QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Mezzana, campionati assoluti di canoa con Molmenti e Horn

sabato, 31 agosto 2013

Mezzana – Oggi e domani la grande canoa torna in Val di Sole: i migliori atleti italiani della canoa slalom si sfideranno nello stadio fluviale di Mezzana sulle impetuose acque del fiume Noce, gareggiando nei Campionati Italiani assoluti di canoa slalom. I Campionati Italiani Assoluti Canoa Slalom sono la manifestazione più importante del 2013 e la Federazione Italiana Canoa Kayak ha scelto il fiume Noce proprio per le caratteristiche tecniche uniche rappresentate da questo percorso.

I BIG molmenti

Alla manifestazione parteciperanno circa 150 atleti provenienti da tutta Italia ed appartenenti sia a club dilettantistici che a gruppi sportivi d’arma, quali forestale e marina militare. Scenderanno nel Noce veri big mondiali della specialità, quali il neo campione olimpico Daniele Molmenti, Roberto Colazingari, Campione del Mondo Under 23 di C1, Stefanie Horn, neo medaglia d’argento nel K1W ai Campionati Europei appena svoltisi a Cracovia ed ex campioni del mondo quali Stefano Cipressi e numerose altre giovani speranze che sicuramente nei prossimi anno vedremo sui podi mondiali.

Questa garà sarà per molti di loro l’ultimo test atletico prima dei Campionati Mondiali che si svolgeranno a Praga dall’11 al 15 settembre prossimo.

GLI APPUNTAMENTI

La Val di Sole con il suo corso d’acqua torna dunque ad essere il centro nevralgico degli sport acquatici. Gli ultimi appuntamenti di rilievo erano stati i Campionati Europei di Rafting del 2010, ma l’ultima competizione di canoa si era disputata 7 anni fa, nel 2006. Su richiesta della Federazione Italiana Canoa Kayak il locale Rafting Kayak Canoa Club Val di Sole ha dunque deciso di rimettersi in gioco dal punto di vista organizzativo, mettendo in cantiere un evento di assoluto livello tecnico e con tanti motivi di interesse, in particolar modo grazie alla presenza di pagaiatori di assoluti livello. Per questo appuntamento tricolore gli organizzatori del Rafting Kayak Canoa Club Val di Sole stanno già predisponendo una prima importante modifica al tracciato di gara, che rispetto alle ultime competizioni proposte sul fiume Noce verrà anticipato a monte per questioni di sicurezza.

IL PERCORSO 

Il percorso di gara nello stadio fluviale di Mezzana misurerà una lunghezza di 300 metri e una difficoltà di 3° e 4° grado, con la tracciatura di 18 porte per tutte le categorie previste. I titoli tricolori messi in palio sono infatti sette, ovvero individuale per le categorie K1, C1 e C2 maschile, quindi K1 e C1 femminile, ed infine le due gare a squadre maschile e femminile. Oggi sono in programma dalle 12 le qualificazione, domani, dalle 10 le finali e alle 15 al centro sportivo di Mezzana le premiazioni.

Saranno esattamente quindici i titoli in palio delle tre specialità, ovvero K1 (kayak monoposto), C1 (canoa monoposto) e C2 (canoa biposto) per le categorie senior, junior (maschile e femminile), quindi le gare a squadre senior maschile, senior femminile e junior maschile, con la presenza complessiva di un centinaio di canoisti.  Inevitabile dunque che il programma della due giorni si presenti particolarmente intenso. Lo start delle qualificazioni verrà dato alle 12 di sabato fino alle 18 circa, quindi alle 21 è previsto presso la Sala dei Monti di Mezzana l’incontro “Quattro chiacchiere con Daniele Molmenti” con ingresso libero e a seguire musica e festa presso il Palazzetto dello Sport di Mezzana. Domenica dalle 9 alle 12 le finali in manche unica e la gara a squadre. Premiazioni nel primo pomeriggio. L’attenzione degli appassionati sarà dunque tutta incentrata sul campione olimpico Molmenti, che difende i colori della Forestale e che andrà a caccia del suo 24esimo titolo italiano nella categoria K1, dove comunque dovrà ben guardarsi da avversari agguerriti, a partire dalla giovane promessa Giovanni De Gennaro che poche settimane fa ha ottenuto un bronzo ai mondiali under 23 in Slovacchia, passando poi per il veterano Diego Paoli ni da anni nel circo di Coppa del Mondo. E poi non è da sottovalutare la pattuglia di canoisti meranesi, gli ultimi ad iscriversi ma intenzionati a lasciare il segno sulle acque della Val di Sole. Sfida a due poi nella categoria C1 maschile, fra l’ex campione del mondo Stefano Cipressi e il forte laziale Roberto Colazingari, già vincitore del titolo iridato under 23, così come nel K1 femminile fra la tedesca naturalizzata italiana proprio da quest’anno Stefanie Horn, che ha centrato la medaglia d’argento ai mondiali under 23 e l’altra giovane torinese Maria Clara Giai Pron che sempre a Londra lo scorso anno ottenne un dodicesimo posto alle Olimpiadi.Per quanto riguarda il percorso di gara già negli allenamenti di questi giorni gli atleti presenti hanno potuto usufruire della concessione di Hydro Dolomiti Enel che ha aumentato la portata dell’acqua proprio nei giorni di gara dagli 8 mq/s ai 13 mq/s. Un prezi oso intervento che consentirà a tutti i canoisti di trovare le condizioni ottimali lungo i 300 metri del tracciato che includerà 18 porte con difficoltà di terzo e quarto grado. Grazie all’importante lavoro degli organizzatori del Rafting Kayak Canoa Club diretto da Luca Scaramella, durante la manifestazione saranno presenti stand gastronomici ed espositivi in zona arrivo dello stadio fluviale. Il sodalizio solandro sarà coadiuvato organizzativamente anche dall’Asd Sport Club Brescia Liberavventura.

 


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136