QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

La Leggendaria Charly Gaul: Trento, Monte Bondone e Valle dei Laghi invasi dai ciclisti. Dalle 8 la gara in linea

domenica, 20 luglio 2014

Trento – E’ il gran giorno de “La Leggendaria Charly Gaul” e 2400 granfondisti di tutto il mondo invaderanno Trento e Piazza Duomo per la partenza della gara in linea in programma per le 8.00 dal “salotto” della Città del Concilio.ciclismo amatori charly gaul leggendaria trentino strada

Dopo la cronometro di venerdì e la Mini Charly Gaul di ieri pomeriggio, il lungo week end della manifestazione organizzata dall’ApT Trento, Monte Bondone, Valle dei Laghi e dall’Asd Charly Gaul Internazionale si concluderà sugli itinerari “granfondo” e “mediofondo” da 141 e 57 km.

Tutti i corridori dovranno affrontare nelle fasi iniziali della corsa la salita di Maso Roncador, nei pressi di Lavis, per poi fare ritorno in città dove è posto il bivio fra i due tracciati. I “mediofondisti” affronteranno il Monte Bondone dal versante di Montevideo, dedicato proprio all’Angelo della Montagna Charly Gaul, e giungeranno sulla finish line di Vason, a 1654 metri di quota, con 2000 metri di dislivello nelle gambe.

PERCORSO LUNGO
Il percorso lungo, invece, proseguirà verso Aldeno, dove imboccherà la salita del Monte Bondone dal versante di Garniga Terme. Dopo aver scollinato in località Viote, si scenderà verso la Valle dei Laghi in cui alcuni saliscendi faranno da preludio all’ascesa finale verso il traguardo di Vason. Al termine dell’itinerario “granfondo” i metri di dislivello saranno ben 4000 e sicuramente la prova si adatta perfettamente agli scalatori puri. Oltre alla fatica, domani i corridori dovranno vedersela anche con il caldo, ma lungo entrambi i tracciati non mancheranno i numerosi punti di ristoro allestiti dall’organizzazione ove rifocillarsi e trovare un po’ di refrigerio. Nel dopogara, come da tradizione, si potrà festeggiare la “conquista” del Monte Bondone al pasta party e con il brindisi finale nei pressi del traguardo di Vason.

I PROTAGONISTI
Fra i possibili protagonisti de “La Leggendaria Charly Gaul” troviamo tanti big del panorama granfondistico nazionale come i vari Dainius Kairelis, Matteo Bordignon, Domenico Romano, Roberto Cunico, Simone Orsucci, Matteo Podestà, Federico Cerri e Andrea Pontalto. In campo femminile, invece, i nomi da seguire saranno quelli di Marina Ilmer, Serena Gazzini, Claudia Gentili e Chiara Ciuffini. Durante il corso della stagione molti di questi atleti hanno dato vita ad entusiasmanti sfide durante le granfondo dell’Alé Challenge, l’apprezzato circuito ciclofondistico su cui calerà il sipario proprio domani con “La Leggendaria Charly Gaul Trento Monte Bondone-Trofeo Wilier Triestina”.

I CIRCUITI
Si assegneranno punti anche per i circuiti Nobili, Super Nobili, Alpe Adria Tour e Dalzero.it e la gara è l’unica tappa italiana dell’UCI World Cycling Tour, la serie che permette di qualificarsi ai Campionati del Mondo Amatori e Master in programma in Slovenia dal 28 al 31 agosto. Oltre ai big del panorama ciclofondistico italiano, al nastro di partenza sono attesi tanti nomi illustri dello sport come gli olimpionici Jury Chechi, Antonio Rossi, Matteo Anesi e Cristian Zorzi e ciclisti del calibro di Francesco, Aldo e Moreno Moser, Marino Basso, Franco Bitossi e Gilberto Simoni.

Le fasi salienti de “La Leggendaria Charly Gaul” verranno trasmesse in diretta da Raisport2 dalle 12 alle 13.30, quindi andrà in onda una sintesi in differita, subito dopo il Tour de France, dalle 18.05 alle 19, per proseguire poi dalle 21.30 alle 22.30.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136