QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad

Ad

Ad
Ad

Ad
Ad

Ad

Festival BergamoToons, magico mondo del cinema d’animazione

martedì, 20 giugno 2017

Bergamo- Appuntamento con i cartoon più amati di ieri e di oggi a Bergamo per la prima edizione del Festival BergamoToons da giovedì 22 a sabato 24 giugno 2017, per scoprire da vicino il magico mondo del cinema di animazione con i fuoriclasse del settore, chiamati a raccolta dall’Associazione BergamoTOONS, di cui è presidente onorario Bruno Bozzetto.

In pochi mesi l’Associazione ha organizzato un Festival dalla doppia anima: con eventi per il pubblico più ampio e quella riservata ai talenti in formazione. Il direttore artistico Federico Fiecconi, ha studiato un cartellone ricco di eventi, conferenze, workshop, proiezioni e mostre dedicato al pubblico più vasto: dai bambini agli adulti, appassionati e collezionisti di storie animate.

A-mouses-tale 1

Presenti i grandi maestri d’animazione: David Silverman, regista e animatore de I Simpson, Silvia Pompei, l’italiana alla Fox, animatrice de I Simpson e Jean Thoren, autrice e presidente di Animation Magazine. Tra i cartoonist di spicco Simone Albrigi, in arte Sio e Joshua Held .

Da non perdere le due mostre “L’Arte di Allegro non troppo” alla presenzavalla GAMeC, la Galleria d’Arte Moderna e Contemporanea e la mostra “The Simpson: l’arte dietro le quinte”, una spettacolare raccolta di oltre 100 bozzetti e originali utilizzati per produrre il celebre serial della Fox.

Tutte le proiezioni e gli eventi della manifestazione sono offerti dall’Associazione BergamoTOONS e sono a ingresso gratuito.

GLI EVENTI – I Simpson, Daffy Duck, i personaggini di Sio, i Peanuts di Schulz, il buon vecchio Professor Balthazar: i cartoon più amati di ieri e di oggi si danno appuntamento a Bergamo per la prima edizione del Festival BergamoTOONS presentato dagli organizzatori dell’omonima Associazione questa mattina presso la Sala Cavalli di Palazzo Frizzoni a Bergamo. In programma, tre giorni ad alto tasso di humor, da giovedì 22 a sabato 24 giugno 2017, per scoprire da vicino il magico mondo del cinema di animazione con tanti film e con la partecipazione dei fuoriclasse del settore, chiamati a raccolta nel capoluogo orobico dall’associazione organizzatrice BergamoTOONS di cui è Presidente Onorario Bruno Bozzetto, regista e cartoonist bergamasco.

“Ho sempre desiderato vedere nascere un festival diverso da tutti gli altri, un festival fatto di umorismo”, ha dichiarato Bruno Bozzetto, presidente onorario dell’Associazione BergamoTOONS. “E’ proprio questo che renderà speciale BergamoTOONS, lo humour: vedo proiettati e premiati, nei festival di tutto il mondo, film d’animazione astratti, spesso puramente grafici e formali. In realtà, grazie al suo fulminante humour visivo e all’abbinamento a una colonna sonora “disegnata” da veri artisti, spesso il cinema di animazione riesce a scatenare la risata senza bisogno di tante parole, come nessun altro genere sa fare. Ecco, io vorrei che i film realizzati con umorismo fossero apprezzati e riconosciuti come in assoluto la forma di espressione cinematografica più difficile da realizzarsi”.

Questo pensiero è stato di stimolo per far nascere nell’estate del 2016 l’Associazione BergamoTOONS, soggetto non profit che ha come scopo la promozione del cinema di animazione. Fondata dai bergamaschi Andrea Bozzetto, Federico Fiecconi, Valentina Mazzola, Oscar Mazzola e Gigi Tufano, con Presidente Onorario Bruno Bozzetto.

In pochi mesi l’Associazione ha ideato e organizzato una Festa/Festival dalla doppia anima: quella popolare, con tanti eventi pensati per il pubblico più ampio che dai giovanissimi e le famiglie arriva fino ai ragazzi e agli irriducibili appassionati e magari ai nostalgici dei classici; e quella riservata ai talenti in formazione, per offrire ai giovani la possibilità guardare da vicino al mondo dei cartoon, scoprendone i linguaggi, le tecniche di scrittura, le tecnologie produttive, e i ruoli professionali che può offrire.

