QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad


Ad
Ad

Malegno-Ossimo-Borno, il bresciano Mirko Zanardini vince la 46^ edizione della cronoscalata

domenica, 4 settembre 2016

Borno –  Mirko Zanardini e Andrea Fiume vincono la 46esima edizione della cronoscalata Malegno-Ossimo-Borno: il primo si è aggiudicato il Trofeo Vallecamonica, mentre al secondo è andato il Trofeo Vallecamonica Classic. La cronoscalata Malegno-Ossimo-Borno organizzata da Automobile Club di Brescia si è chiusa con un successo di risultati e di pubblico. Centoquaranta gli iscritti, 128 quelli al via, una  crono da record, con tanti eventi collaterali, culturali su tutti, a quelli sportivi.malegno ossimo zanardini

I colpi di scena non sono mancati: dopo le prove di ricognizione della cronoscalata Malegno-Borno, il miglior tempo era quello di Michele Fattorini, figlio d’arte, poi nelle gare ufficiali hanno avuto la meglio Mirko Zanardini, pilota di Pisogne con licenza sportiva dell’Automobile Club Brescia, campione in pista con Lamborghini prima ed oggi in lizza per il campionato italiano Gran Turismo con una Ferrari 458. L’obiettivo è ora far tornare agli antichi splendori la cronoscalata Malegno-Borno, inserendola in un circuito internazionale.

Mirko Zanardini (Team Mille Miglia), alla guida di una Osella Pa 200 Evo, si è aggiudicato la Malegno-Ossimo-Borno, precedendo Fausto Bormolini e Adolfo Bottura al terzo. All’arrivo le prime parole del vincitore sono state per l’amico Andrea Mamè, scomparso qualche anno fa, e per i terremotati del centro Italia, a cui ha dedicato la vittoria.

Nelle altre categorie vittoria nelle Gran Turismo per Roberto Ragazzi con la Ferrari 458. Successo nella Racing Star per Ilario Bondioni al volante di una Mini Cooper. Nel Gruppo N altro trionfo bresciano con Luca Tosini su una Honda Civic. Per le vetture storiche primo gradino del podio conquistato da Andrea Fiume su una Osella PA 8/9.

 

 


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136