QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Laboratorio di scrittura di Carlo Lucarelli e Michele Cogo a Trentino Film Commission

domenica, 15 febbraio 2015

Trento - Oggi a Trentino Film Commission il laboratorio di scrittura “Scrivere Seriale”. Quinta lezione, del laboratorio “Scrivere Seriale”, promosso da Trentino Film Commission con la collaborazione del servizio attività culturali della Provincia Autonoma di Trento e organizzato da Bottega Finzioni. Protagonisti Carlo Lucarelli e Michele Cogo, che hanno colto l’occasione per fare un breve bilancio. “Siamo in un luogo ricchissimo di storie – ha commentato LucLucarelli-Cogoarelli – che presenta innumerevoli location e che può offrire molti spunti alle trame che stiamo sviluppando”. “Qui in Trentino possiamo provare a far crescere storie con persone che provengono da diversi ambiti – ha spiegato Cogo -, in questo sta una certa difficoltà ma anche una grande ricchezza”. Una decina i partecipanti, che stanno costruendo una fiction ambientata in Trentino seguendo uno spunto scelto da Rai Fiction con due possibili sviluppi narrativi. Il progetto di fiction è articolato in dodici puntate di 50 minuti ed è destinato alla televisione, con uno spin-off per il web. Fra i docenti, oltre a Lucarelli e Cogo, Giampiero Rigosi, nonché il produttore Simone Bachini e il dirigente di Rai Fiction Michele Zatta.

Si tratta della seconda edizione, per Trentino Film Commission, di “Scrivere Seriale”: rispetto allo scorso anno il laboratorio è stato ampliato, proprio allo scopo di stimolare e far crescere il territorio anche sul versante della scrittura creativa. Fra i progetti portati avanti in tal senso da Trentino Film Commission vi è anche il workshop “Raccontare l’avventura”, arrivato alla decima edizione e rivolto a filmmakers e autori, che inizierà proprio questo week end.

“Scrivere Seriale” di Bottega Finzioni è iniziato in ottobre e si concluderà a giugno, presso i locali della Trentino Film Commission (c/o Format, Via Zanella 10/2, Trento). In dieci lezioni gli allievi lavorano fianco a fianco ai professionisti, con revisioni puntuali e sistematiche dello stato di avanzamento dei progetti, dal punto di vista artistico, stilistico e produttivo. Lo sviluppo e la scrittura avvengono prevalentemente attraverso l’interazione e la costruzione di gruppi di lavoro, così come avviene nel mondo della scrittura seriale.
Michele Zatta, dirigente di Rai Fiction, ha il compito di illustrare agli aspiranti sceneggiatori gli orientamenti editorali di Rai-Fiction. Carlo Lucarelli tiene invece lezioni sulla scrittura seriale e sullo sviluppo dei due soggetti di serie prescelti, oltre a condurre la verifica di metà percorso e la revisione finale. Simone Bachini si occupa di “valutazioni produttive sulle scelte artistiche di scrittura” e affianca Lucarelli nelle revisioni, per monitorare l’andamento del progetto e per orientarlo verso un risultato interessante e appetibile per i partner finanziari del progetto.
Gli sceneggiatori Michele Cogo e Giampiero Rigosi guidano invece i partecipanti dall’inizio alla fine dello sviluppo delle serie, dalla creazione dei personaggi e l’impostazione della drammaturgia alla costruzione della scaletta, della “bibbia” e di alcune scene con dialoghi.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136