QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Darfo Boario Terme: Raspelli e la showgirl Ksenia Zaynak alla gara gastronomica all’istituto Olivelli-Putelli

lunedì, 4 maggio 2015

Darfo Boario Terme – Ben 14 specialità in gara per “Un fiore nel piatto”. Mercoledì 6 maggio conferenza stampa alle 11 e concorso alle 14-Dopo la due giorni dedicata alla grande rassegna florovivivaistica, arriva la gara gastronomica,madrina la show girl Ksenia Zaynak ed in giuria il giornalista e conduttore a Canale 5 di Melaverde Edoardo Raspelli (nella foto).RASPELLI ZAYNAK 2

Dopo aver colorato il Parco delle Terme per un intero week-end, i fiori finiscono… nel piatto. E’ questo il singolare aspetto di una manifestazione che si svolge in queste settimane nel cuore della montagna bresciana,in Valle Camonica,esattamente a Darfo Boario Terme (Brescia).

Promossa dalla amministrazione comunale e coordinata da Loretta Tabarini,nei giorni scorsi si è svolta con grande successo la sesta edizione di”Darfo Boario Terme in fiore”.La rassegna florovivaistica, che è stata segnalata nel 2014 da Autostrade d’Italia e Consob Associazione dei Consumatori – concorso Italive – come una delle 23 migliori manifestazioni d’Italia, nelle scorse settimane ha accolto nel Parco delle Terme più di cento espositori di altissimo livello, diventando per due giorni il polo di attrazione per gli estimatori del verde e della natura.

Ora è la volta della gara gastronomica che si svolgerà mercoledì 6 maggio dalle 14 all’Alberghiero Olivelli-Putelli di Darfo Boario Terme e che sarà preceduta,sempre mercoledì 6 maggio, alle 11,da una conferenza stampa all’hotel Rizzi Aquacharme.

La tappa finale del concorso, legato alla rassegna florovivaistica di Boario inserita nei grandi eventi di Expo 2015, sarà impreziosita quest’anno da una presenza d’eccezione: farà infatti parte della giuria il famoso giornalista, critico gastronomico e conduttore televisivo Edoardo Raspelli, che avrà il compito di assaggiare i piatti in concorso. Per designare i vincitori, Raspelli sarà coadiuvato da altri esperti del settore: il dottor Giuseppe Dada, dirigente Ferrarelle, il sommelier Carlo Conti, il dirigente scolastico della Scuola alberghiera Olivelli-Putelli di Darfo, professor Antonino Floridia, i docenti dell’Ipssar stesso, lo chef Ivan Dossi e il maitre Salvatore D’Urso. Il tocco femminile sarà assicurato dalla presenza di Ksenia Zaynak che in questi anni ha partecipato e condotto decine di manifestazioni enogastronomiche in tutta l’Italia,dal Consorzio del Formaggio Castelmagno al Riso Nano Vialone Veronese,al prosciutto a Denominazione d’Origine Protetta Crudo di Cuneo,all’olio a D.O.P. Laghi Lombardi menzione Sebino…

La giuria avrà il compito di scegliere un piatto per ognuna delle quattro categorie – antipasti, primi piatti, secondi piatti, dessert – che andranno a comporre il «menu ideale» da degustare nel corso della cena di gala in programma lunedì 18 maggio alla Scuola Alberghiera.

Al concorso sono ammessi piatti di qualsiasi elaborazione: tradizionale, innovativa, rielaborazioni e fusion, purchè vengano utilizzati prevalentemente prodotti agroalimentari del territorio. Un modo per valorizzare la natura e il territorio della Valle Camonica, che racchiude nel suo habitat la più alta concentrazione di essenze floreali d’Europa.

Alla cena di gala saranno presenti anche le autorità istituzionali in rappresentanza degli enti che hanno patrocinato la rassegna «Darfo Boario Terme in Fiore». A tutti i ristoratori partecipanti al concorso verrà consegnato un riconoscimento, mentre i vincitori riceveranno un premio offerto dai gioiellieri della città di Darfo Boario Terme.

DARFO BOARIO TERME IN FIORE

La sesta edizione di «Darfo Boario Terme in Fiore» ha fatto nuovamente il «pieno» di visitatori riscuotendo uno straordinario successo. Il filo conduttore dell’edizione 2015 è stato «Il Fiore nell’Acqua», declinato in tutti i suoi aspetti: dal florovivaismo all’arredamento da giardino, attraverso vere e proprie rarità di arbusti, piante e fiori. La rassegna ha ospitato quest’anno anche due importanti convegni – «Paesaggi costruiti e paesaggi naturali» e «I luoghi dell’acqua» -, con cinque esperti relatori che hanno sottolineato l’importanza della Valle Camonica quale luogo in cui è presente la maggiore densità della biodiversità vegetale d’Europa, rimarcando la specificità dei suoi paesaggi e la storia dei suoi «luoghi dell’acqua».

Oltre ad «Un fiore nel piatto», che per il secondo anno è stato realizzato grazie alla collaborazione con la Scuola alberghiera Olivelli-Putelli di Darfo Boario Terme, il concorso «Flowerselfie» ha visto la partecipazione diretta dei visitatori attraverso i selfie più votati sulla pagina Facebook della rassegna. «Darfo Boario Terme in Fiore» è stata organizzata dall’Amministrazione comunale di Darfo Boario Terme, con il coordinamento di Loretta Tabarini.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136