QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Fisi: il Centro Sportivo Esercito si è laureata società campione d’Italia per la stagione invernale 2014/2015

martedì, 6 ottobre 2015

Trento – La FISI ha assegnato, per il terzo anno consecutivo, l’importante riconoscimento annuale alla Sezione Sport Invernali del Centro Sportivo Esercito.

Sono state ufficializzate dalla Federazione Italiana Sport Invernali le graduatorie di merito delle società, relative alla stagione 2014/2015.

Per la quinta volta nella sua storia e per ilKarin Oberofer 1 terzo anno consecutivo, a laurearsi società «Campione d’Italia» è stata la Sezione Sport Invernali del Centro Sportivo Esercito che ha preceduto, nell’ordine, il Gruppo Sciatori delle Fiamme Gialle e il Gruppo Sportivo Fiamme Oro, oltre alle 1000 e più società appartenenti alla Federazione (Nella foto a lato Karin Oberhofer, campionessa azzurra del Biathlon).

Il Centro Sportivo Esercito conferma così la sua leadership all’interno del mondo degli sport invernali azzurri, diventando sempre di più un modello di successo, come confermato anche dalla vittoria nella classifica per società dello sci alpino.

Questo premio riconosce la bontà del lavoro svolto a 360° negli ultimi anni, le grandi capacità dei nostri tecnici, il fondamentale contributo offerto dal reclutamento annuale di «atleti militari» con un concorso speciale a loro dedicato, ma soprattutto gli straordinari risultati ottenuti dagli atleti, capaci di primeggiare in tutte le discipline in cui siamo presenti: sci alpino, sci di fondo, biathlon, snowboard, sci alpinismo, slittino, skeleton, salto e sci d’erba.

Tra i risultati più importanti, da sottolineare le 13 medaglie mondiali dell’ultima stagione di cui ben 6 d’oro, oltre alle 3 medaglie di cui 2 d’oro ottenute ai Campionati del Mondo Juniores.

A questi successi sono da aggiungere 2 Coppe del Mondo Generali, 40 podi di Coppa del Mondo, su tutti i due secondi posti dRazzoli 1el Caporal Maggiore Scelto Giuliano Razzoli (nella foto a lato) e la storica vittoria del 1° Caporal Maggiore Francesco De Fabiani  nella 10 km di Lahti (FIN), 8 podi in Coppa Europa di cui 1 vittoria, oltre a 83 medaglie ai Campionati Italiani Assoluti e Giovanili di cui ben 32 d’oro.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136