Missione: intrattenere, ma anche incuriosire e informare su un mondo, quello quello del cinema di animazione, di larga fruizione e popolarità ma spesso poco conosciuto nelle sue complesse dinamiche creative e produttive. Il direttore artistico Federico Fiecconi, produttore e pubblicitario, tra i massimi esperti del settore cinema di animazione, ha così delineato il ricco cartellone di eventi, conferenze, workshop, proiezioni e mostre della prima edizione di BergamoTOONS. Momenti di spettacolo e divertimento si alterneranno ad altri di serio approfondimento.

“BergamoTOONS vuole essere come il miglior cinema di animazione che piace a noi: sorprendente e trascinante”, sottolinea il direttore artistico Federico Fiecconi, che da oltre 30 anni è divulgatore per eccellenza del settore. “Grazie alla complicità divertita e curiosa del sindaco, dell’assessorato alla Cultura, e di altre istituzioni cittadine come la Fondazione Donizetti e il distretto dell’Arte GAMeC-Accademia Carrara, contamineremo con i disegni animati i luoghi della “cultura alta” cittadina, un gioco raffinato e pieno di scoperte. Avremo ospiti grandi autori, festeggeremo compleanni di beniamini sempreverdi, proietteremo sotto le stelle di sant’Agostino grandi film, con anteprime di autori nominati all’Oscar. E racconteremo al mondo le eccellenze bergamasche del settore…seguendo il nostro fil rouge dell’humour. Ci sarà da divertirsi”.

Epicentro della manifestazione il campus universitario dell’Università degli Studi di Bergamo a Sant’Agostino, dove per tre giorni si stabilirà la sede del Festival, con tre sale distinte destinate alle proiezioni a ciclo continuo, alle conferenze, e ai workshop-laboratorio in due giornate, affidati il giovedì (storytelling e sceneggiatura) alla direzione di Valentina Mazzola, presidente dell’Associazione BergamoTOONS e sceneggiatrice; e il venerdì (arte e tecniche di realizzazione di un film animato) al regista Andrea Bozzetto. “Bergamo diventerà un po’ la capitale dei cartoon e del cinema d’animazione” commenta Valentina Mazzola. “Si tratta di una grandissima occasione per la nostra città, perché vanta un mix unico per bellezze artistiche, trasporti, servizi e, non da ultimo, perché è la casa del nostro Bruno Bozzetto. Di grande significato l’accoglienza riservataci da parte dell’Università degli Studi di Bergamo, che accoglierà le nostre attività fino alla lectio magistralis di sabato mattina del regista de I Simpson: dobbiamo ringraziare il Magnifico Rettore Remo Morzenti Pellegrini per averci accolto in questa straordinaria sede, dimostrando di condividere lo spirito della nostra avventura.”.

Il direttore artistico Federico Fiecconi ha il compito di fare da Cicerone nel mondo dell’animazione durante il Festival, e di introdurre i grandi Maestri che a Bergamo porteranno le loro testimonanze e i loro film animati: a partire dal celebre David Silverman, regista e animatore de I Simpson e regista di molte altre pietre miliari dell’animazione come La strada per El Dorado e Monsters & Co. L’ospite d’onore del Festival la mattina di sabato 24 Giugno terrà la sua attesissima lectio magistralis nell’Aula Magna dell’Università degli Studi di Bergamo, aperta da un saluto del Sindaco Gori e alla presenza del Magnifico Rettore. Dalla California arriveranno anche Jean Thoren, autrice e presidente di Animation Magazine – il più importante magazine e portale web del mondo dedicato all’animazione che festeggerà a Bergamo il suo trentennale – e Silvia Pompei, l’italiana alla Fox, animatrice de I Simpson e di molti altri grandi successi fra cui Chi ha incastrato Roger Rabbit. Fra gli ospiti anche il giovane regista francese Patrick Imbert, con l’anteprima italiana dell’irresistibile lungometraggio The Big Bad Fox and other tales.

