QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

L’opera di Christo sta nascendo tra Sulzano e Montisola. I primi collaudi e i dati sul progetto dell’artista Yavachev

martedì, 3 novembre 2015

Sulzano – Un’opera immensa che nel 2016 è destinata a far parlare e richiamare visitatori e turisti da tutto il mondo. Parliamo dell’opera di Christo che vede in questi giorni i primi collaudi e prove tecniche.

Il pontile sarà percorribile dal 18 giugno al 3 luglio 2016, aperto 24 ore su 24 e si stenderà da Sulzano a Montisola, costeggiando la costa isolana da Peschiera a Sensole, da dove due diramazioni porteranno all’isoletta di San Paolo.

L’opera avrà una lunghezza di 4 chilometri e mezzo e sarà larga sedici metri, ma solo gli otto centrali saranno utilizzabili. Per ricoprirlo verranno utilizzati 70mila metri quadrati di tessuto, sostenuti da un sistema modulare di pontili galleggianti formati da 200mila cubi in polietilene ad alta densità. Il costo è attorno ai 10 milioni.

I teli del ponte su cui a giugno cammineranno migliaia di persone in mezzo al lago sono stati spasserella opera iseocelti e l’artista Christo Vladimirov Yavachev avrebbe dato la sua ultima parola sui materiali da utilizzare per collegare la terra ferma a Monte Isola, e così i suoi collaboratori viene testato in questi giorni di fronte alla penisola di Montecolino.

Le prove in acqua sono necessarie per intraprendere il lavoro più consistente che da qui in avanti prenderà corpo sul Sebino: dal telo ai cubi in polietilene, i sostegni della strada di color giallo che avranno il compito di sopportare il peso di tutto quanto transiterà sul ponte.

L’opera sarà la grande attrattiva del giugno 2016 sul Sebino. Il ponte è stato chiamato «The floating piers» perché si tratta di un’installazione che si svilupperà a pelo d’acqua seguendo il movimento delle onde.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136