QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad


Ad
Ad

Garda Trentino, Audi Melges 20 World Championships: nettamente prima Samba Pa Ti dell’americano John Kilroy

giovedì, 28 agosto 2014

Riva del Garda - Seconda giornata dei Campionati Mondiali Melges 20 a Riva del Garda e grande movimento alla Fraglia Vela Riva fin dal primo mattino, dato che la prima prova di giornata è stata data alle 9, sfruttando il vento da nord e offrendo cosi la disputa di una regata molto tecnica con vento oscillante tra i 10 e i 14 nodi.Melges a Riva del Garda (1)

Il Comitato di regata, conclusa la quarta prova a metà mattina ha poi deciso di aspettare il vento da sud e così è stato: alle 13 circa i quasi 60 Melges 20 impegnati in questo appassionante mondiale, organizzato dalla sinergia organizzativa della Fraglia Vela Riva, BPSE e Melges Europa, sono tornati a regatare con il vento da sud che dai 14 nodi costanti nella quinta regata (seconda di giornata) è salito fino ai 20-22 nodi della sesta, spettacolare regata che ha offerto planate mozzafiato.

E con il vento più forte i più titolati equipaggi hanno fatto la voce grossa: l’americano Samba Pa Ti, con al timone John Kilroy e alla tattica l’oro olimpico di Pechino 2008 nella classe Laser – l’inglese Paul Goodison – con due secondi e un primo si è portato leader della classifica provvisoria con ben 14 punti di vantaggio su Monaco Racing Fleet, vincitore della tappa rivana dell’Audi tron Sailing Series Melges 20 disputata lo scorso luglio.

Ottima performance odierna dunque del monegasco Guido Miani, con alla tattica un sempre fortissimo Gabriele Benussi, che ha piazzato due primi e un terzo, che gli hanno permesso di risalire in seconda posizione, sebbene in parità di punteggio con l’italiano Dario Levi su Fremito d’Arja, attuale leader del circuito Audi Tron Sailing Series Melges 20, con alla tattica Niccolò Bianchi. Balzo in avanti anche per Mascalzone Latino, quarto in classifica provvisoria: a bordo di Mascalzone, oltre al timoniere armatore Achille Onorato, il campione olimpico australiano 470 (oro a Pechino e Londra) Malcolm Page, alla tattica. Scivola al quinto posto Stig con una giornata faticosa (23-9-43).

Soddisfazione per la Fraglia. Vela Riva, che oltre ad organizzare la regata con un coordinamento in acqua eccellente, dà l’opportunitá ai propri soci e ai propri giovani atleti delle squadre agonistiche di vivere in prima persona l’atmosfera che offre un mondiale di queste proporzioni. Matteo Bolzonella, Davide Duchi ed Edoardo Bustaffa hanno addirittura l’opportunitá di regatare: Duchi, a prua di Asante Sana Sailing Team di Claudio Dutto è ad un’onorevolissima ventesima posizione. Bolzonella, sulla tedesca Fantastichina è 43esimo e Bustaffa su Helcatt è 47esimo, quinto della categoria “corinthian” con non professionisti a bordo. Domani, venerdì, partenza prevista ore 13:00

 


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136