Tra i cartoonist di spicco presenti a BergamoTOONS lo sceneggiatore, youtuber e fumettista amatissimo dai giovani Simone Albrigi, in arte Sio e l’animatore e cartoonist toscano Joshua Held. A raggiungere gli animatori radunati a Bergamo anche lo sceneggiatore, attore e regista Maurizio Nichetti e molti altri numeri uno, come i bergamaschi Roberto Frattini, musicista autore della sigla del Festival, e gli animatori Ernesto Paganoni e Adriano Merigo. Tutti pronti a mettersi in gioco raccontando, ciascuno secondo la propria esperienza, lo spirito del cinema animato nell’epoca della rivoluzione digitale.

IL PROGRAMMA - Il benvenuto agli ospiti internazionali avverrà la sera di mercoledì 21 giugno con un “fuori salone” speciale all’ex monastero di Astino, dove alle 21:00 BergamoTOONS porterà nella notte della festa della musica e del solstizio d’estate e nell’ambito di Astino Estate l’evento “Jammin’ the Simpsons’ Way” con la Vent Symphony Orchestra: un vero concerto con i più famosi brani del cinema di animazione.

GIOVEDì 22 GIUGNO - Nella giornata di avvio, programma “grand’Italia” con un doppio, imperdibile, appuntamento. Dopo gli incontri in Università, alle 17:00 si inaugura alla GAMeC, la Galleria d’Arte Moderna e Contemporanea, la mostra “L’Arte di Allegro non troppo” alla presenza delle curatrici Anita e Irene Bozzetto, a cui seguirà la proiezione del film-documentario “Bozzetto non troppo” dedicato alla vita di Bruno Bozzetto, con la presenza del cineasta bergamasco e del regista Marco Bonfanti, e sempre giovedì, alle 21.15, il film capolavoro di Bozzetto Allegro non troppo ritornerà sul suo set originale a Teatro Donizetti, luogo in cui era stato girato a metà anni Settanta, per un evento speciale alla presenza dello strepitoso duo Bozzetto-Nichetti e di altri artisti fra cui il musicista di tanti celebri Caroselli Franco Godi. Il tutto a seguire un pomeriggio sempre al Donizetti, in cui il cartoonist italo-bavarese Joshua Held dalle 18:30 si sarà esibito in geniali divertissement dove l’animazione incontra le note de Il barbiere di Siviglia e Il viaggio a Reims di Gioachino Rossini. Serata per famiglie invece sotto le stelle del parco Sant’Agostino, con la proiezione del film Nocedicocco, il piccolo drago, fresco di sala cinematografica.

VENERDì 23 GIUGNO - Il secondo giorno è tempo di full immersion nel giallissimo mondo dei Homer, Bart & C. in un vero e proprio “Simpson day”. Si apre con il panel “Fenomeno Simpson: 30 anni di una famiglia globale” nella sala conferenze di Sant’Agostino presso l’Università degli Studi di Bergamo, con al centro della scena David Silverman e Silvia Pompei e con la partecipazione di Bruno Bozzetto, Alberto Brambilla esperto Simpson generation classe 1987 e curatore presso WOW Spazio Fumetto di Milano, Barbara Grespi dell’Università degli studi di Bergamo e Mario Serenellini, giornalista. A seguire, tutti in Città Bassa per l’inaugurazione di “The Simpson: l’arte dietro le quinte”, una spettacolare mostra di oltre 100 bozzetti e originali utilizzati per produrre il celebre serial della Fox, ospitata fino al 15 luglio nella suggestiva cornice dell’ex chiesa della Maddalena, a sancire il surreale incontro fra l’arte sacra degli affreschi e gli smaliziati disegni animati dei Simpson. Un’occasione imperdibile per scoprire il dietro le quinte della celebre serie dei record (obiettivo. stagione numero 30 e 669 episodi) creata dal californiano Matt Groening – di cui la mostra presenta vari originali autografati – e animata sin dal primo episodio dall’amico regista David Silverman. In Italia la serie prese il via il 1° ottobre del 1991 in seconda serata su Canale 5 proprio per decisione dell’allora neodirettore della rete Giorgio Gori, che oggi 26 anni dopo accoglie a Bergamo i Simpson e la brigata dei toons da sindaco della città: “Il progetto di BergamoTOONS mi è piaciuto subito, sin dalla prima volta che Federico Fiecconi e Valentina Mazzola me ne hanno parlato. Sono felice di poterne salutare ora l’edizione 2017, sicuramente la prima di una lunga serie. BergamoToons porta in città una ventata di freschezza e di buon umore. Il Festival è infatti incentrato sul cinema di animazione umoristico, un genere largamente rappresentato su scala internazionale, che proprio a Bergamo ha però uno dei suoi più celebrati esponenti: Bruno Bozzetto, al cui genio questa prima edizione rende un doveroso e affettuoso omaggio. L’obiettivo è di quello di segnare un nuovo importante appuntamento nell’agenda dei molti appassionati di tutto il mondo, e al tempo stesso di avvicinare all’animazione, ai suoi autori e ai suoi personaggi, i nostri concittadini”.

