QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Miss Italia Curvy, l’appello del Trentino: “Votate Anastasia Fiore”. L’intervista

martedì, 15 agosto 2017

Trento – E’ tra le dieci ragazze selezionate e punta a entrare nelle prime quattro, quelle che proseguiranno nel concorso. Parliamo di Anastasia Fiore (nella foto), 18 anni, Miss Curvy Trentino Alto Adige, che è in gara sul web per entrare tra le 4 più votate d’Italia.

Dopo un casting fatto a Roma a metà luglio, Anastasia Fiore è rientrata tra le 10 ragazze selezionate. Di queste solo 4 proseguono.

L’appello: votate Anastasia Fiore. Ecco le modalità: basta andare su Google e digitare “Vota la Curvy di Miss Italia 2017″ cliccare su “Anastasia Fiore” e si aprirà la mia scheda di presentazione con il video in allegato; cliccate una scritta verde “registrati e vota” e in un minuto inserite qualche dato personale che serve al concorso Miss Italia per verificare l’attendibilità del voto.

Subito dopo arriverà un email di conferma, cliccate sul link che vi arriva e si aprirà una pagina dove potete votare la 18enne di Trento. Il messaggio di Anastasia: “Il Trentino Alto Adige ho bisogno del vostro sostegno, facciamoci sentire”.

Anastasia, cosa fai nella vita?Anastasia 00

“Sono una studentessa del Liceo Artistico di Trento, indirizzo Architettura e Ambiente. L’anno prossimo affronterò gli esami di maturità e poi mi piacerebbe proseguire gli studi all’università. Nel tempo libero mi piace andare in palestra e praticare fit boxe . Adoro tenermi impegnata, mi definisco una ragazza eclettica, infatti spesso lavoro come hostess nelle fiere (per la Soleoshow di Sonia Leonardi) e ogni tanto mi capita di lavorare come fotomodella; ciò mi permette di raggiungere un minimo di autonomia personale ed economica”.

Come ti sei avvicinata al Concorso Miss Italia?

“Sinceramente è da quando ero piccola che sognavo di partecipare al concorso. All’età di 15 anni ho conosciuto Sonia e la sua agenzia che mi hanno aiutata in questo percorso. Grazie a loro ho partecipato a numerose sfilate di Miss Italia come mascotte e questo mi è servito molto ad acquisire sicurezza in me stessa e fare esperienza . Il portamento è importantissimo! Consiglio a tutte le ragazze che vogliono fare questo concorso , di iniziare subito a fare esperienza in passerella , ti aiuta davvero molto ad essere disinvolta e sciolta quando cammini sui tacchi davanti ai giurati”.

Cosa vuol dire per te il mondo “Curvy”?

“Questa è la mia domanda preferita! Partiamo dal presupposto che in Italia, il concetto di “Curvy” è ancora molto travisato e confuso. Se vogliamo limitarci solo ed esclusivamente ad una questione di numeri allora possiamo dire che una modella “Curvy” sta tra la taglia 44 e la 48. Oltre queste si parla di plus size.

Il tutto però deve essere proporzionato ed armonioso, in poche parole una modella “Curvy” deve avere le forme al punto giusto. Detto questo , per me a prescindere dall’aspetto fisico deve avere un ottimo rapporto con il cibo , deve sentirsi bene con il proprio corpo e deve praticare uno stile di vita sano, senza diete e costrizioni! Anche perché diciamolo, agli uomini piacciono le curve, quindi donne mangiate che il cibo rende belle e in salute!”.

Credi sia una buona idea inserire una fascia dedicata a questo mondo?

“Certo che si! Le modelle che spesso vediamo nelle riviste di alta moda, o nei poster pubblicitari sono tutte modificate con Photoshop, non rappresentano la realtà! E le nuove generazioni nascono con un idea distorta della “perfezione”. Come diceva Oscar Wilde: “La vera perfezione dell’uomo non sta in ciò che l’uomo ha, ma in ciò che l’uomo è”.

Quindi questo concetto è molto più ampio e importante di quello che sembra! Una taglia non determina la bellezza di una donna ! Ma è il carattere e l’animo di una donna che la portano ad essere bella ! Come sappiamo tutti la “bellezza estetica “con il tempo svanisce e le nuove generazioni devono capire proprio questo! La bellezza conta si! Ma fino ad un certo punto, dopo si valutano altre qualità! Ed è proprio questo il messaggio che secondo me Patrizia Mirigliani vuole dare all’Italia dedicando una fascia a questa categoria di Belle donne dalle forme morbide”.

Raccontaci come sei arrivata tra le 10 ragazze da votare

“L’11 luglio si è tenuto a Roma il Casting per Miss Very Normal Size. Le concorrenti erano all’incirca un centinaio di ragazze di taglia 44-48 provenienti da varie regioni Italiane . Io ero l’unica ragazza del nord , ed ero fierissima di rappresentare Il Trentino Alto Adige perché è una regione che ha molto da offrire In diversi ambiti. Ognuna di noi aveva pochi minuti di presentazione per convincere la giuria. Dopo la presentazione, i giurati hanno scremato 30 possibili candidate e successivamente ne hanno prese 10 , tra cui la sottoscritta”.

Come si deve fare per votarti?

“È semplicissimo potete votarmi subito! Basta andare su Google e digitare “Vota la Curvy di Miss Italia 2017″ cliccare su “Anastasia Fiore” e si aprirà la mia scheda di presentazione con il video in allegato; cliccate una scritta verde “registrati e vota” e in un minuto inserite qualche dato personale che serve al concorso Miss Italia per verificare l’attendibilità del voto.
Subito dopo vi arriverà un email di conferma, cliccate sul link che vi arriva e si aprirà una pagina dove potete votarmi , mi raccomando , Trentino Alto Adige ho bisogno del vostro sostegno , facciamoci sentire!”.

Progetti per il tuo futuro?

“Per ora ho intenzione di finire la scuola superiore e di uscire con un punteggio alto. Per quanto riguarda l’università sono ancora un po’ confusa sulla facoltà, mi piacerebbe fare Interior Design o Criminologia”.

Quale è il suo sogno nel cassetto?

“Ne ho molti , ma il sogno più importante è avere una famiglia unita e diventare mamma. Un altro sogno è diventare un attrice”.

E come intendi realizzarlo?

“Per quanto riguarda il primo sogno , aspetto il momento giusto e la persona giusta , per il secondo sogno penso che Miss Italia mi possa dare un ottimo trampolino di lancio per diventare un attrice”.

A chi devi dire “grazie….” E per cosa?

“In primis ringrazio Sonia Leonardi e il suo staff perché mi hanno aiutato davvero molto , ringrazio anche tutti coloro che mi hanno sostenuto e assecondato e lo faranno in futuro! In fine un grande grazie ai miei genitori che mi sono sempre vicini”.

Un consiglio per le ragazze che non hanno il coraggio di buttarsi nell’esperienza Miss Italia…..?

“Il portamento , la tenacia , il coraggio e la sicurezza sono qualità che si acquisiscono solo facendo esperienza e mettendosi in gioco, sicuramente non stando a casa a rimuginarci sopra. Quindi se è un vostro sogno nel cassetto , provateci! Non tiratevi indietro , tutte abbiamo iniziato da zero . Questa è un opportunità per mettervi in gioco , e come tale va colta senza troppi perché; sicuramente è un esperienza che vi arricchirà molto”.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136