QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad


Ad
Ad

Expo Riva Hotel: le novità del salone professionale dell’ospitalità e ristorazione

venerdì, 29 gennaio 2016

Riva del Garda  - Svelate le novità della 40esima edizione di Expo Riva Hotel, il salone professionale dell’industria dell’ospitalità e della ristorazione, evento che aprirà domenica 31 gennaio presso il Quartiere Fieristico di Riva del Garda.

Presenti il primo cittadino Adalberto Mosaner, il presidente di Riva del Garda Fierecongressi Roberto Pellegrini, e il direttore Giovanni Laezza. Mosaner ha espresso il ringraziamento alla direzione dell’azienda rivana che, per la seconda volta (una prima era stata la presentazione di Expo Riva Schuh) ha scelto il Comune di Riva per presentare la fiera che oggi taglia l’importante traguardo delle quaranta edizioni.

expo riva hotel 1

«È una scelta che ci onora – ha esordito nel suo intervento Mosaner – perché Expo Riva Hotel è un vanto non solo locale, bensì nazionale. Questo ci dice quanto alto sia l’impegno che i vertici di Fierecongressi assumono, con quest’appuntamento, in Italia. Colgo la conferma delle innovazioni che qui si potranno vedere e toccare con mano, innovazioni che vanno a onore dell’azienda organizzatrice, impegnata per il bene del nostro territorio. Un impegno che noi come amministrazione comunale abbiamo ben chiaro in mente.»

Roberto Pellegrini, dopo aver ringraziato il Comune di Riva per l’ospitalità data ha detto che Expo Riva Hotel «vive» grazie ad una molteplicità di contributi.

GLI INTERVENTI
«Questa è una fiera – ha aggiunto – che mette in mostra prodotti, tendenze di mercato, ricerche fatte, e che se è giunta alla quarantesima edizione è grazie al fatto che, sin dall’inizio, si sono capite le esigenze di mercato, ha saputo adattarsi ai cambiamenti richiesti. Solamente dieci anni fa discutevamo come fare per andare avanti, e se oggi siamo qui, è perché abbiamo capito la strada da seguire e l’importanza che questa fiera riveste per il settore».

Pellegrini si è soffermato su qualche numero di Expo Riva Hotel: «Ospitiamo oltre cinquecento aziende – ha sottolineato nella seconda parte del suo intervento – ci attendiamo oltre ventimila operatori interessati e, aggiungo, abbiamo tutti gli spazi dei sette padiglioni occupati per 35.000 metri quadri espositivi. Fatto positivo di un evento “aperto”, rivolto ai professionisti che desiderano vedere il meglio che il mercato offre. Ci sono altre fiere, è vero – ha terminato – ma questa si “giustifica” come la più importante a livello nazionale, perché qui a Riva del Garda si trova tutto, dall’a alla zeta dell’offerta dell’ospitalità.»

Il Direttore Laezza questo l’ha ulteriormente sottolineato, aggiungendo che «Expo Riva Hotel è importante e questa importanza noi la valutiamo in base anche a ciò che abbiamo chiesto agli operatori, andando nelle valli, visitando le loro strutture, ascoltando le ragioni di come questa fiera “doveva” evolversi. Proprio da questo sondaggio sono nate alcune novità che si vedranno in questa edizione, novità che dopo quarant’anni di un evento pensato per il bacino del Garda, è cresciuto conquistandosi un ruolo di leadership nazionale assieme a Bolzano e Milano.»

Il Direttore di Riva del Garda Fierecongressi ha elencato le quattro grandi aree tematiche della fiera, Indoor & Outdoor Contract, Coffe & Beverage, Food & Equipment e, infine, Eco Wellness & Consulting che si presenta con la novità degli «Hospitality days», in altre parole un Workshop che prima si teneva a Riccione, dove quarantadue consulenti di servizio saranno a disposizione, gratuita, degli operatori che vorranno chiedere loro tutto sul mondo degli Hotel, della ristorazione, dell’ospitalità.

Poi ha aggiunto le novità di questa edizione: «Solo birra – ha detto – area riservata a quaranta micro birrifici artigianali del Trentino Alto Adige, Riva Pianeta Mixology, dedicato alle tendenze delle nuove bevande, cocktail in particolare, e la cena di Gala organizzata con il Dipartimento della Conoscenza della Provincia di Trento, coordinata dal noto chef Rinaldo dal Sasso, che porterà sette Istituti Alberghieri trentini a collaborare per preparare i cibi che saranno serviti a tavola lunedì prossimo, 1° febbraio, da circa duecento allievi degli stessi.»

Ricordando la presenza delle varie associazioni in fiera, Laezza ha lasciato la parola prima a Enzo Bassetti, presidente Unat, poi ad Alberto Bertolini, vice presidente di Asat Federalberghi, le due associazioni che raggruppano gli albergatori della Provincia di Trento.

«Quaranta edizioni dimostrano capacità – ha detto Bassetti – buone idee e, soprattutto, lungimiranza nel mettere in atto azioni in grado di arrivare a questo. Il comparto turistico nel Garda trentino prospera grazie alle aziende che qui operano, producendo un lavoro a cascata sull’indotto generoso che il turismo porta da noi.»

Per Bertolini, infine, Expo Riva Hotel è il fulcro di scambio e interesse di settore. «Qui si raggruppa il meglio della nostra filiera – ha ricordato – perché lavorare in un Hotel non significa solo saper portare un piatto a tavola, ma anche dell’altro. Sarà il momento in cui la nostra associazione, che quest’anno festeggia i suoi settant’anni, inizierà i suoi appuntamenti per celebrare al meglio il percorso fatto. Grazie a questa fiera che costruisce ospitalità.» Expo Hotel apre ufficialmente domenica 31 gennaio alle 11 presso il Quartiere fieristico di Riva del Garda.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136