QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad


Ad
Ad

Duemila atleti da 17 Paesi si sfideranno ad Auronzo di Cadore. Due eventi internazionali, numeri incredibili

giovedì, 25 giugno 2015

Auronzo di Cadore – Oltre 2.000 atleti da 17 Paesi del mondo fra Gara Internazionale di canoa velocità (26-28 giugno) ed Europei di dragon boat per Nazioni e Club (i primi in Italia, 1-5 luglio) animeranno il lago di Santa Caterina ad Auronzo di Cadore. Saranno dieci giorni di spettacolo, agonismo e divertimento quelli che si vivranno ai piedi delle Dolomiti per i due appuntamenti internazionali.Auronzo canoe1

PROGRAMMA
Il programma del grande doppio evento, organizzato dall’associazione veneziana Venice Canoe & Dragon Boat che, con il suo Comitato Organizzatore interno Venice Sport Events, propone da anni importanti eventi canoistici nella nota località turistica a “sei mani” con Comune di Auronzo e Consorzio Turistico Auronzo-Misurina, è stato presentato questa mattina nella sala consiliare del Comune di Auronzo.

PRESENTAZIONE
A rappresentare il Comune di Auronzo, che unendo i due eventi sportivi vedrà riversarsi in Cadore circa 3.000 fra atleti, team leader e tecnici, dirigenti e familiari, fotografi e media al seguito, c’era il sindaco Daniela Larese Filon. «Già da alcuni anni, concretamente coadiuvati dal Consorzio Turistico Auronzo-Misurina, abbiamo deciso di investire in maniera massiccia per consentire alla nostra località di fare un importante passo verso un’offerta sportiva innovativa e qualitativamente all’avanguardia – hanno dichiarato i rappresentanti istituzionali –. Con la regia degli amici veneziani e di Andrea Bedin abbiamo maturato la volontà comune di far crescere il bacino di Auronzo sia come teatro di competizioni di livello Nazionale ed Internazionale che come campo di allenamento. La nostra sarà una partecipazione attiva visto che molti saranno i volontari del territorio che contribuiranno direttamente alla buona riuscita delle manifestazioni».

«Il lago di Santa Caterina è l’unico bacino nel Veneto dove si possono disputare le gare sulla distanza olimpica dei 1.000 metri. Oltre ad essere inserito nel contesto unico delle Dolomiti bellunesi, sono stati fatti importanti investimenti per le gare di canoa di alto livello, come i blocchi di partenza automatica e la gestione online e in tempo reale dei dati – ha sottolineato Andrea Bedin, direttore presidente del Comitato Organizzatore della Venice Canoe & Dragon Boat –. Auronzo e il Veneto meritavano questi Europei di dragon boat, gli occhi di tutto il continente saranno puntati sulle Dolomiti. Dopo questa edizione avremo la certezza se il lago di Santa Caterina può candidarsi ad ospitare rassegne europee e di Coppa del mondo più volte durante un quadriennio olimpico».

«Auronzo è la cornice ideale per abbinare turismo e sport. Nel cuore delle Dolomiti, patrimonio Unesco, sullo sfondo le Tre Cime di Lavaredo, tre splendidi laghi e un bosco secolare – ha descritto la location Paolo Pais De Libera, presidente del Consorzio Turistico Auronzo-Misurina –. Le Gare Internazionali e gli Europei di dragon boat sono due eventi importanti e rientrano nel percorso su cui abbiamo deciso di puntare unendo turismo e uno sport giovane ed internazionale».

Ricchissima la copertura televisiva: gli Europei di dragon boat saranno infatti trasmessi in diretta streaming sul sito dell’evento www.auronzo2015.eu, ma nelle giornate di sabato 4 e domenica 5 luglio saranno in diretta televisiva anche su Nuvolari, canale 60 del digitale terrestre, mentre Raisport2 ha programmato una differita dell’evento.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136