QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

L’Adunata di Pordenone e la grande festa degli alpini della Valle Camonica e del Trentino

domenica, 11 maggio 2014

Pordenone – (An.  Col.) – Una grande pomeriggio per gli alpini della Valle Camonica e del Trentino. I primi hanno sfilato poco dopo le 14.30 per le vie di Pordenone alla 87^ adunata nazionale degli alpini e hanno passo lo striscione del Pellegrinaggio in Adamello alle penne nere del Trentino che organizzeranno nell’ultimo week end di luglio il Pellegrinaggio in Adamello, con la conclusione a Tione.  La maggior parte degli alpini si è mosso nel pomeriggio di ieri e nella notte per raAlpini Valle Camonicaggiungere la città friulana e partecipare alla grande Adunata. <E’ stata una grande festa, come sempre – hanno commentano gli alpini camuni – e c’era grande calore ed entusiasmo>. 

L’Adunata si era aperta ieri con la cerimonia dell’alzabandiera in piazza XX Settembre a Pordenone, dove erano presenti il sindaco, iAlpini Pordenone 300l presidente dell’Ana Sebastiano Favero, del generale di corpo d’armata Roberto Primicerj che sul pennone vicino alla casa del mutilato ha issato il vessillo tricolore che è rimasto esposto fino alla conclusione della sfilata. Poi il  passaggio della stecca da Pordenone a l’Aquila, dove si terrà l’Adunata nel 2015. Si guarda già oltre, al 2018, quando l’Adunata sarà a Trento e coinvolgerà la maggior parte delle realtà alpine delle valli, quelle dove si è combattuta la Prima Guerra Mondiale. 

LA SFILATA 
L’ammassamento delle truppe alpine è avvenuto fin dalla mattinata, poi la sfilata, interminabile con altre 80 mila alpini e quasi 300 mila ad osservare il grande evento nel cuore di Pordenone. Il presidente della sezione Ana della Valle Camonica, Giacomo Cappellini, ha rinviato un messaggio alle sezioni : <Questa è una grande testimonianza>.

LA SEQUENZA DELLA SFILATA DEI GRUPPI  CAMUNI

FANFARA VALLECAMONICA 

Coro ANA Darfo
Gagliardetti in file di 9
striscione ADAMELLO
Soccorso Alpino

Gruppi di: Toline – Pisogne – Piancamuno – Vissone – Artogne – Gianico –Darfo Boario T. – Fucine – Angone – Terzano – Angolo – Piamborno– Cogno –

Striscione VALLECAMONICA TERRA DEL 5° 
Gruppi di: Breno – Esine – Prestine – Bienno – Berzo Inf. – Cividate – Malegno– Lozio – Ossimo I. – Ossimo – S. – Borno – Pescarzo di B. – Astrio

BANDA DI PEZZO E VEZZA 
Vezza d’Oglio – Niardo – Losine – Braone – Paspardo – Cimbergo – Ceto –
Nadro – Cerveno – Ono S. Pietro – Pescarzo Cap. – Cemmo – Capo d Ponte– Novelle.

Striscione “E …NOI DELL’EDOLO 
Gruppi di: Edolo – Grevo – Cedegolo – Demo – Berzo – Monte – Cevo –
Saviore – Ponte di Sav. – Valle – Paisco – Malonno – Sonico – Rino – Garda – Pezzo – Precasaglio– Cane’ – VioneAlpini Edolo – Stadolina – Incudine – Monno – Temù-Ponte di Legno – Cortenedolo – Corteno Golgi – Sellero.

La sfilata degli alpini camuni è stata chiusa con il manifesta del  51° Pellegrinaggio in Adamello che si svolgerà nei giorni 24 – 25 – 26 – 27 luglio e prevede: cerimonia all’Altare del Papa alla Lobbia Alta sabato 26 Luglio in onore ai Caduti, manifestazione conclusiva a Tione (Trento) domenica 27 luglio. Uno striscione che segna il passaggio tra la Lombardia e Trentino, tra Valle Camonica e le valli trentine, Val di Sole e Val Rendena dello storico evento nel 2014.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136