QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Festival della Famiglia: oggi seminario a Riva del Garda, domani l’evento con oltre 500 iscritti e 400 studenti. Programma e numeri

giovedì, 3 dicembre 2015

Riva del Garda – Oggi  al Palameeting di Riva del Garda nell’ambito del PreFestival della Famiglia si terrà un evento su “Comunità educanti: le esperienze innovative della cooperazione sociale al Festival della Famiglia”.

Dal bisogno al desiderio, dall’erogazione di servizi alla tessitura di alleanze, dagli interventi specialistici alle competenze diffuse, dalla focalizzazione sull’utente e la sua fragilità all’attenzione a tutta la famiglia e alle sue Festival famiglia 1risorse. Sono questi alcuni degli orientamenti emersi dall’analisi delle pratiche che le cooperative sociali di ConSolida presenteranno nell’ambito del seminario “Costruire comunità educanti: lavori in corso” che si terrà  dalle 15  a Riva del Garda nell’ambito del ciclo di eventi del Prefestival della Famiglia.

IL FESTIVAL DELLA FAMIGLIA 2015 IN NUMERI
Alla vigilia del Festival  è possibile tracciare un quadro su presenze e numeri: vi parteciperanno 400 studenti, 500 iscritti, 80 relatori, 70 volontari, 100 collaboratori. E ancora: 15mila indirizzi nella newsletter, 30 studenti tra hostess e steward, 15 Distretti Famiglia, 13 Istituti scolastici superiori coinvolti, 21 eventi correlati, 30 laboratori didattico e creativi sui temi della kermesse. Sono solo alcuni dei numeri della 4° edizione del Festival della Famiglia, che si terrà domani a Riva del Garda, nonché del Prefestival in corso da venerdì scorso e che ha visto diversi eventi in questi giorni, e del Postfestival in calendario sabato 5 dicembre, con il Quadrangolare di Calcio presso la palestra Sighele di Riva del Garda. Tutti gli eventi sono organizzati dall’Agenzia per la famiglia della Provincia autonoma di Trento in collaborazione con il Dipartimento per le politiche della famiglia della Presidenza del Consiglio dei Ministri, il Distretto Famiglia Alto Garda, il Comune di Riva del Garda, Educa e Il Trentino dei bambini. Programma su www.festivaldellafamiglia.eu

 LE SFIDE 

Comunità educante, benessere sociale e competitività del territorio: queste sono le sfide di oggi della Provincia autonoma di Trento che, tramite l’Agenzia per la famiglia, la natalità e le politiche giovanili, persegue la sfida di rendere la famiglia protagonista della coesione sociale territoriale.

Il Festival della Famiglia e gli altri 21 eventi correlati del Prefestival e Postfestival sono stati concepiti, programmati e realizzati in soli due mesi di tempo, grazie ad una rete di persone sia di soggetti pubblici, sia di soggetti privati, che ha lavorato in sinergia: Provincia autonoma di Trento, comuni di Riva del Garda, Trento e Arco, Educa, Consolida, Il Trentino dei bambini, 15 Distretti famiglia, Forum delle associazioni familiari trentine, cooperative sociali come Progetto 92 e La Coccinella e 13 Istituti scolastici. Prezioso l’apporto degli 80 relatori che parteciperanno agli appuntamenti del Festival e del Prefestival in maniera gratuita, coinvolgendo le organizzazioni, i professionisti, le famiglie e gli studenti e sensibilizzandoli al mondo delle politiche familiari.

Quest’anno il Festival della famiglia sarà evento formativo e sarà accreditato presso 4 Ordini professionali: Ordine professionale degli Assistenti sociali, Aggiornamento professionale Insegnanti, Associazione Italiana Consulenti Coniugali e Familiari (AICCEF), Coordinamento Regionale del Trentino A/A dei Counsellor Professionisti.
Il Distretto Famiglia Alto Garda propone dal 27 novembre al 3 dicembre un ricco e variegato cartellone di eventi collaterali al Festival della Famiglia dedicati alle famiglie e ai loro bambini. Sono previsti stand editoriali, Teatroforum, convegni, musical, mostra fotografica e di pittura e tanto altro. Tutte le proposte si svolgono al Centro Congressi di Riva del Garda e nel distretto circondariale del Comune con ingresso libero.

Altrettanto indispensabile il mondo scolastico: il Festival si arricchirà del prezioso contributo di 13 scuole trentine con 400 studenti e, alcuni di loro, parteciperanno nella duplice veste di partecipanti e di collaboratori. I video di apertura e di chiusura saranno realizzati dal Liceo artistico Vittoria di Trento e dall’Istituto Sacro Cuore di Trento. Gli intermezzi artistici saranno ad opera degli studenti del Liceo Coreutico e Musicale F.A. Bonporti di Trento e alterneranno break musicali ad altri coreografici. Il servizio d’accoglienza sarà a cura di 30 hostess e steward degli istituti Don Milani di Rovereto e Sacro Cuore di Trento.

LA MOSTRA FOTOGRAFICA
La sede che accoglierà il Festival sarà arricchita, nel tunnel che unisce il Centro Congressi con il Palameeting, dall’esposizione di una mostra fotografica curata dalla SAT Riva del Garda “In montagna con le famiglie 2003-2015” e da “ELIO coloro”, una mostra di quadri risultato del percorso laboratoriale in cui le persone con fragilità che frequentano la cooperativa sociale Eliodoro sperimentano la propria creatività per scoprire sé stessi e i propri talenti attraverso pennello, tele, colori.

Infine, il 4 e 5 dicembre lo staff de “Il Trentino dei bambini” accoglierà 26 stand espositivi presso il Palameeting, dalle 8.30 alle 18. Laboratori creativi, prove sportive, spazi di gioco e incontro: il Festival si aprirà ai bambini, ai loro genitori e alle scuole grazie alla collaborazione di associazioni, cooperative, liberi professionisti tutti coordinati da “Il Trentino dei bambini”, ormai importante punto di riferimento nel settore. Venerdì mattina sarà dedicato alle visite degli alunni delle scuole elementari; il venerdì pomeriggio e sabato tutto il giorno gli stand ospiteranno bambini e adulti curiosi. Grazie agli angoli morbidi e di psicomotricità, l’area per cambio pannolini e per l’allattamento, anche i più piccoli e i neo genitori potranno vivere un Festival della famiglia a misura delle loro esigenze.

Domani, presso il Palameeting di Riva del Garda, sarà attivo un servizio gratuito di baby sitting riservato ai partecipanti all’evento congressuale (è obbligatoria la prenotazione sul sito www.festivaldellafamiglia.eu) e la cooperativa La Coccinella organizzerà “La Notte dei bambini al Festival” dalle 20.30 del 4 alle 8 del 5 dicembre con tanti giochi, sorprese, merende golose e divertimento.

Molti i volontari che collaboreranno al Festival, tra questi il gruppo alpini Nu.Vol.A, ambasciatori della solidarietà trentina, che offriranno ai presenti un pranzo a base di piatti tipici trentini.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136