QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

I risultati della prima giornata del XIII Memorial Edoardo Mingotti

domenica, 7 settembre 2014

Iseo - Alla palla a due coach Leone presenta il Basket Iseo con Leone, Crescini, Acquaviva, Prestini e Coppi mentre sull’altro fronte il neo coach Piccinelli con l’ex Caramatti, accolto da applausi all’annuncio delle formazioni, schiera De Guzman, Bossini, Asamoah e Sartora. Dopo il canestro dalla lunga di De Guzman c’è l’immediato pareggio con il 2+1 di Leone. La partita prosegue con canestri e pronte repliche fino a quando Prestini e Lorenzetti regalano il più quattro ai gialloblu (16-12). Ma Bossini e soprattutto Caramatti (per lui 13 punti solamente nel primo quarto) in poche battute ribaltano completamente la situazione (16-21). L’Argomm riesce a ridurre e con il canestro di Leone arriva al decimo sotto di due punti (21-23). Il secondo periodo vede ancora gli ospiti sugli scudi e il canestro di Giuri regala il più sette alla squadra di coach Piccinelli (23-30). Ma la mano calda dalla lunga distanza dei sebini (Crescini, Zanini ed Acquaviva) riporta la partita in perfetta parità al 15’52” (32-32). Dopo il time out degli ospiti sono ancora i gialloblu a dettare legge (2+1 di Coppi e tripla di Crescini), ma l’altalenante andamento della partita ripropone l’ennesimo ribaltamento di fronte e l’8-0 Virtus Lumezzane con Bossini grande protagonista per il 38-40 del lungo riposo.

All’uscita dagli spogliatoi si riprende con l’Idrosanitaria Bonomi che parte meglio e al 22’30” i rossobiancoblu conducono 47 a 38. L’Argomm fatica soprattutto in attacco dove non trova la retina, il distacco raggiunge la doppia cifra ma a cambiare le cose è il ritorno sul parquet di Acquaviva. L’esterno napoletano e Lorenzetti, autore di una splendida prestazione, riportano sotto il Basket Iseo. Zanini con la seconda tripla porta ad un solo possesso di distacco la sua squadra, mentre i giocatori della Virtus Lumezzane non approfittano dei viaggi in lunetta così è Acquaviva a trovare i punti del pareggio al trentesimo (57-57). Nell’ultimo quarto i ritmi inizialmente calano, al 34’00” la situazione è ancora in equilibrio (63-61) ma da questo momento è la squadra di casa a farsi preferire. Nemmeno l’uscita di Saresera per un colpo al volto fermano la fuga della squadra di coach Leone. La Virtus Lumezzane finisce la benzina anche per le rotazioni ridotte (out Ardesi e Milanesi), Lorenzetti ruba diversi palloni e chiude un contropiede con una spettacolare schiacciata. Cancelli nel pitturato punisce la difesa ospite e al quarantesimo è proprio il centro orobico a mettere il canestro dell’84-70 finale.

ARGOMM ISEO 84-70 IDROSANITARIA BONOMI LUMEZZANE (21-23; 17-17; 19-17; 27-13)

Basket Iseo: Leone 11, Coppi 3, Zanini 6, Acquaviva 12, Lorenzetti 20, Ghitti, Cancelli 6, Saresera 5, Prestini 6, G. Veronesi, Facchi, Crescini 15. All.: F. Leone.

Virtus Lumezzane: Ardesi ne, Nember 4, Giuri 2, Asamoah 8, Sartora 2, Milanesi ne, Bertanza, Bossini 16, Borghetti 4, F. Veronesi 3, De Guzman 5, Caramatti 24. All.: R. Piccinelli.

Arbitri: M. Martinelli di Brescia (BS) e R. Savi di Lumezzane (BS).

Note – Parziali: 21-23; 38-40; 57-57 e 84.70. Nessun giocatore uscito per falli. Saresera (BI) al 35’40” (70-63) esce per infortunio senza più fare ritorno sul parquet.

Coach Cadeo presenta alla palla a due Stoijkov, Bonfiglio, Scanzi, Cazzolato e Cazzaniga mentre coach Trazzi, che deve fare a meno di Marchetti e Garofalo, replica con Moreno, Savazzi, Bodini, Ndiaye e Denti. E’ la squadra biancoverde a partire meglio grazie ai canestri di Denti, Savazzi e Ndiaye. Poco dopo la metà il vantaggio è di quattro punti (12-08), ma con la bomba di Caroli la Contadi Castaldi trova a tre minuti dalla fine del primo quarto il canestro del sorpasso (13-12). Scanzi e Perego allungano e al decimo la squadra di coach Cadeo conduce 22-15. L’andamento non cambia anche ad inizio secondo periodo con Stoijkov che trova il canestro del vantaggio in doppia cifra (27-16 del 12’15”). A peggiorare le cose per Moreno e compagni c’è l’affrettato tecnico a coach Trazzi. Il Basket Montichiari che ha un evidente predominio sotto i tabelloni non ne approfitta, il vantaggio si mantiene inalterato perché Denti e Savazzi replicano ai canestri di Cazzolato e De Ruvo. Al lungo riposo si va con il Basket Montichiari avanti 45-35.

Alla ripresa il Manerbio Basket prova la difesa a zona che crea diversi problemi alla Contadi Castaldi. Moreno, Ndiaye e soprattutto Savazzi infilano con una certa facilità la retina avversaria. Al 25’30” il distacco è di soli sei punti (52-46) e con la bomba di Savazzi c’è addirittura il sorpasso (52-53). Scanzi torna a segnare per il Basket Montichiari ed opera l’immediato controsorpasso ma i biancoverdi targati GoodBook non stanno a guardare e con Moreno si portano avanti di sei (54-60). La sorpresa sembra materializzarsi ma in meno di un minuto con il pressing tutto campo il Basket Montichiari trova tre facili canestri per il 60-60 del trentesimo. L’ultimo minuto ha poca storia perché i big del Manerbio Basket vedono calare le energie fisiche, coach Trazzi oltretutto dà spazio a tutti i ragazzi in panchina. Scanzi con una bomba da distanza notevole firma il 74-62 che è il via alla fuga definitiva, ma i terribili ragazzini in canotta biancoverde non demordono e riescono a contenere la sconfitta (87-72), regalando a coach Trazzi buone sensazioni in vista del prossimo campionato in Serie C.

 

CONTADI CASTALDI MONTICHIARI 87-74 GOODBOOK MANERBIO
(22-15; 23-20; 15-25; 27-14)

Basket Montichiari: De Ruvo 9, Stoijkov 7, Cazzaniga 7, Colpani, Perego 13, Caroli 8, Ambrosi, Nyonce, Cazzolato 16, Scanzi 19, Pezzali 4, Bonfiglio 4. All.: G. Cadeo.

Manerbio Basket: F. Nava 3, G. Nava 4, Ndiaye 9, Farella 2, Moreno 11, Basola, Fontana 6, Bodini 2, Savazzi 22, Denti 15. All.: S. Trazzi.

Arbitri: F. Leone di Gussago (BS) e M. Cazzago di Bovezzo (BS).

Note – Parziali: 22-15; 45-35; 60-60 e 87-74. Uscito per cinque falli Ndiaye (MB) al 34’41” (74-62). Fallo tecnico a coach Trazzi (MB) al 14’25” (35-25).

Domenica 07.09.2014

Ore 17:00 finale 3°/4° posto: Manerbio Basket- Virtus Lumezzane
Ore 19:00 finale 1°/2° posto: Basket Iseo – Basket Montichiari
Ore 21:00 premiazioni


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136