QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Darfo Boario: il comitato “No alle centraline sul Resio” torna a ruggire, oggi assemblea pubblica. Domani incontro istituzionale

giovedì, 18 febbraio 2016

Darfo Boario Terme – Un’assemblea pubblica per discutere della nuova centralina idroelettrica sul torrente Resio Alto, nella valle dell’Inferno tra Esine e Gianico. Questa sera – alle 20.30 – nella saletta dell’ufficio tecnico in via Lorenzetti a Darfo Boario (Brescia) si terrà un incontro del comitato “NO alle centraline sul Resio”.

Captazioni idriche 1

Altri due incontri sono in programma a Gianico e a Sacca, prima della conferenza dei servizi di Regione Lombardia sul progetto di costruzione della centralina idroelettrica sul torrente Resio Alto, nella valle dell’Inferno tra Esine e Gianico. Dopo aver raccolto oltre 6 mila firme contrarie alla realizzazione dell’impianto, gli amici del Grigna, insieme a un gruppo di associazioni (comitati Centraline Valle Camonica e Amici del torrente Grigna, Osservatorio territoriale darfense, Bio-distretto, associazioni Torrentisti Resio, Pescatori Esine, Lupi San Glisente, Alpini e Pro loco) si ritrovano per dire no alla centralina. Secondo il progetto Iniziative Bresciane, il nuovo impianto idroelettrico dovrebbe sorgere tra Esine e Gianico, con un costo di tre milioni e 400mila euro.

Il comitato e le associazioni si sono già espresse contro il progetto e ora in assemblee pubbliche chiedono il sostegno dei cittadini della Valle Camonica.

In queste settimane l’attività del comitato non si è fermata, lunedì c’è stato un volantinaggio alla fiera di San Faustino a Darfo, oggi si terrà l’assemblea pubblica e altri due appuntamenti sono in calendario a Gianico lunedì 22 febbraio – alle 20:30 – nella sala della biblioteca, mentre lunedì 29 febbraio assemblea all’oratorio di Sacca a Esine.  Sono inoltre  previsti incontri con Donatella Martinazzoli, consigliere regionale, Pierluigi Mottinelli, presidente della Provincia e Oliviero Valzelli, presidente della Comunità montana di Valle Camonica.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136