QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Il Trentino ad “Artigiano in fiera” presenta i migliori prodotti. Rossi: “Immagine positiva del territorio”

sabato, 5 dicembre 2015

Milano – Il Trentino in vetrina alla mostra  ”L’artigiano in Fiera”, grande esposizione dell’artigianato mondiale giunta quest’anno alla sua ventesima edizione.  Alla kermesse – che vede la partecipazione di 115 paesi, in 3.250 stand espositivi con ciartigiano in nfiera trentinorca 150.000 prodotti – partecipa come nelle passate edizioni anche il Trentino.

Sono 41 infatti gli artigiani della provincia impegnati fino a domenica 13, raggruppati in uno spazio curato da Trentino Marketing in collaborazione con l’Associazione Artigiani del Trentino, composto di tante casette di legno in grado di trasmettere un’immagine unitaria e molto efficace del territorio.

Tanti i settori rappresentati, a sottolineare l’eterogeneità e la dinamicità di questo grande comparto: dagli intagliatori del legno ai maestri della lavorazione del rame e delle ceramiche, dalla produzione di dolciumi ai distillatori di grappa, dai panificatori ai produttori di eccellenze come mele, trote, formaggi di malga.
Novità di quest’anno, una zona riservata agli artigiani che a rotazione proporranno lavorazioni dal vivo e la predisposizione di un’area adibita a bistrot gestita dagli artigiani con somministrazione dei rispettivi prodotti.
L’inaugurazione della kermesse ha avuto luogo a mezzogiorno presso l’area moda e design – padiglione 4, alla presenza del governatore Ugo Rossi, in rappresentanza del sistema delle regioni italiano.

Al via dunque a Milano «L’artigiano in fiera»:  l’apertura ufficiale della grande manifestazione, con il presidente di Gestione Fiere Spa Antonio Intiglietta e il governatore Ugo Rossi in rappresentanza di un Trentino premiato per avere partecipato a tutte e 20 le edizioni e dell’intero sistema regionale italiano.

Subito dopo, alle 13, l’inaugurazione dello «spazio Trentino», a cui si sono uniti il vicepresidente Alessandro Olivi e l’assessore all’agricoltura e turismo Michele dalla piccola, insieme ai rappresentanti del settore, fra cui il presidente dell’Associazione artigiani Roberto De Laurentis, l’amministratore unico di Trentino Marketing Maurizio Rossini, il presidente di Trentino Svilippo Flavio Tosi, il responsabile delle relazioni esterne di Trentino fiere spa Mario Malossini.
Anche quest’anno tante le produzioni che raccontano il Trentino, da quelle «della terra» a quelle scaturite «in bottega».

Salumi, formaggi, vini e quant’altro, dunque, ma anche oggettistica, stili, design. Una presenza, quella delle casette di legno degli espositori trentini, di sicuro impatto per il visitatore che fa il suo ingresso al Padiglione Italia.
«L’amicizia con il Trentino – ha sottolineato il presidente di Gestione Fiere Intiglietta – é nata 20 anni fa e sono commosso per come questo abbia fatto nascere un’amicizia che ha continuato a generare entusiasmo. È la dimostrazione di come, attraverso il lavoro degli artigiani, possiamo portare nel mondo la storia di un territorio.»
«Grazie per questa accoglienza e per questa amicizia – ha detto a sua volta il governatore del Trentino Rossi. – Siamo contenti di essere riusciti a rappresentare molto bene i punti di forza del Trentino, una comunità che sente in maniera particolarmente forte l’attaccamento al proprio territorio e che propone prodotti molto apprezzati da chi viene a trovarci. La stagione invernale parte con i migliori auspici. Le piste sono innevate e il Trentino è pronto ad accogliervi.»

Rossi ha anche rivolto un particolare ringraziamento «alle imprese che anche quest’anno hanno accettato le sfida.
«Questa è un’occasione straordinaria per trasmettere un’immagine positiva del Trentino al resto dell’Italia ma anche al resto del mondo, che è qui presente con le sue produzioni. C’è una cosa che ci accomuna. È un prodotto che si chiama fiducia, impegno e guardare al futuro. Lo dico con particolare riferimento ai territori, alle regioni, che sono i motori dell’Italia e che attraverso questa manifestazione possono dimostrarlo».


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136