QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Craft Bike Transalp: domani e sabato in Trentino si chiude la settimana di gara. Il programma degli eventi

giovedì, 24 luglio 2014

Trento - La XVII edizione della Craft Bike Transalp fa rotta verso il Trentino e la città di Trento prepara il cosiddetto “tappeto rosso” per accogliere quello che in Europa è forse l’evento principe di mountain bike a tappe. Dopo lo start in terra bavarese e i passaggi alpini in Austria, Svizzera e Alto Adige, domani con la Caldaro-Trento di 96 km e 2873 metri di dislivello i “bikers transalpini” entreranno nella Città del Concilio e altro che… trotterellare, saranno lanciati alla conquista di punti preziosi in quella che è la penultima tappa della serie.

Oggi è andata in scena la quinta tappa, da Sarentino a Caldaro, e nella categoria Open è arrivato un successo di prestigio per i colori azzurri.

Il bresciano Daniele Mensi e l’altoatesino Franz Hofer (Scott Team Racing) sono riusciti a mettere in riga tutti i rivali, a partire dai leader della classifica generale, i tedeschi Jochen Käß e Markus Kaufmann, secondi a Caldaro ma saldamente in testa al ranking degli Open, dove il duo azzurro occupa la quinta posizione. Il duo del Team Scott oggi si è messo alle spalle anche coppie del calibro di Daniel Geismayr (AUT)-Hannes Genze (GER), terzi oggi e secondi nella generale, o come Alban Lakata (AUT)-Kristian Hynek (CZE), quarti sul traguardo di Caldaro e terzi in classifica generale.

Per quanto riguarda le donne, ennesima vittoria per le svizzere Cornelia Hug e Andrea Fässler che a sole due tappe dal termine si apprestano a bissare il successo colto alla Craft Bike Transalp del 2013.

ll tricolore sventola alto nella Masters grazie alla prestazione impeccabile fino a questo momento del duo trentino-pusterese Massimo Debertolis-Andreas Laner, che si è messo in tasca con autorità anche la quinta prova odierna e entrerà in Trentino forte dell’en-plein di successi in tutte le frazioni disputate. A Caldaro sugli scudi anche la coppia altoatesina formata da Viktor Paris e Thomas Piazza (Sunshine Racers Nals) che ha colto un buon terzo posto di tappa. Nella categoria Mista, terzo posto di giornata per la coppia italo-norvegese formata da Daniel Jung e da Kristin Aamodt che occupa la medesima posizione nella classifica generale guidata dai britannici Sally Bigham e Ben Thomas. Per quanto riguarda, infine, i Grand Masters oggi la coppia trentino-altoatesina formata da Walter Platzgummer e Piergiorgio Dellagiacoma è giunta seconda ed è al secondo posto della classifica generale.

Andando un po’ nel dettaglio della sesta tappa della Craft Bike Transalp, domani i concorrenti si districheranno tra gli sterrati altoatesini arrivando anche in quota al Monte Corno a quasi 1800 metri, dopodiché, una volta entrati in provincia di Trento, affronteranno le salite della Val di Cembra, i passaggi verso Lavis e Meano e le fasi conclusive andranno in scena sugli sterrati alle porte di Trento, fra Gardolo di Mezzo, il Monte Calisio e Martignano prima dell’ultima picchiata verso il parco Le Coste, la zona delle Laste e la finish line di Piazza Duomo nel cuore del capoluogo.

Gli organizzatori locali capitanati dall’ApT Trento, Monte Bondone, Valle dei Laghi non vogliono lasciare nulla al caso, d’altra parte la tradizione e l’esperienza con le due ruote sono pluriennali per il team trentino. I primi della classe sono attesi sul pavé urbano intorno alle 13.00 domani, ma non mancheranno gli eventi di contorno con l’Expo Transalp in Piazza d’Arogno dalle 12,00, il pasta party serale a Trento Fiere fino alle 20,30 e le premiazioni, sempre a Trento Fiere a partire dalle 19,00.

La carovana della Craft Bike Transalp ripartirà sabato dal centro storico di Trento per puntare verso Riva del Garda, sede di chiusura dell’edizione 2014. Protagonista in apertura sarà quel Monte Bondone tanto caro anche agli stradisti, ma stavolta sarà “off-road only” e poi giù in Valle dei Laghi prima del veloce arrivo a Riva sulle sponde trentine del Lago di Garda, dopo gli ultimi 63 km di tappa. Solo allora si conosceranno i vincitori della Craft Bike Transalp 2014.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136