QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Mtb: Menapace fa tris e record nella Ala Ronchi Up Hill, Depaul vince tra gli uomini. Classifiche

lunedì, 28 marzo 2016

Ala – Il fassano Gabriele Depaul (Bottecchia Factory Team) e la nonesa Lorenza Menapace (Team Carpentari, foto sotto) hanno vinto la Ala Ronchi Up Hill 2016, la cronoscalata individuale organizzata da Sc Ala che di fatto ha aperto il calendario stagionale della mountain bike in Trentino. Un centinaio i concorrenti provenienti anche da Veneto, Lombardia ed Emilia Romagna che hanno gareggiato con un tempo incerto, con qualche goccia di pioggia e temperature non certo primaverili.lorenza menapace mtb

A rendere calda l’atmosfera è stata la lotta per la conquista del podio. Alle spalle di Depaul (36.25.12) si sono classificati l’altoatesino Mikael Tumler (36.27.21) e Mario Appolloni (37.07.11), entrambi in gara con i colori Brao Caffè Unterthurner. Quarto è Luca Zampedri (Sc Pergine) che peraltro ha fatto registrare il nuovo record della categoria M3 con il tempo di 37.07.34. Lo segue Michele Bazzanella (Team Todesco) che si può consolare con il secondo posto tra i master4 in 37.08.22. In sostanza la classifica assoluta ha visto una lotta sul filo dei decimi di secondo per la conquista del terzo gradino del podio con Appolloni (nuovo record M4), Zampedri e Bazzanella racchiusi in appena un secondo e undici centesimi. Per essere la prima gara della stagione decisamente l’agonismo non è mancato.

Da segnalare poi il sesto posto del trentino Ivan Degasperi (Team Todesco), argento ai Mondiali master 2015 e tra i favoriti per la conquista del titolo a settembre nelle prove iridate in calendario in val di Sole. Ha chiuso in 37.16.00 nuovo primato della Ala ronchi Up Hill nella categoria Master2. Seguono poi il perginese Andrea Zamboni (Brao Caffè Unterthurner), sempre tra i protagonisti nelle competizioni Mtb organizzate dalla ciclistica Ala; Francesco Vaia (Racing Team Fiemme e Fassa) e Manuel Baldi (Team Todesco), vincitore nella categoria Elmt.

Decimo Ivan Pintarelli (Team Bsr), factotum dell’assessore provinciale al Turismo Michele Dallapiccola. Con il tempo di 38.45.90 ha chiuso secondo nella M2 davanti al bergamasco Alessandro Forni (Team Orobica).

Nonostante il grande agonismo messo in campo dal centinaio di concorrenti è rimasto imbattuto il record maschile ottenuto nel 2015 da Andrea Righettini (34.26), quest’anno assente perché impegnato nei concomitanti Internazionali d’Italia a Milano

Tra le donne vittoria a suon di record per Lorenza Menapace (43.30.56), al terzo successo consecutivo e capace di ritoccare di un minuto il precedente limite che aveva stabilito lo scorso anno. Sul podio anche Marcellina Dossi (BicieSport) e Veronica Di Fant (Isera).

Alla terza edizione in versione Mtb la sorellina della Passo Buole Xtreme (quest’anno in calendario il prossimo 18 settembre, una settimana dopo i Mondiali Uci e Master della Val di Sole) ha confermato tutto il suo appeal nei confronti degli appassionati della Mtb, che si sono confrontati sul tracciato da Ala a Ronchi, in gran parte ricavato sulla vecchia strada che univa i due centri con un guado del Torrente Ala nella zona delle acque nere. E’ stata festa vera per la Mtb e non sono mancati gli apprezzamenti da parte dei concorrenti verso gli organizzatori della società ciclistica Ala, presieduta da Luciano Baldi, con vicepresidente Marco Emanuelli e Generale manager Stefano Mellarini.

E ora si guarda già si guarda a settembre con il circuito Lessinia Tour che anche quest’anno sarà chiuso proprio dalla Passo Buole Xtreme. Cinque le tappe:  3 aprile GranFondo Tre Valli (Tregnago); 24 aprile GranFondo del Durello (San Giovanni Ilarione); 22 maggio GranFondo Soavebike (Soave), 26 giugno GranFondo Lessinia Legend (Bosco Chiesanuova e il 18 settembre GranFondo Passo Buole Xtreme (Ala).

A rendere possibile la Ala Ronchi Up Hill è l’apporto di Comune di Ala, Trentino, Dolomiti Energia, Cassa Rurale Bassa Vallagarina, Maso Michei, Giuliani Bike Shop Arco e Mw Impianti Elettrici con sponsor Distilleria Marzadro, Panificio Tomasoni, Ambulatorio Veterinario Destra Adige, Mondo Frutti e Officina Mobiplus. Sponsor tecnici Glamsport, Pissei, Pro Action Integratori e Olympia Cicli. Fondamentale è risultato l’apporto del CAS di Ronchi che ha messo  a disposizione i volontari e la struttura per il pasta party, con la distribuzione dei maccheroni a cui è seguita la premiazione con il sindaco di Ala Claudio Soini e Cecilia Cavagna, vicepresidente della Cassa Rurale Bassa Vallagarina.

