QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad


Ad
Ad

Hafjell, Mondiali Junior di sci alpino: Federica Sosio campionessa del mondo in SuperG

martedì, 10 marzo 2015

Hafjell – Campionessa del Mondo. Il sogno cullato, sperato e per il quale si è tanto lavorato si è avverrato. Federica Sosio, bormina classe 1994, si è laureata oggi sulle nevi norvegesi di Hafjell nuova campionessa del mondo in super gigante.federica sosio

Una gara perfetta la sua conclusa con il crono di 1:23.81 vinta con 21 centesimi di vantaggio sulla padrona di casa la norvegese Mina Fuerst Holtmann e con 3 decimi di vantaggio sulla terza classifica: la svizzera Rahel Kopp. E’ la prima medaglia per la squadra azzurra ai Mondiali juniores di sci alpino in corso di svolgimento in Norvegia. Settimo posto per Marta Bassino, nona Verena Gasslitter, con Nicole Delago 14esima, Jole Galli 16esima e Asja Zenere 19esima.

“Sono davvero emozionato e contento per Federica” il commento di un emozionato Elio Presazzi coach della formazione femminile del Comitato FISI Alpi Centrali che prosegue non negando un filo di commozione: “non posso dire di non essere emozionato per questo successo che premia prima di tutto la sua serietà e la sua dedizione per questo sport. Federica è sempre stata meticolosa ed attenta in ogni aspetto dalla preparazione alle competizioni. Il risultato di oggi premia la sua serietà, ora però l’attendo in compagnia di suo papà per festeggiare questa straordinaria medaglia”.

Sempre quest’oggi si è svolto lo slalom speciale valido per l’assegnazione del titolo di supercombinata. La Sosio conclude al quarto posto con un gap di 1 secondo e 15 dalla vincitrice la svizzera Rahel Kopp. Al secondo posto la francese Romane Mirandoli e terza piazza per Fuerst Holtmann

Federica Sosio ha rilasciato al sito www.fisi.org le seguenti dichiarazioni: “Peccato per la seconda medaglia in super combinata sfumata per pochi centesimi nello slalom, ma la giornata è stata molto positiva. Abbiamo lavorato molto quest’estate sia a livello di allenamenti che nella ricerca dei materiali giusti. Sono molto contenta, in slalom e supergigante riesco a dare il meglio e anche in discesa ho raccolto buone soddisfazioni pur senza farne troppa, l’unica disciplina dove faccio fatica è il gigante”. La Sosio ha messo gli sci da piccolissima sulla pista di casa a Bormio. “Papà Eugenio è stato il mio primo allenatore, anche mamma Roberta è appassionata di sci. Ho pure due sorelle, Caterina e Virginia, ma solo la seconda pratica sci a livello agonistico. Voglio ringraziare tutto il team perché abbiamo lavorato molto bene” la conclusione della Sosio.

Con la vittoria di Hafjell, Federica Sosio ha conquistato il diritto di partecipare alle finali di specialità di Coppa del mondo a Meribel.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136