Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad
Ad
Ad

Ad


Fiera Bolzano: inaugurate Agrialp e Agridirect, evento agricolo dell’arco alpino

giovedì, 7 novembre 2019

Bolzano – Inaugurata Agrialp 2019, la Fiera Agricola dell’Arco Alpino, in programma fino a domenica 10 novembre a Bolzano.

La rassegna agricola alpina più importante della regione ritorna da giovedì 7 a domenica 10 novembre nei padiglioni di Fiera Bolzano. Anche quest’anno, in occasione della 26esima edizione, Agrialp unisce un’esposizione di prodotti specializzati a uno stimolante programma informativo e all’amata mostra zootecnica nel fine settimana. E una novità: Agridirect, il nuovo salone specializzato per la lavorazione, il confezionamento e la commercializzazione diretta di prodotti agricoli.

GLI INTERVENTI - Nel discorso di apertura, l’europarlamentare Herbert Dorfmann ha preso in esame i più importanti trend del mondo dell‘agricoltura europea. In primis ha citato la meccanizzazione e l’innovazione (parole d’ordine Big Data e automazione/robotica), che stanno diventando sempre più importanti per la produzione alimentare. In secondo luogo, il tema della sostenibilità: a questo proposito Dorfmann ha sottolineato come la strada giusta da imboccare per il futuro sia quella che porta ad un ulteriore sviluppo dei processi e ad una maggiore efficienza in termini di risorse. Un’ulteriore sfida menzionata dall’europarlamentare è quella relativa alla capacità di suscitare l’interesse dei giovani nei confronti dell’agricoltura, attraverso un miglioramento delle condizioni quadro per chi decide di intraprendere questa professione. Ovviamente anche la reputazione sociale e l’autocoscienza della comunità agricola hanno un ruolo fondamentale e Dorfmann spera che una fiera come Agrialp possa dare un importante contributo in tal senso.
Sul tema della sostenibilità si è espresso anche il presidente di Fiera Bolzano S.p.A. Armin Hilpold: “Il tema della sostenibilità è diventato importante anche per l’agricoltura. I contadini si trovano di fronte alla sfida di preservare a lungo termine e con rendimenti uguali o addirittura superiori, risorse naturali come il suolo, l’acqua e la biodiversità. Questo week-end, in occasione della 26ᵃ edizione della Fiera Agricola dell’Arco Alpino, i visitatori potranno sperimentare in prima persona innovazioni, prodotti e servizi funzionali a questo scopo. Per sottolineare ulteriormente l’importanza dell’argomento, in stretta collaborazione con l’Unione Agricoltori e Coltivatori Diretti Sudtirolesi, abbiamo definito una serie di appuntamenti tematicamente lungimiranti, in programma sul palco eventi di Agrialp”.

Agrialp 2019 inaugurata © foto Marco Parisi(Nella foto  © Marco Parisi da sinistra l’Europarlamentare Herbert Dorfmann, l’Assessora provinciale Maria Hochgruber Kuenzer, Antonia Egger, Presidente dell’Associazione delle Donne Coltivatrici Sudtirolesi, il presidente di Fiera Bolzano SpA, Armin Hilpold, il vicesindaco di Bolzano, Luis Walcher e il Presidente Unione Agricoltori e Coltivatori Diretti Sudtirolesi, Leo Tiefenthaler).

FIERA AGRICOLA - La tradizionale fiera dell’agricoltura alpina, ovvero quattro giorni, nella formula ormai consolidata in cui è possibile vivere l’agricoltura dal vivo, assieme ai macchinari all’avanguardia dei fornitori più rinomati, alle preziose informazioni fornite dall’Unione Agricoltori e Coltivatori Diretti Sudtirolesi, nonché alla mostra zootecnica più amata di sempre.
Una manifestazione dalla formula vincente, con più di 450 aziende espositrici nazionali ed internazionali che presentano i più moderni macchinari e le migliori attrezzature per l’agricoltura, la silvicoltura, l’allevamento, la frutticoltura, la viticoltura e la produzione del latte. L’entusiasmo degli espositori è sempre alto: questi quattro giorni sono infatti molto utili per fare affari e incontrare clienti, peraltro nel momento ideale della stagione per chi opera nell’ambito agricolo.

