QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Mille Miglia: Andrea Vesco e Andrea Guerini su Fiat 514 MM in testa alla classifica dopo 15 prove cronometrate

venerdì, 15 maggio 2015

Rimini – La Mille Miglia in viaggio verso Roma. E’ stato completata la prima tappa: da Brescia a Rimini passando per Verona, Ferrara e Ravenna. Dopo le prime 15 prove cronometrate, la classifica premia Andrea Vesco e Andrea Guerini su FIAT 514 MM.

Andrea Vesco e Andrea Guerini precedono Giordano Mozzi e Stefania Biacca su OM 665 Sport Superba 2000 del 1927, Juan Tonconogy e Guillermo Berisso su Bugatti T 40 del 1927, Riccardo Cristina e Sabrina Baroli su Bugatti T 40 del 1927 e al quinto posto Ezio Martino Salviato e Caterina Moglia su Bugatti T 40 del 1928.Mille Miglia1

Come vuole la tradizione, nonostante l’orario di transito sia stato abbondantemente anticipato rispetto agli altri anni, il pubblico è stato nella prima giornata il grande protagonista della manifestazione. Dopo la partenza da viale Venezia a, i bresciani hanno atteso con il consueto entusiasmo le vetture d’epoca nel centro storico: “Eravamo certi che Brescia, città della Mille Miglia, non avrebbe mancato di sostenere la propria corsa”, ha dichiarato Valerio Marinelli, Presidente di 1000 Miglia.

Dopo il centro di Brescia e le località sulle sponde del lago di Garda, gli equipaggi hanno senza dubbio molto apprezzato il passaggio in piazza Bra con l’Arena a fare da sfondo a migliaia di fotografie e centinaia di persone assiepate dietro le transenne.

Novità assoluta per la rievocazione della Freccia Rossa, i concorrenti stamane si sono messi in viaggio verso la Capitale dove arriveranno in serata.

Dopo aver lasciato Rimini, la carovana si è diretta verso San Marino da cui proseguirà la sua discesa verso sud costeggiando l’Adriatico e rendendo omaggio alle Marche prima dell’arrivo con il consueto bagno di folla a Castel Sant’Angelo: un traguardo che vedrà le auto della Mille Miglia precedute da quelle del Tribute to Mille Miglia, ovvero le più belle Ferrari e Mercedes costruite dal 1958 ad oggi.

Archiviate le prime quindici prove cronometrate di ieri, al comando della gara ci sono Andrea Vesco e Andrea Guerini su FIAT 514 MM del 1930, che precedono Giordano Mozzi e Stefania Biacca su OM 665 Sport Superba 2000 del 1927, Juan Tonconogy e Guillermo Berisso su Bugatti T 40 del 1927, Riccardo Cristina e Sabrina Baroli su Bugatti T 40 del 1927 e al quinto posto Ezio Martino Salviato e Caterina Moglia su Bugatti T 40 del 1928.
La seconda cinquina vede il team di Daniel Andre Erejomovich e Gustavo Llanos su Aston Martin Le Mans del 1933, Sergio Sisti e Anna Gualandi su MG TB del 1939, a seguire Ezio e Andrea Ronzoni su Lancia Lambda del 1928, Giovanni Moceri e Lucia Galliani su Chrysler 72 del 1927 e, a chiudere, la classifica dei primi dieci che non può che essere provvisoria, Pablo Stalman e Fernando Sanchez Zinny su Bugatti T 40 Gran Sport del 1929.
Oggi sono in programma numerose prove che, senza dubbio, oltre a mettere a dura prova i concorrenti, metteranno in difficoltà anche le loro vetture anteguerra.

Andrea Dalledonne, amministratore delegato di 1000 Miglia Srl, ha espresso la soddisfazione degli organizzatori per l’esito della prima tappa gratificata sia da un numeroso pubblico sia da una splendida giornata di sole.

Dopo essere state parcheggiate durante la sosta notturna sul lungo mare di Rimini, questa mattina, sono ripartite verso Roma 425 vetture su 438 partecipanti.

 

 

 

 

In serata le auto sono arrivate a Rimini per concludere la prima tappa, concedersi qualche ora di riposo e poi prepararsi alla seconda tappa che li porterà in quel di Roma.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136