QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad


Ad
Ad

Mondiali ginnastica artistica e ritmica, medaglia d’argento per il camuno Mario Gabossi (Polisportiva disabili Valcamonica)

domenica, 15 novembre 2015

Mortara – Mario Gabossi  ”mondiale”. Si sono disputati a Mortara (Pavia) i Campionati Mondiali di ginnastica artistica e ritmica riservati ad Atleti con Sindrome di Down; alla competizione erano presenti ben 10 Nazioni in rappresentanza di Europa-Russia-Stati Uniti-Sud Africa. Nella Squadra Nazionale Italiana gareggiava anche l’atleta juniores della Polisportiva Disabili Valcamonica Mario Gabossi che si è classificato al 2’°posto (medaglia d’argento) dietro un atleta americano, nella classifica generale che tiene conto dei risultati ottenuti nelle singole discipline (corpo libero, volteggio, anelli, cavallo con maniglie; smario gabossi 10barra; parallele) mentre ha ottenuto 3 medaglie d’oro, una d’argento e una di bronzo nelle diverse discipline. Da segnalare l’elevato livello tecnico e professionale degli atleti (e dei loro allenatori presenti a bordo pedana) : nelle loro performances hanno dimostrato notevoli capacità artistiche e davvero tanta serietà nello svolgere i loro esercizi.

Per Mario Gabossi (accompagnato al mondiale, oltre che dai massimi rappresentanti della sua società anche da un folto gruppo di sostenitori giunti in pullman dalla Vallecamonica), per la sua famiglia, per la Polisportiva Disabili Valcamonica e per la Ginnastica Camunia le medaglie conquistate ai Mondiali rappresentano sicuramente un grande risultato considerando sia la giovane età di Mario (14 anni) e sia il fatto che a Mortara, sabato scorso, l’atleta camuno ha affrontato la sua prima uscita internazionale che lo ha messo di fronte ad atleti, giurie ed ambiente molto più evoluti e difficili rispetto a quelli che abitualmente trova nelle competizioni nazionali. Mario ha tuttavia superato con disinvoltura tutto ciò eseguendo il suo programma con grande sicurezza e fluidità.

Atletica leggera FISDIR –Gli impegni per la Polisportiva non sono ancora terminati: infatti quattro atleti della società di Gigliola Frassa, (Gabriele Rondi, Gabriele Festa, Silvia Preti e Sara Bonfanti) saranno impegnati ai Campionati Mondiali di Atletica leggera che si disputeranno dal 21 al 28 Novembre p.v. a Johannesburg in Sud-Africa.

Nuoto - C’era anche il nostro Giuseppe Romele a Stoccolma alla prima uscita ufficiale dei nuotatori paralimpici del team “AcquaRio” di Milano per la stagione 2015-2016: l’occasione è stata quella dei Campionati Svedesi Open di Nuoto Paralimpico che si sono svolti sabato 31 ottobre e domenica 1 novembre a Stoccolma, in Svezia. La squadra era rappresentata da Federico Morlacchi e Arianna Talamona per la Polha Varese, Giulia Ghiretti di Ego Nuoto Parma, Arjola Trimi della Polisportiva Bresciana, Francesca Secci della Saspo Cagliari e la “new entry” Giuseppe Romele della Polisportiva Disabili Valcamonica, guidati dagli allenatori Massimiliano Tosin e Micaela Biava. Giuseppe Romele ha stabilito i suoi record personali nei 400 m. stile libero con 5’27”81, nei 100 m stile libero con 1’15”30, ha nuotato i 50 delfino in 40”19 e i 100 rana in 1’36”18 che per l’inizio della stagione è sicuramente un buon tempo. Ora il prossimo appuntamento sarà il 20 dicembre a Brescia nel Meeting internazionale in vasca da 50 m. Per gli allenatori Massimiliano Tosin e Micaela Biava l’open di Stoccolma è stato un ottimo test per valutare lo stato di forma dei ragazzi dopo l’estate, in apertura di una stagione che si prospetta lunga e faticosa.
Ma che cosa è il progetto AcquaRio? Il “Progetto AcquaRio” è nato dalla collaborazione tra alcune società paralimpiche di varie regioni italiane per riuscire ad allenare i loro atleti di alto livello a Milano dove si trovano per motivi di studio o di lavoro.
Il Team che si prepara ad affrontare la sua stagione più impegnativa è cresciuto rispetto al 2015, vi sono infatti 5 società aderenti: la Polha Varese (capofila), l’Ego nuoto Parma, la Polisportiva Bresciana, la Saspo Cagliari e la Polisportiva Disabili Valcamonica. Sono in vece otto gli atleti e precisamente: Federico Morlacchi, Alessia Berra, Arianna Talamona (Polha varese), Fabrizio Sottile (Aniene), Giulia Ghiretti (Ego Nuoto), Arjola Trimi (Polisportiva Bresciana), Francesca Secci (Saspo Cagliari) e Giuseppe Romele (Polisportiva Disabili Valcamonica). Gli allenatori sono Max Tosin e Micaela Biava, l’aiuto allenatore Alice Fedeli, il preparatore dottor Luca Cavaggioni e la psicologa dottoressa Michaela Fantoni. Il progetto è interamente sostenuto dalle 5 società partecipanti, con il prezioso supporto del Comune di Milano, di Sport Management e della Banca Popolare di Milano. Gli allenamenti si svolgono da lunedì a sabato presso il Centro Sportivo Saini di Milano messo a disposizione dal Comune di Milano. Nei fine settimana piscina di Parma per Giulia, Buccinasco per Alessia e Varese per gli atleti della Polha. Sport Managment ha messo a disposizione del Team, gratuitamente, il Centro Sportivo di Brugherio.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136