QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Intesa Provincia-Unicef sul nuovo centro servizi sanitari di Trento

martedì, 22 novembre 2016

Trento – Allattamento materno: oggi la firma del protocollo Provincia-Unicef. Sarà firmato in mattinata presso l’auditorium del Centro dei servizi sanitari, in viale Verona a Trento, il protocollo d’intesa tra la Provincia autonoma di Trento, rappresentato dall’assessore alla salute e politiche sociali, Luca Zeni, e l’Unicef, il Fondo delle Nazioni Unite per l’infanzia, rappresentato dal direttore generale di Unicef Italia Paolo Rozzer, per la protezione, la promozione e il sostegno dell’allattamento e della salute materno-infantile.

Il protocollo prevede di estendere l’adesione al programma “Ospedale amico dei bambini” alle strutture ospedaliere con punto nascita di Rovereto, Cles e Cavalese. Prevista inoltre l’adesione al programma “Comunità amica dei bambini” da parte di tutte le strutture sociosanitarie territoriali dell’Azienda provinciale per i servizi sanitari.

La firma avverrà in apertura del seminario sulla rete provinciale per l’allattamento organizzato dal Dipartimento salute e solidarietà sociale in collaborazione con l’Azienda sanitaria con l’obiettivo di contribuire a far sì che tutte le madri e i genitori possano ricevere un’informazione basata sulle prove di efficacia e priva di conflitti di interessi sul tema, così da operare una scelta informata sull’alimentazione del proprio bambino e ricevere un sostegno competente da parte degli operatori sanitari, sociali ed educatori.

Tutto ciò per avviare e mantenere l’allattamento materno in maniera esclusiva per sei mesi, e complementare fino a due anni ed oltre, secondo il desiderio di mamma e bambino.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136