I Simpson Il Film 01

BergamoTOONS si aggiunge ai molti festival che ormai caratterizzano la città dei Mille. Nell’ultimo week end di giugno debutterà UlisseFest, il primo evento italiano dedicato ai viaggi, e quest’autunno, dopo i classici appuntamenti con i Maestri del Paesaggio e con Bergamoscienza, prenderà il via Bergamo Città Impresa, tre giorni dedicati a incontri e convegni sui temi dell’attualità economica e industriale: tutti appuntamenti di profilo nazionale e in alcuni casi – come BergamoToons – internazionale, pensati per arricchire l’offerta turistica culturale della nostra città.

Mi piace infine sottolineare il fatto che i luoghi della cultura “tradizionale” aprano le porte e si lascino contaminare da un appuntamento popolare e divertente come BergamoTOONS: l’Accademia Carrara, la GAMeC, il Teatro Donizetti, l’Università degli Studi di Bergamo, l’ex chiesa della Maddalena si trasformeranno per un fine settimana nei teatri del cartone animato, dimostrando quanto l’animazione – anche umoristica – possa essere definita a pieno titolo espressione artistica e culturale. »

Bergamo insomma nuova Cartoonia, con molta Springfield de I Simpson. Ai celebri cartoni della Fox sarà dedicato un doppio appuntamento: la video-maratona Silverman’s Simpsons Marathon con la proiezione dei migliori episodi di sempre scelti personalmente dal regista David Silverman, più la proiezione pubblica “cult” del lungometraggio I Simpson – Il film (2007) sabato sera al Parco di Sant’Agostino, presentato dal regista Silverman in persona. Nel pomeriggio la sala proiezioni dell’Università sarà venuta giù dalle risate per il lungometraggio East End del duo Skanf & Puccio, la via italiana a South Park e ai Simpson “pensato per un pubblico di adolescenti o adulti cresciuti a satira e YouTube”: temi attuali come terrorismo e bullismo, e pennellate sarcastiche per Merkel, Berlusconi e Totti.

SABATO 24 GIUGNO Dopo la Master Class di Silverman di cui si è detto più sopra, gran finale con il Cartoon Party offerto dal Ristorante da Mimmo nel chiostro della Chiesa di Santa Maria del Carmine nel cuore di Città Alta. Una serata aperta al pubblico – previa riservazione obbligatoria e fino a capienza – per una festa con qualche proiezione, molti ospiti del mondo dell’animazione e tanta musica, quella dal vivo della band di Claudio Angeleri, per stimolare l’attesa entrata in scena del provetto suonatore di sousaphone e bombardino David Silverman.

Tutte le proiezioni e gli eventi della manifestazione sono offerti dall’Associazione BergamoTOONS e sono a ingresso gratuito. BERGAMOTOONS è organizzato dall’omonima Associazione nata nel giugno 2016 per promuovere il cinema di animazione sul territorio. Ne sono soci fondatori Valentina Mazzola (Presidente); Andrea Bozzetto (VicePresidente); Federico Fiecconi (Direttore Artistico); Gigi Tufano (Segretario); Oscar Mazzola (Tesoriere), con Presidente Onorario: Bruno Bozzetto.

BERGAMOTOONS gode del patrocinio e collaborazione del Comune di Bergamo e dell’Università degli Studi di Bergamo e del patrocinio della Provincia di Bergamo, nonché delle associazioni di settore Animation Italia, ASIFA Italia e Cartoon Italia. Alcuni appuntamenti del programma sono realizzati in collaborazione con GAMeC e Accademia Carrara, Fondazione Donizetti, Bergamoscienza e Astino Estate.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136