QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad

Ad
Ad
Ad

Ad

Giorno del Ricordo: il Consiglio regionale lombardo premia il liceo Fermi di Salò. Presenti Cecchetti e Aprea

mercoledì, 10 febbraio 2016

Salò –  Giorno del Ricordo, nel concorso regionale sulle Foibe riconoscimento al Liceo “Enrico Fermi” di Salò (Brescia). La premiazione avvenuta al termine della cerimonia, presenti il Vicepresidente del Consiglio regionale Fabrizio Cecchetti e l’assessore all’Istruzione, Valentina Aprea.
Liceo Salò - Brescia

Nella foto un momento della premiazione a Michele Ferrari al Liceo “Enrico Fermi” di Salò alla presenza del vicepresidente del Consiglio regionale, Fabrizio Cecchetti, e l’assessore all’Istruzione, Valentina Aprea.

Nel corso del Giorno del Ricordo, cerimonia con la quale Regione Lombardia dal 2008 ricorda nell’Aula del Consiglio regionale le vittime delle foibe e l’esodo giuliano-dalmata-istriano, sono state premiate anche le scolaresche che hanno preso parte al concorso regionale dal titolo “Dalla tragedia dell’esodo giuliano-dalmata-istriano all’Europa dei popoli come antidoto dei nazionalismi e alla guerra”.

Un riconoscimento è andato alla classe V Classico del Liceo Scientifico “Enrico Fermi” di Salò con lo studente Michele Ferrari. A consegnare medaglia e pergamena il Vicepresidente del Consiglio Regionale Fabrizio Cecchetti presente, tra gli altri, l’Assessore all’Istruzione Valentina Aprea.

“Oggi – ha detto il Vicepresidente Cecchetti – a ricordare una pagina drammatica della storia italiana, fatti orribili e disumani che, oltre all’orrore della violenza, della morte e dello sradicamento da casa, hanno portato con sé per troppi anni la vergogna del silenzio”.

 


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136