QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Hockey: per la seconda volta in 23 anni di storia il Trentino vince il Trofeo Scola per under 14

domenica, 28 settembre 2014

Canazei – Domenica di festa per la selezione trentina under-14 di hockey su ghiaccio. I ragazzi allenati da Andrea Valcanover si sono aggiudicati per la seconda volta il Memorial Gianmarco Scola, torneo di categoria alla quale hanno preso parte, da venerdì a domenica, anche Alto Adige, Lombardia, Veneto, Piemonte e Ticino.hockey under trentino

Nelle tre giornate di gara la squadra ha incassato una sola sconfitta ai calci di rigore, contro il Ticino (6-7), vincendo le altre quattro partite contro Lombardia (6-0), Veneto (5-2), Alto Adige (5-2) e Piemonte (3-2), che si è dimostrato l’avversario più agguerrito. Il caso ha voluto che le due selezioni più competitive si siano scontrate proprio nell’ultima giornata, dando così vita ad una specie di finale, che ha riscaldato il Palaghiaccio di Alba di Canazei. Per la selezione di casa si tratta di un risultato storico, visto che in 23 edizioni solo nel 2001 aveva alzato la coppa al cielo.

La partita, che ha chiuso la tre giorni fassana dopo le sfide della mattina fra Ticino e Veneto (4-2), Piemonte e Alto Adige (3-1), Ticino e Lombardia (2-1), ha preso il via con la rete Cristellon al 1’02″, lesto a correggere in gol l’assist di Stablum. Gli avversari hanno cercato da subito il pareggio, che si è concretizzato al 13’02″ sfruttando il doppio powerplay. Nel secondo tempo la partita si è fatta tesa e le penalità hanno cominciato a susseguirsi.

Il Trentino si è riportato in vantaggio al 9’32″ in virtù di una gran botta di Stablum dalla distanza e poi ha allungato sul 3-1 al 17’46″ grazie a Weber (assist di Ceschini). A quel punto il Piemonte ha cominciato a premere con veemenza, accorciando le distanze al 18’35″ (3-2). Il fortino trentino ha poi retto fino alla fine.
Nelle giornate precedenti l’unica sconfitta era arrivata, come accennato, per mano del Ticino sabato pomeriggio, un incontro che i padroni di casa avevano tenuto in pugno fino a 18 secondi da l termine, quando hanno subito il pareggio. Ai calci di rigore è poi arrivata la beffa, che aveva messo in dubbio il successo finale. La netta vittoria contro l’Alto Adige (5-2) aveva però riacceso le speranze trentine nel finale di giornata.

Raggiante a fine manifestazione il presidente del Comitato Trentino Luigi Sartori, che ha festeggiato il successo con un giro di campo sulla piastra insieme ai suoi atleti. «Questa vittoria premia il lavoro di questi mesi – ha commentato l’allenatore Andrea Valcanover – I ragazzi hanno interpretato molto bene una partita non facile, giocata in maniera molto fisica».

Miglior giocatore del torneo è stato nominato il trentino Yuri Cristellon, dell’Hockey Pergine (società per la quale lavora anche Valcanover), miglior portiere Samuel Rohregger dell’Alto Adige.

Questa la classifica finale: Trentino 13, Piemonte 12, Ticino 8, Veneto 5, Alto Adige 5, Lombardia 2
Questi i risultati: Alto Adige – Veneto 4-5 (d.c.r.), Trentino – Lombardia 6-0, Piemonte – Ticino 4-2, Alto Adige – Lombardia 6-7 (d.c.r.), Trentino – Veneto 5-2, Piemonte – Lombardia 8-0, Trentino – Ticino 6-7 (d.c.r.), Piemonte – Veneto 6-3, Alto Adige – Ticino 4-3, Veneto – Lombardia 5-2, Trentino – Alto Adige 5-2, Ticino – Veneto 4-2, Piemonte – Alto Adige 3-1, Ticino – Lombardia 2-1, Trentino – Piemonte 3-2


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136