte a dare l’assalto al titolo della Long come la svedese Tove Alexandersson, argento nella Long ai Campionati WOC 2013 in Finlandia e seconda nella sprint di Venezia, l’altra svedese Lena Eliasson, la danese Ida Bobach e la russa Svetlana Mironova. In campo maschile, invece, i pronostici sembrano pendere verso lo svizzero Daniel Hubmann, ma al via della gara di domani ci sarà anche il francese Thierry Gueorgiou, campione del mondo in carica e collezionista di titoli iridati con ben 11 medaglie d’oro nel suo palmares. Gli altri possibili protagonisti della gara maschile saranno l’ucraino Oleksandr Kratov, il lettone Edgards Bertuks, il norvegese Olav Lundanes ed il finlandese Jani Lakanen.orienteering

Per quanto riguarda i colori azzurri si punta tutto sull’altoatesino Mikhail Mamleev che potrebbe centrare un piazzamento nei primi 10, con l’altro altoatesino Klaus Schgaguler e il trentino Roberto Dallavalle a completare la squadra maschile. La trentina Carlotta Scalet, la bolognese Michela Guizzardi e l’altoatesina Heike Grassi Torggler gareggeranno nella prova femminile.
Domani riprende anche il programma del Trail Orienteering con il Day 1 della Pre-O, che si disputerà a Millegrobbe di Luserna (TN) alle 10.00, mentre venerdì a Campomuletto di Gallio (VI) andrà in scena il Day 2.

La giornata di oggi è stata dedicata agli eventi di contorno: la VIP and Media Race ha visto ospiti e addetti ai lavori divertirsi armati di bussola e cartina nei dintorni del lago di Lavarone, mentre a Folgaria è andata in scena una Special Race della 5 Days of Italy.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136