QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Domani dalle 18.30 caccia al record al Giro Internazionale Città di Trento: il favorito Soi dovrà guardarsi da Longosiwa e Muktar

venerdì, 10 ottobre 2014

Trento – Si aprirà domani alle 18.30 la caccia ufficiale al record del Giro Internazionale Città di Trento. Il tempo da infrangere è quello che stabilì Moses Mosop nel 2008 con 28’29”. Purtroppo però lo stesso detentore della migliore prestazione non sarà in gara nonostante la sua conferma iniziale a causa di problemi legati al suo passaporto ancora negli Stati Uniti.Giro Internazionale Citta di Trento  - Trento Tour running 10 km La competizione si annuncia in ugual modo di assoluto livello e dati alla mano propone una sfida a tre per la vittoria e, perché no, per il nuovo primato.

A contendersi lo scettro sul traguardo di piazza Duomo saranno il vincitore delle ultime cinque edizioni, il keniano Edwin Soi che lo scorso anno impiegò 29’01” a concludere i 10 giri del tracciato per un totale di 10.000 metri, mentre il suo miglior tempo lo ottenne nel 2012 con 28’43”, quindi il suo connazionale Thomas Longosiwa che ha in b acheca la medaglia di bronzo sui 5000 metri alle Olimpiadi di Londra, mentre il terzo incomodo risponde al nome di Edris Muktar. L’etiope, a soli 20 anni, quest’anno è dato in grande forma, come dimostrato dal record stagionale mondiale sui 5000 metri e sul podio anche due anni fa sempre al Giro Internazionale di Trento.

Nel ruolo dell’outsider troviamo il finanziere Andrea Lalli. Il 27enne molisano vanta nel suo palmares ben 4 titoli europei di cross, fra i quali l’ultimo centrato nel 2012, oltre ad un argento agli europei under 23, mentre sui 10 mila metri (la distanza della competizione trentina seppure non lineare) ha un personale di 28’17”64. A difendere i colori italiani ci sarà anche il grossetano Stefano La Rosa, un affezionato al Giro Internazionale Città di Trento, che sui 10 km ha un personale migliore di Lalli, un tempo di 28’13”62 stabilit o nel 2012, vantando come migliori risultati 1 bronzo alle Universiadi e un argento ai Giochi del Mediterraneo.

Quindi da tenere d’occhio anche i trentini Yuri Floriani, il marocchino Brahim Taleb e l’ucraino Dmytro Lashyn. Mentre in chiave futuro c’è grande curiosità sulla prestazione dei giovani fratelli trentini Yemaneberha e Nakagenet Crippa.

Sarà poi un giorno di festa per il sorrentino Giovanni Ruggiero, che ha scelto proprio la gara trentina per dare l’addio alle competizioni, come avevano fatto in passato i due fuoriclasse Francesco Panetta e Stefano Baldini.

Come tradizione sabato non ci sarà esclusivamente la gara riservata ai big, visto che sin dal primo pomeriggio (ore 15.30) si sfideranno lungo le vie della città di Trento anche le categorie giovanili e amatori. Sono infatti attesi quasi 1000 atleti di ben 24 categorie, che affrontano varie lunghezze: i mini cuccioli 200 metri, i cuccioli e gli esord ienti 500 metri, i ragazzi 1000 metri, i cadetti e gli allievi 2000 metri, gli junior/amatori/veterani maschili 4000 metri, le junior/senior/amatori e veterane 3000 metri, i senior e gli amatori a 5000 metri. Tutte gare valide come prova del Campionato provinciale del Centro Sportivo Italiano.

All’interno del ricco programma da segnalare la corsa promozionale per diversamente abili alle 16.50 circa e la sfida promozionale su hand bike alle 18.15, organizzata in collaborazione con il gruppo sportivo “Amici dello Sport” Onlus.

Il Giro Internazionale Città di Trento sarà ripreso dalle telecamere Rai, con la cronaca integrale della competizione che andrà in onda martedì 14 ottobre in serata sui canali sportivi, mentre l’emittente Trentino Tv già il sabato della gara, a partire dalle 20.30, proporrà una sintesi commentata da Paolo Malfer e Gianni Demadonna, in replica domenica mattina alle 10.30.

Non mancheranno gli eventi collaterali come la «Caccia al tesoro fotografica per famiglie», un insolito e divertente modo per scoprire la città riservato a genitori e bambini. Per partecipare è sufficiente presentarsi alle 13.30 presso il gazebo di piazza Duomo vicino alla fontana del Nettuno.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136