QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad


Ad
Ad

Mondiale per Club 2013, calendario e gironi della prima fase: Trentino Diatec con EPCN, Kaleh e Panthers

mercoledì, 25 settembre 2013

Trento - Definiti  i due gironi ed il calendario della prima fase dell’FIVB Club World Championship 2013, il Mondiale per Club che si giocherà a Betim (Brasile) fra il 15 ed il 20 ottobre prossimo. Diatec Trentino volley

La Trentino Diatec è stata inserita nella Pool A, che comprende gli argentini dell’UPCN, i giapponesi del Panasonic Panthers e gli iraniani del Kaleh, con cui i gialloblù faranno il proprio esordio martedì 15 alle ore 19 inaugurando nella prima gara assoluta del torneo. L’altro girone, la Pool B, sarà composto dai padroni di casa del Sada Cruzeiro (Brasile), Lokomotiv Novosibirsk (Russia), La Romana (Repubblica Dominicana) e Club Sportif Sfaxien (Tunisia).

Questo, nel dettaglio, il programma completo della fase a gironi (gli orari di gioco sono quelli italiani):

Martedì 15 ottobre 2013
Ore 19: Trentino Diatec – Kaleh
Ore 22: UPCN – Panasonic Panthers

Mercoledì 16 ottobre 2013
Ore 1: Sada Cruzeiro – La Romana
Ore 19: Panasonic Panthers – Kalleh
Ore 22: Lokomotiv Novosibirsk – La Romana

Giovedì 17 ottobre 2013
Ore 1: Sada Cruzeiro – Club Sportif Sfaxien 
Ore 19: UPCN – Trentino Diatec
Ore 22: Club Sportif Sfaxien – La Romana

Venerdì 18 ottobre 2013
Ore 1: Sada Cruzeiro – Lokomotiv Novosibirsk
Ore 19: UPCN – Kalleh
Ore 22: Lokomotiv Novosibirk – Club Sportif Sfaxien

Sabato 19 ottobre 2013
Ore 1: Trentino Diatec – Panasonic Panthers

Le prime due classificate delle due Pool accederanno alle semifinali (in programma il 19 ottobre alle ore 20 e 23 italiane) e poi alle finali per il primo e terzo posto (in programma il 20 ottobre rispettivamente alle ore 18 e 21). Tutte le partite si giocheranno al Ginásio Poliesportivo Divino Braga di Betim.

L’identikit delle tre avversarie della Trentino Diatec nella Pool A
UPCN SAN JUAN (Argentina – Campione sudamericano)

Fra le squadre più forti del Sudamerica, vanta una storia piuttosto recente, considerato che il club ha avuto origine solo nel 2007. In sei anni ha però trovato immediatamente risultati di prestigio: il più roboante è la vittoria del Campionato Sudamericano 2013 (sfiorata anche nell’edizione precedente), ottenuta superando per 3-0 i brasiliani del Vivo Minas in finale. Tale trionfo consentirà ai gialloblù di partecipare alla rassegna iridata di Betim; nel palmares societario ci sono anche tre titoli nazionali e una coppa argentina. Nella stagione appena concluso ha ottenuto la doppietta campionato-coppa, superando in finale in entrambi i casi il Buenos Aires Unidos.
La rosa affidata all’allenatore Fabian Armoa dispone principalmente di giocatori giovani e ancora poco conosciuti a livello internazionale; il nome più altisonante è quello dell’opposto Evandro Guerra (in Italia già con la maglia di Castellana Grotte) mentre gli altri noti sono il palleggiatore Gonzalez (mvp del Sudamericano), il centrale brasiliano Josè Junior, lo schiacciatore rumeno Olteanu (ex Gioia del Colle) e il libero Garroncq.

KALEH MAZANDARAN (Iran – Campione asiatico)
Squadra della polisportiva Kalleh Sport Club, controllata dal gruppo Solico, ha il proprio quartier generale a Amol, città di circa 200.000 abitanti situata nel nord del paese ad una ventina di chilometri dal Mar Caspio. Prenderà per la prima volta parte al Mondiale per Club grazie al successo nella AVC, la Champions League Asiatica, vinta per la prima volta nella propria storia grazie al 3-0 inflitto ai qatarini dell’Al Rayan nella finale dell’edizione 2013 conclusasi a fine aprile.

Fondata nel 2007, la Società gialloverde può vantare nel proprio palmares anche due recenti titoli iraniani vinti di fila a partire dal 2012 ed un terzo posto nella Champions Asiatica ottenuto sempre nello stesso anno. In patria ed in Asia ha interrotto il dominio del Paykan Teheran, già protagonista delle edizioni 2009 e 2010 del Mondiale per Club in cui conquistò in entrambi i casi la semifinale lasciando strada poi proprio alla Trentino Volley.
Nella rosa affidata all’allenatore Behrouz Ataei sono presenti ben sette giocatori che fanno parte della Nazionale di Julio Velasco: i più famosi sono lo schiacciatore Zarini (mvp della AVC 2013), il centrale Mousavi Eraghi, l’opposto Mahmoudi e l’altro posto 4 Ghaemi. Fra i nomi di spicco anche quello del regista della Serbia Petkovic (ex San Giustino).

PANASONIC PANTHERS (Giappone – wild card)
Squadra della città di Hirakata (vicino ad Osaka nel sud-est del paese, con quasi mezzo milione di abitanti), prenderà parte per la prima volta al Mondiale per Club grazie all’invito arrivatogli da parte della FIVB. La wild card è assolutamente giustificata e meritata, tenendo conto che il club è fra i più importanti e storici del paese ed è di proprietà della multinazionale Panasonic: fondata addirittura nel 1952, vanta la vittoria di quattro titoli nazionali, l’ultimo ottenuto nel 2012, e di tre Coppe dell’Imperatore oltre altri svariati trofei nazionali. Nelle sue fila, fra il 1997 e 1999 ha giocato anche lo schiacciatore russo Valery Goriouchev, protagonista delle prime due stagioni di Serie A1 (2000-01 e 2001-02) della Trentino Volley. La scorsa annata non è stata però particolarmente fortunata, considerando le sconfitte nella finale di V-League (1-3 con il Sakai Blazer) e della Kurowashiki, torneo di chiusura della stagione nipponica vinto dal Suntory Sunbirds di Paolo Montagnani.

Per ben figurare nel torneo iridato è stato acquistato in estate lo schiacciatore brasiliano Dante Amaral (plurimedagliato col Brasile, ex Modena e Dinamo Mosca), che sostituirà in posto 4 il connazionale Tavares. Le altre stelle della squadra nerazzurra sono lo schiacciatore Fukuzawa, il libero Nagano ed il centrale Shimizu. L’allenatore è il confermatissimo Masashi Nanbu.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136