QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad

Ad
Ad
Ad

Ad

Francesco Renga incanta i fan al casinò di Campione d’Italia. Pubblico in delirio

domenica, 13 novembre 2016

Campione d’Italia - Renga e la dimensione intimistica del Casinò di Campione: così si compie il viaggio attraverso l’amore. Strepitoso Francesco Renga. Il cantante si è esibito in un salone delle feste del Casinò di Campione d’Italia sold out da tempo. Un pubblico di fan ha acclamato l’artista durante un viaggio lungo diciannove canzoni, pescando i brani più celebri della sua carriera.

“Mi piace sempre molto suonare in un ambiente intimo, per poche persone. Sono davvero contento di trovarmi qui, al casinò di Campione d’Italia, e cantare per pochi “eletti””. Francesco Renga ha ribadito la sua vocazione ad esibirsi in ambienti dall’atmosfera tipica da club, nonostante la formazione che lo ha accompagnato – sei musicisti oltre a lui – potrebbe reggere tranquillamente concerti in palazzetti e stadi e trascinare una platea ben più numerosa con sonorità dall’indiscussa impronta rock. (Nelle foto Pozzoni l’esibizione di Renga al casinò di Campione).

Casinò di Campione d'Italia concerto di Francesco Renga

Ieri sera, nel salone delle Feste della casa da gioco dell’enclave, l’artista udinese ha guidato il pubblico in un viaggio attraverso il sentimento che domina la sua produzione canora: l’amore. Felicità, meraviglia, dolore, nostalgia. Le mille sfaccettature del sentimento più potente che ci sia sono state affrontate, sviscerate e raccontate attraverso venti canzoni che hanno fatto ballare, divertire e commuovere i tanti fan di Renga accorsi per assistere al concerto con cena che ha fatto registrare il tutto esaurito. In un’ora e mezza di musica c’è stato davvero spazio per tante diverse emozioni. Il ritmo iniziale che ha accompagnato le note di “Scriverò il tuo nome” ha ceduto il passo alla più lenta ed intima ballata “A un isolato da te”.

Casinò di Campione d'Italia concerto di Francesco Renga

Poi, alternando sapientemente brani più ritmati e aggressivi con altri più dolci e melodici, Renga ha portato a compimento il viaggio attraverso l’amore toccando tutte le tappe più importanti che costellano la sua carriera: “Il mio giorno più bello” e “Angelo” sono apparse proprio nel cuore di questo viaggio giunto alla fine con “Meravigliosa” e “Migliore”, per essere suggellato definitivamente con un acclamato bis fatto di tre altri tre brani: “Era una vita che ti stavo aspettando”, “Guardami amore” e “L’amore sa”. Sulle note finali Renga non ha potuto esimersi dal concedere foto e strette di mano alle fan che si sono avvicinate al palco, un’ovazione per una star amatissima.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136