QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Mille atleti attesi al Giro internazionale Città di Trento

giovedì, 10 ottobre 2013

Trento – Oltre mille atleti attesi al via del Giro Internazionale Città di Trento, in programma dopodomani. La gara è stata presentata a Palazzo Geremia sede del Comune di Trento dal presidente del Comitato Organizzatore Tiziano Bisoffi e dal direttore tecnico Gianni Demadonna, con accanto Giorgio Fracalossi (presidente della Cassa Rurale di Trento), Elda Verones (direttore dell’Apt di Trento, Monte Bondone e Valle dei Laghi), Paolo Castelli (assessore allo sport del Comune di Trento), Giorgio Torgler (presidente del Coni provinciale), nonché Ezio Zappini (presidente del Csi del Trentino). Non sono mancati loro i campioni i  tre keniani Edwin Soi, già vincitore delle precedenti edizioni, Thomas Longosiwa e Wilson Kiprop, e l’etiope Imane Merga. Oltre al quartetto non è da sottovalutare l’ucraino Sergey Lebid, nove volte campione europeo di cross, che da quest’anno si è dato alle maratone con un buoni riscontri,  il marocchino Brahim Taleb, finalista sui 3000 siepi ai Giochi Olimpici di Londra e il keniano Simon Cheprot, sesto nelle liste mondiali 2013 della mezza maratona. Tra gli italiani spiccano i nomi del trentino Yuri Floriani (Fiamme Gialle), finalista nei 3000 siepi alle Olimpiadi di Londra, il carabiniere Stefano La Rosa (campione italiano 2012 e 2013 sui 5000 metri), l’azzurro di cross e maratona Giovanni Gualdi (Fiamme Gialle) e Gabriele De Nard (campione italiano di cross nel 2013), concludendo con il giovane di origini marocchine, naturalizzato italiano, Marouan Razine.

L’EVENTO

Il percorso della gara 2013 è stata presentata dal presidente Bistoffcampionii e dal suo staff, mentre fra i vari interventi ha suscitato particolare interesse la dichiarazione del direttore tecnico Gianni Demadonna, che ha evidenziato come sia la Fidal, sia la Iaaf internazionale abbiamo richiesto al Comitato Organizzatore del Giro Internazionale Città di Trento la disponibilità per il 2014 ad entrare nei rispettivi circuiti prestigiosi. Per questioni di budget è molto più probabile che l’anno prossimo la competizione trentina venga inserita nel calendario Golden Race nazionale.

I GIOVANI

Il Giro Internazionale Città di Trento sarà poi un’importante opportunità di visibilità anche per lo sport giovanile, con una serie di competizioni dai più piccoli fino addirittura ai veterani che inizieranno dalle 15 su percorsi tarati in base all’età di partecipazione, richiamando in piazza Duomo e per le vie del centro complessivamente ben 1000 podisti, in gara per il campionato del Centro Sportivo Italiano. Nel ricco programma pomeridiano per il secondo anno consecutivo troverà spazio poi la singolare sfida “Seven Laps”, ovvero la prova a coppie miste sulla distanza di 400 metri (ore 18) per ogni frazionista con l’eliminazione ad ogni batteria degli ultimi, sino a giungere alla finalissima. Infine la novità è rappresentata dalla corsa promozionale riservata ai diversamente abili alle 16.30 sulla distanza dei 500 metri, e una sfida per handbike alle 18.30, che precederà la competizione internazionale.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136