QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad

Ad

Ad
Ad

Ad
Ad

Ad

Marcialonga: aperte le preiscrizioni all’evento del 2015

giovedì, 27 febbraio 2014

Val di Fiemme – Apre la campagna iscrizioni 2015 ed ha ufficialmente inizio il conto alla rovescia per l’edizione numero 42 della Marcialonga di Fiemme e Fassa del 25 gennaio prossimo. Potrebbe sembrare prematuro visto che l’evento 2014 si è concluso solo un mese fa, ma in casa Marcialonga c’è tanta premura che il maggior numero possibile di “bisonti” – così vengono amichevolmente chiamati i concorrenti – non rimangano a bocca asciutta. La tendenza degli ultimi anni, infatti, è stata quella di vedere chiuse le iscrizioni alla gara con mesi di anticipo e la soglia dei 7500 partecipanti bruciata in poche…ore, così la riunione organizzativa di ieri ha sortito un anticipo ancora maggiore rispetto allo scorso anno sull’apertura delle preiscrizioni riservate ai fondisti nostrani, prima della discesa in Trentino dei vichinghi!Partenza marcialonga1

Da oggi fino al 7 marzo, quindi, mettendosi in contatto direttamente via telefono o via email con gli organizzatori, i fondisti italiani potranno riservare il proprio posto in griglia con un’agevolazione sulla quota di iscrizione. Stagione invernale 2014 in chiusura o quasi e inverno 2015 già aperto, commentano i massimi organi della granfondo più importante d’Italia, che, come detto, proprio agli italiani intendono fornire per i prossimi dieci giorni un canale preferenziale.

Per quanto riguarda l’evento del prossimo gennaio, è stata confermata anche la Marcialonga Story in stile vintage con qualche piccola novità che verrà svelata più avanti. Oltre a ciò, il comitato organizzatore ha deciso di rimodulare il calcolo per l’accesso ai vari gruppi in griglia, in modo tale da consentire a tutti i fondisti di “meritarsi” una posizione più o meno avanzata allo start.

GLI EVENTI

Il 26 gennaio scorso migliaia di concorrenti da ogni angolo dello Stivale e del mondo intero sono scivolati lungo i binari bianchi tra Moena e Cavalese, 70 chilometri di divertimento puro e agonismo, al termine dei quali sono saltati sul podio il norvegese Simen Østensen e la russa Julia Tikhonova davanti agli altri scandinavi Dahl e Aukland, alla svizzera Boner e alla svedese Lofström. Il primo italiano a tagliare il traguardo di Cavalese è stato il trentino Bruno Debertolis (Team Rossignol), 11° ad un minuto e mezzo dal vincitore. Alla voce Marcialonga, oltre alla granfondo invernale, corrispondono anche altri eventi sportivi come la Marcialonga Cycling Craft del 29 giugno prossimo, pronta a portare gli appassionati delle due ruote sulle strade dolomitiche con suggestivi passaggi fino all’Alpe di Pampeago. Il paese di Predazzo farà da quartier generale di gara e, mentre proseguono le iscrizioni alla corsa, gli organizzatori sono al lavoro affinché ogni dettaglio non venga lasciato al caso. Ogni informazione si rintraccia comodamente sul sito ufficiale www.marcialonga.it


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136