In origine il maso
Il titolo di quest’anno funge da linea guida per l’intero programma di accompagnamento della fiera: la vendita diretta avrà infatti un ruolo centrale. “In origine il maso” vuole riflettere sull’importanza dell’azienda agricola in quanto centro della produzione alimentare nazionale e locale, al quale il consumatore finale si rivolge sempre più spesso. L’acquisto diretto presso il produttore è infatti per i fruitori di tutta Europa ormai una consuetudine e questa tendenza si riscontra anche in Italia. Spesso è percepita come una garanzia di maggiore qualità, nonché come un’occasione importante dal punto di vista umano. Un’opportunità non solo di consumo, ma anche e soprattutto di socializzazione, di scambio di idee e di informazioni professionali.

Agridirect: il forum della commercializzazione diretta
Agridirect è una piattaforma unica nel suo genere, interamente dedicata alle attrezzature per la produzione e la vendita diretta di prodotti agricoli. Come comunica Confagricoltura, nel suo report del 2017, in Regione sono oltre 28mila le imprese agricole iscritte al Registro che possono venire ad informarsi e a toccare con mano l’intera gamma di prodotti e servizi di loro interesse; per la prima volta nelle stesse giornate e negli stessi orari di Agrialp, dal 7 al 10 novembre 2019, in un’area espositiva a sé stante. Agridirect è pensata proprio per loro, oltre che, naturalmente, per i gestori di locande e mescite rurali e per i piccoli produttori artigianali. La parte dedicata alla vendita diretta occuperà circa 2.500 metri quadrati di superficie e coinvolgerà circa 50 espositori provenienti da tutta la regione alpina. Tra le altre cose, si potrà scoprire tutto ciò che serve per un packaging accattivante e per una lavorazione moderna del latte, nonché le popolari macchine self-service. Di particolare interesse saranno poi le stalle mobili e automatizzate per polli, esposte in Alto Adige per la prima volta.

Convegno sulla venditadiretta di prodotti agricoli
Stimolante attrazione per i visitatori sarà il terzo convegno organizzato dal Gallo Rosso (Unione Agricoltori e Coltivatori Diretti Sudtirolesi) sulla commercializzazione diretta dei prodotti agricoli. A Dominik Flammer è affidato il primo intervento: pluripremiato scrittore ed economista svizzero, si occupa di storia dell’alimentazione da trent’anni, concentrando il suo lavoro sul patrimonio culinario della regione alpina e in particolare sulla stretta collaborazione tra agricoltura e gastronomia.

Anche Britta Marbs, consulente ed esperta di marketing diretto, relazionerà sul tema “vendite di successo”, concentrandosi sugli aspetti da considerare quando si ha a che fare con i propri ospiti di casa, con i clienti al mercato contadino o con importanti partner commerciali.

Infine, due contadini altoatesini, Christian Giovanett di Termeno e Franz Innerhofer di Verano, presenteranno e racconteranno la vendita diretta all’interno del loro stesso maso.

Venerdì 8 novembre, dalle 9 alle 12, presso il MEC Meeting & Event Center Alto Adige con traduzione simultanea

Un week-end ricco di eventi
Grande attenzione è dedicata inoltre agli eventi che accompagnano la manifestazione, volti a conferire un valore aggiunto alla presentazione dei prodotti per tutti i partecipanti.

Sabato 9 invece, tra le molte iniziative da segnare in agenda, c’è la presentazione degli entusiasmanti risultati del progetto pluriennale e nazionale “DualBreeding”, che si concentra su biodiversità, sostenibilità e salute animale nelle razze bovine locali e a duplice attitudine.

Ritorna infine sabato 9 e domenica 10, all’interno delle stalle delle vicine strutture per la commercializzazione del bestiame, la mostra zootecnica, con circa 200 animali appartenenti alle diverse specie e razze che abitano il territorio altoatesino. Giornate emozionanti attendono i visitatori più piccoli, che potranno divertirsi facendo amicizia con porcellini, agnellini, capretti e vitelli.

Agrialp & Agridirect 2019

Fino a domenica 10 novembre 8:30 – 18 – Fiera Bolzano
Biglietti: 9 euro Intero; 7 euro online; 5 euro over 65; bambini 7-15 anni; gratis bambini fino a 6 anni
Mostra zootecnica: sabato 9 e domenica 10 novembre presso il Centro Commercializzazione Bestiame, Via Galvani, 4
Per raggiungere la fiera è consigliata l’utilizzo dei mezzi pubblici. In treno: linea Bolzano-Merano, fermata Bolzano Sud. Con il bus urbano: linee 10 A/B oppure 18 dalla stazione centrale di Bolzano.
Ulteriori informazioni: www.agrialp.com e www.agridirect.it



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136