QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad

Ad

Ad
Ad

Ad
Ad

Ad

Dro: al crossodromo del Ciclamino campionati italiani classi quad e sidercar

venerdì, 3 ottobre 2014

Dro –  Ultimo appuntamento al Crossodromo del Ciclamino, nel comune di Dro, in località Pietramurata a pochi passi da Arco di Trento che domenica 5 ottobre farà da sfondo al Campionato italiano delle diverse classi.
Il Crossodromo è gestito dal Moto Club Arco organizzatore della sfida di dopodomani e la particolarità del tracciato, insieme al fondo, ed al microclima della zona ne fanno una pista che si può utilizzare tutto l’anno.
Gli orari: prove libere sabato 4 ottobre, a cominciare dalle 14.30 e fino alle 17.30 con le operazioni preliminari a seguire fino alle 19.30.

Domenica mattina poi dopo un’altra mezz’ora dedicata alle verifiche ed il briefing, si comincerà a girare con le prove libere e poi cronometrate, fino ad arrivare, intorno alle 11.30, alle prime manches di Gara 1.dro quad
Per quanto riguarda i titoli 2014, a parte Nicola Montalbini e il Trofeo Centro Nord che è saldamente nelle mani di Silvano Grola che vanta un vantaggio di oltre 100 punti sul secondo in classifica, le altre classi sono tutte da assegnare e non solo.
Anche il titolo di vicecampione in più di un’occasione è in sospeso per cui si prospetta davvero una domenica adrenalinica.
Cominciamo proprio dalla classe regina, la Elite Internazionale dato che alle spalle del Campione 2014, Nicola Montalbini ci sarà grande battaglia perché che in questo momento Daniel Vila conta 146 punti contro i 157 di Ullastres. Inoltre assisteremo ad un finale con i fiocchi visto che il neo campione italiano quad FX2 Matteo Migliori è secondo alle spalle di Riccardo Varaldo e fra i due c’è una differenza di soli 7 punti; ma attenzione perché alle loro spalle Nicolò Ruggeri ha solo 12 punti di distacco dal leader. La Veteran è saldamente nelle mani di Cristian Pinoli a cui, con 41 punti di vantaggio, manca ancora la certezza matematica. Dietro di lui c’è Denis Rossetto che sicuramente non sarà un avversario facile. Il nome Rossetto ritorna anche nella Junior visto che Filippo si trova a 44 lunghezze da Paolo Galizzi, anche lui fresco campione italiano quad 2014.

La grande incognita sta tutta nei sidecar visto che Pozzi Ceresa potrebbero tentare un’azione disperata e cercare di recuperare 57 punti di svantaggio. Costa Porporato da parte loro non devono sbagliare nulla in questo week end onde potersi garantire il gradino più alto del podio. Nello stesso tempo bisognerà fare attenzione anche a Compalati Piana che sono terzi in classifica e potrebbero ambire a salire almeno di una posizione.

 


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136