Classifica assoluta maschile: 1) Gabriele Depaul (Bottecchia Factory Team) in 36’25”12 media 19,77; 2) Mikael Tumler  (Brao Caffé Unterthurner) 36’27”21; 3) Mario Appolloni (Brao Caffé Unterthurner) 37’07”11; 4) Luca Zampedri (Sc Pergine) 37’07”34, 5) Michele Bazzanella (Team Todesco) 37’08”22; 6) Ivan Degasperi (Team Todesco) 37’16”00; 7) Andrea Zamboni (Brao Caffé Unterthurner) 37’20”11; 8) Francesco Vaia (Racing Team Fiemme Fassa) 37’20”16; 9) Manuel Baldi (Team Todesco) 37’26”31; 10) Ivan Pintarelli (Team Bsr) 38’45”90; 11) Michael Obrist (Brao Caffé Unterthurner) 38’48”31; 12) Marco Gilberti (Racing Rosola Bike) 38’48”31; 13) Stefano Girelli (Team Todesco) 39’00”15; 14) Harald Ladurner (Athletic Club Merano) 39’07”41; 15) Alessandro Forni (Team Orobica) 39’14”02.

Classifica assoluta femminile: 1) Lorenza Menapace (Team Carpentari) in 44’56”40 media 20,03 Kmh; 2) Marcellina Dossi (BicieSport) in 47’10”11; 3) Veronica Di Fant (Isera) in 50’34”53; 4) Caterina Rosaschino (Asd Cassinis Cycling Team) 51’50”01; 5) Annalisa Adami (BicieSport) 52’36”02; 6) Veronica Chiusole (Consolati Team) 53’17”01; 7) Valentina Rocca (Team Todesco) 54’42”12

Cat Open Maschile: 1) Gabriele Depaul (Bottecchia Factory Team) in 36’25”12 media 19,77; 2) Andrea Dori (Team Zanolini Bike) 39’42”10; 3) Simone Moletta (Team Bsr) 40’51”32.

Cat Elmt: Manuel Baldi (Team Todesco) in 37’26”31 media 19,23 Kmh; 2) Michael Obrist (Brao Caffé Unterthurner) 38’48”31; Stefano Girelli (Team Todesco) 39’00”15.

Cat M1: 1) Mikael Tumler  (Brao Caffé Unterthurner) in 36’27”21 media 19,75 Kmh; 2) Andrea Zamboni (Brao Caffé Unterthurner) 37’20”11; 3) Francesco Vaia (Racing Team Fiemme Fassa) 37’20”16

Cat M2: Ivan Degasperi (Team Todesco) in 37’16”00 media 19,32 Kmh; 2) Ivan Pintarelli (Team Bsr) 38’45”90; 3) Alessandro Forni (Team Orobica) 39’14”02.

Cat M3: Luca Zampedri (Sc Pergine) in 37’07”34 media 19,40 Kmh; 2) Paolo Di Pietro (Team Todesco) 42’03”21; 3) Federico Crivellaro (Asd Il Ciclista) 42’58”31.

Cat M4: Mario Appolloni (Brao Caffé Unterthurner) in 37’07”11 media 19,40 Kmh; 2) Michele Bazzanella (Team Todesco) 37’08”22; 3) Harald Ladurner (Athletic Club Merano) 39’07”41.

Cat M5: 1) Marco Gilberti (Racing Rosola Bike) in 38’48”31 media 18,55 Kmh; 2) Daniele Magagnotti (Asd Avesani) 39’16”21; 3) Michele Di Geronimo (Brao Caffé Unterthurner) 40’46”12.

Cat M6: 1) Piergiorgio Dellagiacoma (Brao Caffé Unterthurner) in 40’01”23 media 17,99Kmh; Leonardo Arici (Racing Rosola Bike) 40’28”21; 3) Renzo Valentini (Team Bsr)41’28”32

Cat Elite donne: 1) Lorenza Menapace (Team Carpentari) in 43’30”56 media 16,55 Kmh

Cat Donne W1: 1) Veronica Di Fant (Isera) in 50’34”53 media 14,24 Kmh; 2) Valentina Rocca (Team Todesco) 54’42”12

Cat Donne W2: Marcellina Dossi (BicieSport) in 47’10”11; 2) Caterina Rosaschino (Asd Cassinis Cycling Team) 51’50”01; 3) Annalisa Adami (BicieSport) 52’36”02.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136