QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Darfo Boario, striscioni sulla sede della Cgil contro la violenza sulle donne

venerdì, 6 ottobre 2017

Darfo Boario Terme – La sede della Cgil Valle Camonica di Darfo Boario (Brescia) è stata bardata con striscioni contro la violenza sulle donne. In questi giorni chi passa davanti alla sede avrà notato gli striscioni con messaggi legati alla mobilitazione contro la violenza sulla donne.

Foto violenza“Avete tolto senso alle parole” è l’appello lanciato da Susanna Camusso e dalle donne della Cgil. Raccolte migliaia di firme. E’ un appello un po’ diverso, che chiama in causa gli uomini, le istituzioni quello che sta producendo migliaia di iniziative in tutta Italia contro la violenza sulle donne.

Foto violenza1

Anche la Valle Camonica è stata colpita in passato da femminicidi, compiuti da uomini che hanno generato un moto di rabbia e di ribellione. In quest’ottica gli striscioni riportano a un messaggio chiaro e la voglia di dire basta.

Così è nato, e si è subito allargato ad altre, l’appello “Avete tolto senso alle parole”: al bisogno di farsi sentire in tante, di “fare qualcosa di più”e di segnare una reazione tangibile e forte subito.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136