QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad


Ad
Ad

Mauro Brigadoi vince la Pustertaler Skimarathon battendo allo sprint Giorgio Di Centa

sabato, 9 gennaio 2016

Sesta Pusteria – La prima volta di Mauro Brigadoi e del team Futura Robinsonpetshop alla Pustertaler Skimarathon. Il 24enne di Predazzo si è regalato la prima affermazione personale in una grande classica di fondo portando sul gradino più alto del podio anche i colori del suo nuovo sodalizio, con sede a Lavis di Trento.mauro brigadoi

Una gara che si è decisa allo sprint e che ha un doppio sapore per Brigadoi, visto che si è permesso il lusso di battere allo sprint un olimpionico come Giorgio Di Centa. In totale 450 partecipanti che hanno affrontato 32 km a tecnica classica con partenza a Braies e arrivo a Sesta Pusteria, dopo aver percorso per la prima parte la pista Fis. Nella prima parte in testa si era formato un gruppetto di 15 concorrenti, quindi nei chilometri successivi sono rimasti in 5, compresi gli alfieri del Team Futura Brigadoi e Nicolas Bormolini. Altro momento cruciale è stata la salita verso Sesto Pusteria, che ha sfilacciato il gruppo e in testa erano restati solo Brigadoi, Di Centa e Paredi, con quest’ultimo che si è staccato a 3 km dal traguardo.

Il testa a testa fra Di Centa e Brigadoi si è risolto sul rettilineo d’arrivo con il friulano che ha subito allungato, ma con il fiemmese che si è fatto sotto, affiancadolo e superandolo per un metro circa sul traguardo.

“Sono felicissimo – ha commentato Brigadoi – una grande affermazione contro un campione di assoluto livello. Davvero un ottimo inizio di stagione con il Team Futura, che devo ringraziare per l’ausilio tecnico in questa gara. Avevo davvero ottimi sci. Spero di prendermi altre soddisfazioni del genere in questa stagione”.

Simone Paredi è giunto terzo, quindi sesto Nicolas Bormolini, settimo Thomas Bormolini, ottavo Francesco Fucaro e decimo Bruno Carrara. Nella gara al femminile, buoni piazzamenti per le due portacolori del Team Futura Elisa Kaslatter (quarta) e Viviana Druidi (quinta).


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136